Perché il canarino perde le piume?

Quando le piume di un canarino cadono, di solito significa che è iniziata la fase di muta. Tuttavia, anche alcune malattie possono causare questo evento.
Perché il canarino perde le piume?

Ultimo aggiornamento: 05 agosto, 2021

I canarini (Serinus canaria domestica) sono gli uccelli domestici più comuni come animali domestici, insieme ai parrocchetti (Melopsittacus undulatus) e al genere Agapornis. Questi uccelli sono presenti nell’ambiente domestico dal diciassettesimo secolo e vi è una vasta conoscenza della loro cura e fisiologia a livello scientifico. Tuttavia, alcunitutori non sanno perché ogni anno il canarino perde le piume. Anche voi siete tra quelli?

Sebbene possa sembrare allarmante, la caduta delle piume è quasi sempre un normale evento fisiologico. Gli uccelli perdono le piume una volta all’anno per rinnovare il loro mantello protettivo, ma se questo spargimento si verifica al di fuori dell’estate, il vostro animale domestico potrebbe avere una malattia fungina, virale o batterica. Se volete saperne di più su questo argomento, vi invitiamo a continuare a leggere.

La muta nei canarini

Le piume degli uccelli sono strutture epidermiche – derivate dalla pelle – che vengono utilizzate come protezione contro il caldo e il freddo intensi. Oltre a ciò, in alcune specie servono come meccanismo criptico per passare inosservato di fronte ai predatori o come strategia di selezione sessuale. Nei pavoni, ad esempio, le piume sono vitali per il corteggiamento e la selezione del compagno.

Le piume sono degradate dall’attrito, dai colpi e dall’azione dei parassiti esterni. Poiché queste strutture epidermiche sono morte e non possono essere riparate, l’uccello deve solo dedicare un periodo specifico dell’anno per rinnovarle. Nei canarini, il cambio di piuma o periodo della muta avviene in estate, se l’animale vive nell’emisfero australe.

L’inizio della muta è in parte condizionato dal fotoperiodo e dal clima, cioè quando la giornata ha molte ore di luce — circa 14 — e le temperature sono elevate. Le penne del canarino cadono in questo periodo dell’anno perché è il momento più opportuno, poiché non deve proteggersi dal freddo e la stagione riproduttiva è giunta al termine.

Gli uccelli di solito muoiono dopo la riproduzione e prima che inizi la stagione migratoria in autunno-inverno.

Un canarino mosaico.

Gli ormoni durante la muta

Più che l’aumento delle ore di sole al giorno, ciò che più favorisce l’inizio della muta è la loro riduzione. Il giorno più lungo dell’anno è il 21 giugno e da questa data in poi il fotoperiodo inizia ad accorciarsi gradualmente, la variazione è molto più notevole ad agosto. La maggior parte dei canarini fa la muta quest’ultimo mese, anche se alcuni arrivano presto a luglio.

Si ritiene che il processo di muta sia multifattoriale e mediato da vari ormoni, sebbene l’azione di ciascuno di essi non sia stata ancora completamente descritta. Secondo gli studi, gli ormoni steroidei gonadici, i corticosteroidi, gli ormoni tiroidei e la prolattina possono svolgere un ruolo importante nella caduta delle piume negli uccelli.

Il canarino perde le piume per la muta, come evitarlo?

Adesso sapete perché il canarino perde le piume, ovvero a causa della muta. Tuttavia, ci sono alcune cose che potete fare per rendere il processo più facile per il vostro animale domestico. Tra gli aspetti da tenere in considerazione, segnaliamo le seguenti:

  • Durante la muta, i canarini maschi smettono di cantare, anche per diverse settimane. Non disturbate il vostro esemplare se questo è il caso o non cercate di fargli pressione con registrazioni di altri maschi per ripristinare il suo canto. Questo è normale e se provate a correggerlo, lo stresserete ancora di più.
  • In questa fase i canarini hanno bisogno di avere a disposizione ogni mattina una vasca da bagno con acqua calda. In questo modo, saranno in grado di disinfettare le loro nuove piume e pulirle man mano che crescono. Se mettete qualche goccia di aceto nell’acqua, aiuterete l’animale a sverminare.
  • Spostare le piume è un processo che richiede molta energia. Pertanto, il canarino richiederà integratori specifici per questa fase ricchi di proteine. Dovete tenere a mente che le piume sono l’88% di questo materiale proteico, quindi questo macronutriente è molto importante.

