Perché il mio gatto mangia il cibo dell'altro gatto?

Il vostro gatto mangia il cibo dell'altro? Uno dei due potrebbe avere un problema nutrizionale. Scoprite come risolverlo in questo articolo.
Perché il mio gatto mangia il cibo dell'altro gatto?

Ultimo aggiornamento: 28 settembre, 2021

La convivenza di più gatti nella stessa casa dipenderà in gran parte dalle abitudini che avevano prima di incontrarsi e, naturalmente, dalla loro complessa personalità. Nelle dinamiche sociali di questi animali, capita a volte che un gatto mangi il cibo dell’altro se è un esemplare molto possessivo, dominante o avido.

Questo è motivo di preoccupazione quando uno dei 2 felini non riesce a mangiare o ha bisogno di una dieta specifica, come nel caso di cuccioli, esemplari diabetici o allergici. Cosa fare in queste situazioni? In questo articolo potete scoprire le cause principali di questo comportamento e come risolverlo.

Perché il mio gatto mangia il cibo dell’altro?

I gatti di solito hanno bisogno di posti tranquilli e di routine quando si tratta di mangiare, altrimenti si stressano e possono iniziare a competere per il cibo. L’origine di questo bisogno di occultamento è facilmente intuibile quando più esemplari vivono nella stessa casa: capita spesso che un gatto mangi il cibo dell’altro.

Questo di solito porta a squilibri alla dieta di entrambe le parti (e quindi alla salute), conflitti e stress. Risolvere la situazione in tempi brevi è una priorità; per questo bisogna prima identificare il motivo per cui uno dei gatti vuole rubare il cibo dell’altro. Evidenziamo quanto segue:

  • A chi ruba piace di più il cibo dell’altro gatto: questo si verifica spesso quando uno dei 2 felini segue una dieta speciale che può avere un sapore migliore di quella dell’altro.
  • Troppo cibo: se la dieta non viene misurata in base al peso, è possibile che uno dei gatti mangi meno dell’altro e lasci cibo nella ciotola. Colui che ha mangiato la sua intera razione finirà poi quella del felino che si è saziato prima. In questa situazione, uno dei felini sarà più ansioso col cibo e tenderà ad essere sovrappeso.
  • Cibo non sufficiente: al contrario, se la quantità di mangime che gli viene data è troppo piccola, sicuramente ad un certo punto un gatto mangerà il cibo dell’altro. In questo caso noterete che uno è più magro dell’altro.
  • Gerarchia: in una casa in cui convivono molti di questi animali, verrà stabilito un ordine interno. Il gatto dominante avrà diritto a prendere impunemente il cibo degli altri, e se gli altri lo riconoscono come superiore non faranno molto per evitarlo.
  • C’è competizione per le risorse: se i felidi devono competere per la cuccia, la ciotola, il tiragraffi e così via, è molto facile che nascano conflitti; e non solo furti, ma anche aggressioni, marcature, ecc. Se ognuno ha il suo spazio e il suo cibo, la necessità di portarli via dall’altro gatto diminuirà.
Un paio di gatti che bevono latte.

Come faccio a far mangiare tutti i gatti?

Controllare questo problema ha molti vantaggi: evitare la malnutrizione in uno e il sovrappeso nell’altro, ridurre le aggressioni e lo stress e non peggiorare le condizioni veterinarie legate alla dieta. Una volta individuate le ragioni del furto di cibo, potete applicare la soluzione più adatta al vostro caso. Ecco cosa fare.

Cibo in spazi diversi

Una soluzione semplice è separare i gatti quando mangiano. Se mettete le loro ciotole in luoghi separati o dove non possono vedersi, potrebbero non essere tentati di rubarsi il cibo. Inoltre, se lo ritenete necessario, potete mettere ciascun gatto in una stanza diversa e chiudere la porta.

È consigliabile nutrire prima il gatto più in alto nella gerarchia, perché se si sente rafforzato nella sua posizione non vorrà andare a mangiare nella ciotola dell’altro.

