10 cose che possono causare avvelenamento nel vostro cane

 

Il cane è un animale curioso per natura. Spesso finisce per mettere a rischio la propria vita per la prima cosa che catturi la sua attenzione. Usa la bocca per esplorare gli oggetti e in alcuni casi, sostanze innocue per noi, possono causargli avvelenamento.

Il cioccolato

Se per noi il cioccolato è un cibo dal sapore squisito, è pericoloso per i nostri amici a quattro zampe. Il cioccolato contiene una sostanza chiamata teobromina. Questo alcaloide stimola il sistema nervoso centrale, provoca broncodilatazione e agisce sul sistema cardiovascolare. I cani non riescono a smaltirlo con facilità: per loro rappresenta, quindi, una sostanza velenosa.

avvelenamento-dei-cani-cioccolato

La teobromina, per i cani, è pericolosa anche in piccole dosi. Una piccola porzione di cioccolato o di prodotti che lo contengono causa un’intossicazione nell’animale che può addirittura essere letale.

Tra i diversi tipi di cioccolato, il fondente è quello che contiene maggiori quantità di teobromina, molto di più rispetto al cioccolato al latte.

I sintomi di avvelenamento da cioccolato sono: diarrea, vomito, incontinenza urinaria, aumento del ritmo cardiaco e della frequenza respiratoria, tremore e crampi.

 

Un prodotto dalle qualità simili al cioccolato, ma non dannoso per i cani, è la carruba. Oltre a essere meglio assimilata, la carruba possiede proprietà benefiche per i nostri piccoli amici. Regola il transito intestinale, ritarda l’invecchiamento, migliora la vista e la memoria ed è una fonte di energia.

Avvelenamento da paracetamolo e antidolorifici

Questi farmaci, utili per noi esseri umani, sono altamente dannosi per il cane. Gli analgesici possono danneggiargli il fegato e i globuli rossi. Un cane con intossicazione da paracetamolo, contenuto ad esempio nella tachipirina, potrebbe morire di necrosi epatica. Anche in questo caso, una piccola dose può fare molto danno. Alcuni esperti sostengono che due compresse siano già letali per l’animale.

Detersivo e ammorbidente

Detersivi e ammorbidenti possono essere molto tossici se ingeriti. L’ammorbidente è ancora più pericoloso, perché contiene sostanze cationiche. I sintomi di avvelenamento da detersivo sono: salivazione abbondante (scialorrea), letargia, vomito, ustioni nella bocca, convulsioni, shock e coma.

Collutorio

Alcuni collutori hanno tra i loro componenti l’acido borico, sostanza altamente tossica per i cani. Altri prodotti per la casa che contengono acido borico sono i detergenti per la pulizia degli occhiali e delle lenti a contatto e i prodotti per l’igiene delle protesi.

 

Liquido antigelo

È un elemento ad alto rischio per i nostri animali domestici. Ogni anno sono molti i cani che muoiono per avvelenamento da liquido antigelo. Pare che questi prodotti abbiano un odore e un sapore gradito ai cani, che non di rado decidono di provarlo. Il glicole etilenico che contengono può compromettere seriamente la funzionalità renale del cane e causare sintomi come convulsioni, vomito e letargia.

Smacchiatore e sbiancante

Come i detersivi e gli ammorbidenti, anche gli sbiancanti per indumenti contengono cloro; sono estremamente tossici per i nostri amici a quattro zampe. Tra i sintomi che possono provocare, se ingeriti, ricordiamo: vomito, salivazione eccessiva e dolore addominale.

Semi della frutta

Alcuni semi e noccioli della frutta sono dannosi per i cani. In alcuni casi possono ostruire il tratto respiratorio, in altri, sono tossici se ingeriti.

Nel corso della loro evoluzione, i cani non sono riusciti ad adattarsi ad una dieta contenente semi; il loro apparato digerente non è, infatti, in grado di digerirli adeguatamente.

Piante ornamentali

cane-tra-lerba

Alcune piante sono tossiche per i cani e gli altri animali domestici. I sintomi dell’avvelenamento da pianta possono essere molto diversi a seconda della specie ingerita. Tipicamente includono vomito ed effetti sul sistema nervoso centrale.

 

Tra le piante tossiche troviamo: pomodoro, spinaci, azalea, croco autunnale, foglie di avocado, oleandro, actaea, morella o dulcamara, belladonna, digitale, cicuta, cicuta acquatica, tasso, ricino e mughetto.

Ibuprofene

Sui cani l’ibuprofene ha un effetto simile al paracetamolo. Questo ottimo antinfiammatorio, che tanto sollievo dà a noi esseri umani, è altamente tossico per i cani in dosi superiori a 5 mg per chilo di peso corporeo. Una compressa di ibuprofene per adulti (600 milligrammi) può risultare fatale per un cane di piccola taglia.

Antidepressivi

Sono molti i farmaci antidepressivi che possono colpire gravemente il sistema nervoso del cane, la sua salute epatica e renale.