Come risolvere il problema della flatulenza canina

22 Dicembre 2017

Non è solo fastidiosa e maleodorante, ma può anche essere la manifestazione di un problema di salute nel vostro cane. Non dovete sottovalutare la flatulenza canina, poiché è sintomo di un’alimentazione sbagliata, ingestione impulsiva di cibo o anche di alcune malattie. In questo articolo vi illustreremo a cosa sono dovuti i gas del cane e come evitarli.

Perché il cane soffre di flatulenza?

Non possiamo prendere alla leggera il fatto che il nostro cane soffra di flatulenza. È vero che si tratta di un argomento sgradevole, ma è necessario prestargli attenzione. Nella maggior parte dei casi si deve ad un fastidio intestinale, però potrebbe anche trattarsi di un problema grave, come la torsione gastrica.

Come succede alle persone, il cumulo di gas provoca fastidi. L’animale proverà dolore addominale, sarà svogliato, espellerà aria dall’ano e dalla bocca e potrebbe anche soffrire di addome duro e coliche.

cane che mangia crocchette dalla ciotola

Le cause più comuni di flatulenza nei cani si devono all’alimentazione e allo stile di vita. Alcuni cibi ingeriti possono causare una digestione lenta e pesante. Gli alimenti restano più tempo nel corpo (soprattutto nell’intestino) e questo provoca i gas. I legumi, per esempio, causano flatulenza.

D’altra parte, i cambiamenti nella dieta, se consumano sempre lo stesso mangime o l’eccessiva concentrazione di alcuni componenti nel cibo (soprattutto carboidrati e fibre), possono contribuire alla flatulenza.

E non è tutto: infatti, i cani che mangiano velocemente ingeriscono aria, che facilità l’accumulo di gas nell’intestino. Questo problema è molto comune nei cuccioli (tra i 3 e i 12 mesi), perché sono molto ansiosi di mangiare, e soprattutto i cani brachicefali (con il muso piatto come il Bulldog), non avendo un morso corretto, non masticano bene.

I cani anziani con difficoltà respiratorie, malattie cardiache o edema polmonare sono più propensi a soffrire di flatulenza. A qualsiasi età influisce anche il tipo e l’intensità di attività fisica. Gli animali hanno bisogno di esercizio, o almeno uscire a passeggio ogni giorno. Al contrario, possono soffrire non solo di flatulenza ma anche di obesità, ansia, comportamenti sbagliati, ecc.

Altre cause della flatulenza canina sono:

Alterazioni della flora intestinale

I batteri della flora intestinale devono avere un certo equilibrio: questo può essere compromesso da una cattiva alimentazione e dall’esposizione a sostanze tossiche o antibiotici.

Parassiti

Causano problemi al sistema digestivo dell’animale. Provocano anche vomito, diarrea ed espulsione di vermi nelle feci.

Disturbi pancreatici

Il pancreas è incaricato si produrre gli enzimi digestivi e di inviarli all’intestino tenue. Se si verifica un malfunzionamento nell’organo, si avranno eccessivi gas, che emetteranno un odore forte.

Flatulenza canina: conseguenze e prevenzione

Oltre all’odore sgradevole e al rumore causato nell’espellerli, ci sono altri sintomi che rivelano i gas nei nostri cani. Possono essere deboli, inappetenti e apatici, è inoltre probabile che si sdraino per terra per raffreddare l’addome. Possono anche assumere la così detta “posizione di preghiera”, che consiste nel tenere le zampe posteriori alzate e quelle anteriori poggiate al pavimento.

Il cane può soffrire di perdita di peso, diarrea o vomito se ha un accumulo di gas nell’organismo. In casi più gravi, sono comuni anche coliche, durezza addominale, dilatazione dello stomaco e dolore.

Husky dal veterinario per problemi di flatulenza

La buona notizia è che la flatulenza canina si può prevenire. Come? Tramite delle sane abitudini alimentari. Per esempio, se il nostro cane è intollerante a qualcosa, bisogna evitarlo e dargli del cibo di qualità che gli faciliti la digestione.

Se i gas si producono perché l’animale mangia velocemente (con disperazione), allora consigliamo di usare un piatto o una ciotola adatti. Questi sono fatti appositamente per far sì che il cane lavori di più per portare il cibo alla bocca.

Ci sono anche opzioni per cani brachicefali: crocchette di forma e grandezza speciali che li obblighino a masticare di più. In questo modo, eviteranno di ingoiare troppa aria. Per i pelosi con problemi respiratori, epatici o intestinali, i veterinari consigliano trattamenti specifici.

Prima di portarli dal medico per la flatulenza, chiedetevi se hanno mangiato qualcosa di strano, controllate che non abbiano un’infiammazione addominale e cercate di capire come stanno. A volte potrebbe trattarsi solo di un’indisposizione passeggera.