Stabilite una routine in modo che il gatto non mangi il cibo dell’altro

I gatti hanno bisogno di routine e l’ora dei pasti è fondamentale in questo senso. Se il momento in cui gli date la loro razione non è fisso, creerete insicurezza nei gatti e li spingerete a cercare cibo in altri posti.

Idealmente, i gatti mangiano sempre alla stessa ora, negli stessi luoghi e nella propria ciotola. È possibile dar loro da mangiare in diversi momenti della giornata e che un gatto non mangi il cibo dell’altro, ma devono essere sicuri che il loro cibo arrivi al momento giusto.

Cibo a diverse altezze

Si possono anche sfruttare le capacità motorie dei vostri gatti in modo che non si verifichino furti. Ad esempio, se un cucciolo vive con un gatto anziano, raggiungerà sicuramente altezze che il gatto più anziano non può più raggiungere. Se mettete la ciotola del gattino (con il cibo per gattini) in alto, l’adulto non sarà in grado di raggiungerla.

Offrite loro lo stesso cibo

Nel caso in cui uno dei gatti abbia una dieta speciale che gli altri trovano molto appetibile, potete chiedere al veterinario se potete darla a tutti. Di solito non è così, ma a volte capita che un mangime per gatti sterilizzati, ad esempio, vada bene anche per l’altro felino.

Tuttavia, non fatelo senza prima consultare un esperto, poiché potreste causare squilibri nutrizionali nel gatto sano.

Usate una ciotola programmabile o interattiva

Esiste un’incredibile varietà di meccanismi ingegnosi sul mercato quando si tratta di alimentazione del gatto. Ci sono ciotole con sensori di prossimità, altre sono programmabili e altre ancora includono giochi di intelligenza o forme speciali per i felini più ansiosi.

Informandovi a fondo su tutte le opzioni disponibili, potreste trovarne una che si adatta al problema specifico dei vostri compagni felini. Ad esempio, i distributori che integrano i giochi di intelligenza costringono i gatti a “guadagnarsi” il cibo, il che li intrattiene e può scoraggiarli dal prendere il cibo dell’altro gatto.

E se un gatto adulto mangia cibo per gattini?

La fase di crescita del cucciolo è fondamentale affinché il suo organismo si sviluppi in maniera sana e forte. Il cibo per gattini contiene più grassi, proteine e carboidrati rispetto al mangime per adulti, poiché i gattini bruciano più energia per crescere grazie al loro alto livello di attività.

Pertanto, se un gatto adulto ruba il cibo del cucciolo, è molto probabile che ingrassi, il che metterà a rischio la sua salute a lungo termine. È molto facile per i gatti più grandi essere attratti dal cibo del più piccolo, quindi dovreste assicurarvi che ognuno mangi ciò che dovrebbe.

Un gatto mangia il cibo di un altro.

L’alimentazione dei felini domestici è un aspetto della loro cura da controllare accuratamente. Sareste sorpresi di sapere quante malattie si possono prevenire con una corretta alimentazione, e anche quanto si può migliorare la prognosi di malattie come il diabete attraverso il menù giusto. Se seguirete costantemente questa regola, la vita dei vostri felini vedrà sicuramente dei benefici.

Potrebbe interessarti ...
Come far dimagrire il vostro gatto?
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come far dimagrire il vostro gatto?

L'obesità è una grave patologia che potrebbe interessare anche il vostro felino domestico. Ecco allora una guida utile su come far dimagrire il gat...



  • Horwitz, D., Soulard, Y., & Junien-Castagna, A. (2006). Comportamiento alimentario del gato. Enciclopedia de la Nutrición Clínica Felina; Pibot, P., Biourge, V., Elliott, D., Eds, 439-478.
  • Adamec, R. E. (1976). The interaction of hunger and preying in the domestic cat (Felis catus): an adaptive hierarchy?. Behavioral Biology18(2), 263-272.