Preparare un dentifricio per cani fatto in casa

· 27 marzo 2018

La pulizia dei denti del cane è qualcosa a cui, spesso, non viene data la giusta importanza. Al contrario, l’igiene orale canina è molto importante, perché i batteri che si formano, in una bocca poco curata, possono favorire infezioni con conseguenza assai dannose per la salute generale dell’animale. Per questo motivo, abbiamo deciso di insegnarvi a preparare un vero e proprio dentifricio per cani fatto in casa.

Molte volte i prodotti per cani, venduti in negozi specializzati e grandi magazzini, sono costosi e poco efficaci. Ecco allora che vala la pena ricorrere a qualche rimedio casalingo. Oltre che risolvere il problema, vi permetterà persino di passare il tempo e divertirvi. Seguite i passaggi che troverete qui di sotto e potrete combatter la placca, l’alitosi e altri problemi che interessano i denti del vostro miglior amico.

È facile preparare un dentifricio per cani fatto in casa

Ci sono diversi modi per creare questo dentifricio e tutti sono efficaci per eliminare i batteri e prevenire la formazione di tartaro. Ecco alcuni consigli utili:

Bicarbonato, un alleato per l’igiene orale dei cani

Da sempre il bicarbonato è utilissimo per l’igiene orale delle persone. E’ arrivato il momento che anche gli animali domestici sfruttino i suoi numerosi vantaggi. Ecco una ricetta standard per preparare un dentifricio fatto in casa per cani assai efficace. Avrete solamente bisogno di:

  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  • 1 cucchiaino di acqua o brodo di pollo, che darà un sapore più gradevole.
  • Un po’ di olio di cocco.
  • Cannella, per favorire un buon alito.
  • Due gocce di argento colloidale per uccidere i batteri.

Mescolate tutti gli ingredienti, versate il composto in un barattolo di vetro e conservatelo in frigorifero, soprattutto se avete anche usato del brodo di pollo. Spalmate il dentifricio fai da te sullo spazzolino del vostro cane e iniziate la pulizia dei denti, strofinando in modo circolare e deciso, facendo attenzione a non dare troppo fastidio all’animale.

una padrone fa la toletta a un barboncino

Ognuno di questi componenti ha una funzione specifica. Li abbiamo visti, insieme, nella ricetta standard, ma possono funzionare anche se volete creare altri dentifrici per cani fatti in casa. Vediamo queste alternative, assieme:

Argento colloidale (da solo)

L’argento colloidale è noto per le sue proprietà anti-batteriche. Ha dimostrato di essere molto efficace e, quindi, usarlo all’interno di un dentifricio per cani è sicuramente un’ottima idea. A volte, basterà anche solo applicare qualche goccia sullo spazzolino e lavare direttamente i denti del vostro animale domestico.

Olio di cocco

Un’altra ricetta per il vostro dentifricio per cani include: menta, bicarbonato di sodio e olio di cocco. Prendete un contenitore, preferibilmente di vetro, e mescolate 2 cucchiai di olio di cocco, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaino di olio essenziale di menta piperita.

Se non trovate questo tipo di olio in nessun negozio, pronto, mettete direttamente le foglie nel composto, lasciandole riposare per dare sapore di menta al dentifricio.

Conservate il tutto in frigo, per almeno una notte, in modo che mantenga bene il sapore e le proprietà della menta. Usatelo per pulire i denti del cane e ricordatevi di consumarlo entro 5 giorni.

una padrona lava i denti al suo cane

Questo dentifricio naturale apporterà molti benefici all’animale. In particolare, la menta aiuterà ad evitare l’alito cattivo del cane. Dal canto suo, l’olio agirà come collante per gli altri ingredienti e rappresenta un valido rimedio per combattere la formazione delle carie.

Limone e lievito

Anche quest’altro dentifricio fatto in casa per cani è molto facile da preparare. Dovrete usare solo un po’ di lievito, delle scorze di limone e sale. Il composto ottenuto è un’alternativa molto efficace per curare l’igiene orale del vostro miglior amico.

Mettete tutti gli ingredienti in un barattolo di vetro con coperchio o in uno shaker. Mescolate tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Terminata l’operazione, conservate il barattolo direttamente in frigorifero, poiché come sapete, il lievito fermenta molto rapidamente.

Il limone, oltre a prevenire l’alito cattivo e lasciare un miglior odore nella bocca del vostro cane, è ottimo come rimedio per lo sbiancamento dei denti. Il sale aiuterà in caso di gonfiore o di qualche piccola ferita, mentre il lievito permetterà di eliminare i batteri, prevenendo la formazione di tartaro e placca.

Come avete visto, non è affatto complicato preparare un dentifricio per cani fatto in casa. Anzi, userete solamente prodotti naturali e non tossici, salvaguardando la salute del vostro animale e proteggendo l’ambiente. L’ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi è di spazzolare i denti al cane almeno 2/3 volte a settimana, ovviamente usando la pasta dentale fatta da voi. Il vostro amico a quattro zampe potrà vantare una dentatura più robusta, sana e più bianca, risolvendo il problema dell’alito cattivo.