Pesci volanti: uno spettacolo della natura

· 23 ottobre 2018
La caratteristica principale, che li differenzia dal resto dei pesci, è la grande dimensione delle loro pinne pettorali, che in alcuni casi possono eguagliare la metà della lunghezza dell'intero corpo.

Quando si pensa a un animale che vola, è logico che la mente proietti subito l’immagine di un uccello. Forse non tutti sanno che esistono dei veri e propri pesci volanti.

Come suggerisce il nome, sono in grado di muovere le pinne in modo da saltare fuori dall’acqua e sbatterle in aria, come normali volatili. Se desiderate conoscere meglio i pesci volanti, continuate a leggere!

Cosa sono i pesci volanti?

Il loro nome scientifico è Exocoetidae e volgarmente sono chiamati anche pesci rondine. Anche se sembrano molto rari o esotici, la verità è che ci sono più di 70 specie in questa famiglia. Ad ogni modo, vivono soprattutto nelle acque tropicali e calde.

La caratteristica principale, che li differenzia dal resto dei pesci, è la grande dimensione delle loro pinne pettorali, che in alcuni casi possono eguagliare la metà della lunghezza dell’intero corpo.

Per questo motivo, sono in grado di volare e planare, coprendo distanze di addirittura 50 metri, restando in aria per circa 45 secondi.

A livello di velocità, possono raggiungere i 60 km/h. Tenete presente che possono sbattere le loro pinne (o “ali”) per circa 50 volte al secondo.

Alcune specie di pesci volanti hanno due pinne, altri quattro: oltre a quelle pettorali, sfruttano la spinta di un’ulteriore coppia, situata nella zona pelvica. Ciò gli garantisce maggiore spinta nel momento in cui decidono di “decollare” oltre il livello del mare. Questa tecnica viene utilizzata per sfuggire efficacemente ai predatori.

Pesce volante di lato vola sull'acqua azzurra

I loro corpi sono ricoperti da grandi squame ma di consistenza morbida, che gli consentono di pesare meno e volare senza problemi. Nella maggior parte dei casi sono di color marrone, bianco o grigio e le loro ali (pinne) mostrano tonalità che vanno dall’argento al bianco.

Come planano i pesci volanti?

Se consideriamo che questi pesci misurano circa 30 centimetri di lunghezza, la loro capacità di “volare” va oltre il saltare fuori dall’acqua. Una qualità che altri esseri marini possiedono, come ad esempio delfini o salmoni.

Il processo di volo o planata inizia sott’acqua: il pesce nuota ad alta velocità e poi spicca un salto in superficie, come se fosse un aereo in procinto di decollare.

Quando la coda è ancora a contatto con l’acqua, inizia a muovere le ali molto velocemente, per evitare di “cadere”, sostenendo in alto la pancia.

Senza dubbio, è un vero spettacolo poter assistere al volo di questi animali, la cui scia appare all’improvviso sul pelo dell’acqua che si apre, lasciando il pesce libero di volare in alto.

Colpisce poi il fatto che sappiano sfruttare efficacemente le correnti d’acqua, con il vantaggio di mantenersi in volo più tempo e senza uno sforzo muscolare eccessivo.

Località come il Vietnam o le Isole Barbados, sono ideali per vedere dal vivo questo spettacolo della natura.

Esempio di pesci volanti

L’aspetto e le abilità dei pesci volanti si sono evoluti nel tempo, essendo il volo la principale arma di difesa nei confronti dei tanti predatori marini che si cibano di questi animali.

C’è da dire che, allo stesso tempo, spesso finiscono per essere cacciati al volo da veri e propri volatili, come rapaci e laridi (come i gabbiani).

Classificazione e habitat di pesci volanti

I cosiddetti “pesci rondine” hanno occhi più piatti rispetto agli altri abitanti dei mari, che consentono loro di vedere anche fuori dall’acqua.

Preferiscono vivere vicino alla superficie e il loro cibo principale è il plancton, proprio come le balene. Abitano soprattutto nei Caraibi, nelle Antille e in quasi tutta l’America Latina, sebbene possano essere trovati anche nel Mediterraneo e nel Mar Cinese Meridionale, in Asia.

All’interno di questa grande famiglia di pesci volanti, si possono distinguere 9 generi:

  • Cheilopogon (tra cui il rondone di mare e il pesce volante atlantico).
  • Cypselurus.
  • Danichthys.
  • Exocoetus.
  • Fodiator.
  • Hirundichthys.
  • Oxyporhamphus.
  • Parexocoetus.
  • Prognichthys.