Oltre a questo, vi consigliamo di lasciare il canarino calmo e lontano da stimoli molto forti fino al termine del suo processo di muta. Ricordate che è il periodo più delicato dell’anno per gli uccelli, quindi rispettate il vostro animale domestico e lasciate che si prenda il suo tempo.

Perché il canarino perde le piume lontano dalla fase di muta?

Tutto ciò che abbiamo detto finora è applicabile alla stagione della muta, cioè nei mesi di luglio-agosto. Se le piume del vostro canarino cadono in pieno inverno o all’inizio della primavera, è il momento di preoccuparsi. Di seguito vi mostriamo altre cause di questo evento al di fuori della normalità.

Falsa muta

La muta a volte è stonata nei canarini domestici a causa della mancanza di un modello ambientale coerente. Temperature troppo elevate in inverno – dovute ad esempio al riscaldamento -, stimoli stressanti e troppa luce faranno sì che l’uccello commetta errori e inizi a cambiare le piume quando non viene toccato.

In questi casi è spesso utile ridurre il numero delle ore diurne a un massimo di 8-10. Si consiglia inoltre di modificare la posizione della gabbia in un luogo senza fattori di stress a circa 20-22 gradi Celsius. Pertanto, la caduta delle piume fuori stagione può essere fermata.

Malattie

Molte malattie sono associate alla perdita di piume, poiché questo è uno dei primi segni di cattiva salute, sistema immunitario deteriorato e malnutrizione. Nel seguente elenco, presentiamo alcune delle patologie che possono causare questo evento:

  • Parassiti: parassiti interni o esterni possono impedire il corretto mantenimento delle piume. In questi casi, di solito sono necessarie un’analisi delle feci e un esame fisico per rilevare l’organismo problematico.
  • Infezioni virali e batteriche: a seconda dell’agente patogeno, verranno prescritti antibiotici o terapie di supporto.
  • Problemi comportamentali: se il canarino convive con altre specie di uccelli – cosa che non si dovrebbe mai fare – questi possono colpirlo e strappargli le piume.

A seconda della posizione dell’infezione o della malattia, l’uccello può presentare altri sintomi oltre alla caduta delle piume, come problemi respiratori, diarrea, scarso appetito, convulsioni e molto altro. Tutti i segni clinici citati indicano la necessità di consultare tempestivamente un veterinario.

Le piume del canarino cadono quando fa la muta.

Come avete potuto vedere, un canarino che perde le piume in estate non è motivo di preoccupazione, poiché è in fase di muta. Tuttavia, se ciò si verifica fuori stagione, di solito è un segno di stress, ansia o una malattia infettiva.

Potrebbe interessarti ...
L’importanza del bagno per il canarino
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
L’importanza del bagno per il canarino

Spesso tendiamo a sottovalutare l'importanza del bagno per il canarino. Ecco perché non dovremmo trascurare questo aspetto.



  • Bentley, G. E., Audage, N. C., Hanspal, E. K., Ball, G. F., & Hahn, T. P. (2003). Photoperiodic response of the hypothalamo‐pituitary‐gonad axis in male and female canaries, Serinus canaria. Journal of Experimental Zoology Part A: Comparative Experimental Biology, 296(2), 143-151.
  • WEICHEL, K., SCHWAGER, G., HEID, P., GÜTTINGER, H. R., & PESCH, A. (1986). Sex differences in plasma steroid concentrations and singing behaviour during ontogeny in canaries (Serinus canaria). Ethology, 73(4), 281-294.
  • Koch, R. E., McGraw, K. J., & Hill, G. E. (2016). Effects of diet on plumage coloration and carotenoid deposition in red and yellow domestic canaries (Serinus canaria). The Wilson Journal of Ornithology, 128(2), 328-333.
  • Hurley, L. L., Wallace, A. M., Sartor, J. J., & Ball, G. F. (2008). Photoperiodic induced changes in reproductive state of border canaries (Serinus canaria) are associated with marked variation in hypothalamic gonadotropin-releasing hormone immunoreactivity and the volume of song control regions. General and comparative endocrinology, 158(1), 10-19.