Come prevenire i parassiti in cani e gatti

· 1 Febbraio 2019
La prevenzione è fondamentale per evitare che il vostro animale domestico contragga delle gravi infezioni.

Sapete come prevenire i parassiti in cani e gatti? Possono essere interni o esterni, ma la verità è che questi microrganismi causano malattie e sintomi gravi nei nostri animali domestici.

Pertanto, nel seguente articolo vi diremo come prevenire i parassiti in cani e gatti.

Come prevenire i parassiti in cani e gatti: microrganismi interni

I principali parassiti interni che colpiscono i nostri animali domestici sono gastrointestinali.

Questi, oltre a causare gravi malattie negli animali, in alcuni casi possono anche infettare le persone.

Questi parassiti vivono nello stomaco e nell’intestino e possono essere di dimensioni diverse (alcuni addirittura invisibili all’occhio umano). I più frequenti sono:

  • Vermi
  • Vermi parassiti
  • Tenia
  • Giardia
  • Coccidi
  • Tricocefali

Le uova dei parassiti gastrointestinali si trovano nelle feci degli animali infetti e, non appena entrano in contatto con un altro esemplare, possono “passare” al prossimo ospite.

Pertanto, uno dei modi per evitarli è prestare molta attenzione quando si annusano nel parco o in aree dove ci sono altri animali domestici.

Altre forme di infezione sono attraverso piccoli animali, come i roditori, o dalla madre ai cuccioli (attraverso il latte materno o la placenta).

Cane con parassiti

Il veterinario riceve periodicamente la domanda su come prevenire i parassiti nei cani e nei gatti e di solito indica trattamenti simili in tutti i casi.

Ci sono farmaci preventivi che devono essere applicati ogni mese, ma anche alcune precauzioni da prendere, per evitare possibili contagi:

  • Raccogliere le feci dal giardino per ridurre il rischio di contaminazione.
  • Pulire la lettiera dei gatti e coprirla quando non viene utilizzata.
  • Lavarsi accuratamente le mani dopo aver pulito le aree per la cura degli animali domestici.
  • Portare il cane o il gatto dal veterinario una o due volte all’anno, per gli esami di routine.
  • Rispettare il programma di vaccinazione.
  • Evitare di avere topi o ratti in casa o nelle vicinanze.
  • Utilizzare antiparassitari interni, che si presentano sotto forma di compresse, paste o pipette per uso esterno.
  • Pulire sempre gli utensili e i contenitori in cui il vostro animale domestico mangia o beve.

Come prevenire i parassiti nei cani e nei gatti: microrganismi esterni

Di solito sono più comuni in estate o quando fa caldo, poiché proliferano più rapidamente.

Ci riferiamo a pulci, zecche e persino zanzare (principalmente quelle che trasmettono la leishmaniosi), pidocchi e acari.

Questi sono esempi di parassiti esterni che possono aggredire i nostri animali domestici e, quindi, è meglio fare in modo di evitarli.

I parassiti esterni causano diverse malattie e sintomi come le allergie e reazioni a livello dermico, l’anemia per la quantità di sangue che consumano, lesioni causate dal grattarsi per il prurito, danni fisici, debolezza e leishmaniosi, una malattia grave che può essere letale per l’animale.

Gatto con parassiti

Prevenire la proliferazione di parassiti esterni nei nostri animali domestici è molto importante, e la buona notizia è che ci sono diversi metodi che possono essere utilizzati, purché l’applicazione venga rispettata rigorosamente:

  • Pipette (per un mese).
  • Collari antipulci (durano circa sei mesi).
  • Spray anti-zanzare (può avere un effetto che dura fino a otto settimane).
  • Pillole (la loro durata è di 30 giorni).

Inoltre, raccomandiamo le seguenti azioni per evitare che i parassiti esterni possano influenzare il vostro cane o gatto:

  • Usare repellenti alla citronella in casa per allontanare le zanzare.
  • Evitare i contenitori con acqua stagnante dove gli insetti possono deporre le uova.
  • Lavare periodicamente il vostro cane con shampoo antipulci o simili (mai umani).
  • Ridurre il contatto con molti animali domestici, principalmente in spazi ristretti.
  • Rispettare il programma di vaccinazione per mantenere il tuo sistema immunitario forte.
  • Vaccinare ogni animale separatamente se ne avete più di uno a casa.
  • Pulire accuratamente tutti gli accessori del cane o del gatto (letto, cestino, cabina, mangiatoia, ecc.).
  • Portare il vostro animale dal veterinario due volte all’anno, per i controlli di routine.

Se vi stavate chiedendo come prevenire i parassiti nei cani e nei gatti, ora avete diversi strumenti e tecniche che possono essere utili.

Non lasciate che questi microrganismi facciano ammalare e soffrire il vostro animale! Meglio prevenire.

Paternina-Gómez, M., Díaz-Olmos, Y., Paternina, L. E., & Bejarano, E. E. (2013). Alta prevalencia de infección por Leishmania (Kinetoplastidae: Trypanosomatidae) en caninos del norte de Colombia. Biomédica. https://doi.org/10.7705/biomedica.v33i3.780