Perché i gatti mordono le caviglie degli umani?

Chiunque abbia vissuto con un felino ha subito un attacco improvviso a piedi e caviglie. Ma perché i gatti lo fanno? I motivi possono essere diversi.
Perché i gatti mordono le caviglie degli umani?

Ultimo aggiornamento: 20 marzo, 2021

Tutti coloro che hanno vissuto con dei gatti hanno subito un attacco di questo tipo, ma perché i gatti mordono le caviglie delle persone? Ve lo spieghiamo tra poco.

Questo comportamento può causare disagio o preoccupazione, poiché può portare a incidenti, specialmente quando in casa ci sono persone anziane o bambini. Al fine di prevenire paure e litigi, vi daremo anche alcuni suggerimenti per correggere questo tipo di comportamento nei felini domestici.

L’istinto di caccia

I gatti, nonostante abbiano convissuto con gli umani per migliaia di anni, conservano ancora il loro istinto di caccia. In natura, i gatti cacciatori trascorrono buona parte della giornata alla ricerca di prede, poiché il bottino deve essere abbastanza grande da poter passare diversi giorni senza cibo se non riescono a trovare nient’altro.

Cosa c’entra questo con la domanda sul perché i gatti mordono le caviglie? Ebbene, i gatti domestici, in assenza di quegli stimoli che il loro istinto cerca automaticamente, finiranno per trovare qualcosa su cui balzare.

Come puoi immaginare, i piedi sono oggetti in movimento piuttosto attraenti per un gatto che non sa cosa fare con il suo istinto di caccia. Nella sezione successiva descriveremo questo comportamento in profondità e alcuni altri motivi per cui un gatto ti morde le caviglie.

Un gatto che gioca con il suo padrone.

Perché i gatti mordono le caviglie?

Sopra hai letto della preferenza dei gatti per i piedi quando cercano qualcosa da cacciare, ma ci sono altri motivi per cui un gatto può mordere le caviglie dei padroni. Ad esempio:

  • Noia: se il tuo gatto sta cercando qualcosa da cacciare, potrebbe mancare di stimoli nel suo ambiente.
  • Eccitazione eccessiva: se il tuo gatto è stato troppo eccitato da un gioco, i tuoi piedi potrebbero essere il bersaglio ideale su cui sfogarsi.
  • Desiderio di richiamare l’attenzione: se avete fatto qualcosa che lo infastidisce, il vostro gatto potrebbe mordere le caviglie per esprimere la sua rabbia. Può anche essere una conseguenza del disagio di una malattia.

Come sempre consigliamo con questo tipo di argomenti, quando c’è il minimo sospetto di malattia o problema comportamentale, è meglio consultare uno specialista. Tuttavia, di seguito troverete alcuni suggerimenti per evitare che il vostro gatto morda spesso le caviglie.

Come correggere un gatto che morde le caviglie

Nel caso di cuccioli o gatti non socializzati, questo comportamento può essere corretto prima che diventi un problema. Ecco alcuni suggerimenti per riuscirci:

  • Arricchire il loro ambiente: la risposta più frequente al motivo per cui i gatti mordono le caviglie è che si annoiano. Trascorrete del tempo con il vostro animale domestico, nascondete il suo cibo perché si diverta a cercarlo, lasciate degli oggetti che odorano in casa o giocate a giochi di intelligenza. Ci sono molte opzioni.
  • Reindirizzare la loro attenzione: un modo utile per scoraggiare il felino dal prendersela con i vostri piedi è portare con voi un giocattolo. Quando l’animale si sta preparando a saltare, tirate fuori il giocattolo e gettaglielo addosso perché possa giocarci al posto dei vostri piedi.
  • Escludere malattie: se il comportamento persiste, rivolgetevi a un veterinario per eliminare la possibilità che sia il risultato di una malattia fisica.
  • Non rinforzate il comportamento: ma attenzione, non bisogna neanche punirlo. Se il suo scopo è attirare l’attenzione, il comportamento di attaccare i piedi terminerà da solo se il micio non riceve alcun feedback.
Perché i gatti mordono le caviglie?

Note finali sul motivo per cui i gatti mordono le caviglie

Spesso non è possibile correggere un problema comportamentale senza aiuto. Per quanto addomesticati possano essere, gli animali sono ancora esseri istintivi, quindi a volte fanno cose che ci stupiscono o infastidiscono.

Prima di vivere con un animale non umano, dovete chiedervi se potete dargli le attenzioni di cui ha bisogno, soprattutto quando si tratta di gatti che provengono da esperienze di vita difficili. E ricordatevi che potete sempre chiedere l’aiuto di un professionista.



  • Adamec, R. E., Stark-Adamec, C., & Livingston, K. E. (1980). The development of predatory aggression and defense in the domestic cat (Felis catus): II. Development of aggression and defense in the first 164 days of life. Behavioral and Neural Biology, 30(4), 410-434.
  • Magno, N. (2017). El Lenguaje del gato. Parkstone International.
  • Domjam, M. (2007). Principios de aprendizaje y conducta. Editorial Paraninfo.