Come pulire le macchie da lacrimazione nei cani

· 31 agosto 2018
Le macchie da lacrimazione si verificano in quasi tutte le razze, ma si apprezzano con maggiore frequenza sui tipi di cani che tendono ad avere una pelliccia di colore bianco o chiara.

Se avete un cane, sicuramente già avrete notato delle macchie da lacrimazione, di colore marrone, apparire proprio al di sotto degli occhi. Qualcuno può preoccuparsi per questa strana manifestazione cutanea. In realtà si tratta di qualcosa di naturale, che può essere provocato da diversi fattori.

Di solito, le macchie da lacrimazione sono il frutto dell’accumulo di liquidi lacrimali. In questo articolo vi spiegheremo meglio cosa sono, perché appaiono e, soprattutto, cosa bisogna fare per pulirle e rimuoverle.

Le macchie da lacrimazione marroni nei cani

L’epifora, questo è il nome scientifico del problema, è prodotta dall’eccessiva lacrimazione degli occhi. Essa lascia un residuo sul mantello, di colore marrone o rosso scuro. Questo fenomeno estetico si verifica in quasi tutte le razze, ma si apprezza con maggiore frequenza sui tipi di cani che tendono ad avere una pelliccia di colore bianco o chiara.

La causa è l’ossidazione dei minerali presenti nelle lacrime che cristallizzano sulla pelliccia dell’animale. Oltre all’ossidazione, alcuni batteri e funghi si depositano nell’area colpita e aiutano a scolorire la zona. Altri elementi come la razza, l’età e la dieta giocano un ruolo fondamentale nella possibilità che appaiano queste macchie da lacrimazione nei cani.

La cosa buona, in questo caso, è che le macchie marroni non sono un rischio per la salute, in quanto tali. Semmai, le cause di questa manifestazione sì potrebbero nascondere qualche problema.

Occhio del cane visto da vicino

L’epifora è un sintomo dell’ostruzione del canale lacrimale dell’animale domestico. Qualcosa di molto comune nelle razze di piccole dimensioni, con muso corto o piatto. In alcuni casi, la lacrimazione eccessiva è dovuta alla comparsa di un agente che irrita gli occhi, come i rifiuti o un’allergia che colpisce lo stesso occhio.

In ogni caso, rimuovere queste macchie è molto semplice, nella maggior parte dei casi. Solo in occasioni specifiche il trattamento si rivela complicato. Ma, in ogni caso, potrete facilmente dissimulare questo aspetto poco piacevole.

Trattamento contro le macchie da lacrimazione

Prima di applicare qualsiasi trattamento, la prima cosa è fare un controllo dal veterinario, in modo da escludere eventuali patologie più serie e gravi. In caso di ostruzione, il medico può eseguire una procedura chiamata flushing per scoprire il canale.

Indipendentemente dal fatto che si tratti di un’infezione, il veterinario raccomanderà un antibiotico appropriato per trattare l’area, a seconda del caso. Una volta verificato che non è qualcosa di complicato, non vi resterà altro che pulire questa zona da soli, a casa.

È vero che ci sono prodotti nei negozi di animali che aiutano a eliminare queste macchie marroni, frutto della lacrimazione ma, per risparmiare denaro, eccovi alcune alternative pratiche a base di rimedi fai da te.

Persona pulisce le macchie da lacrimazione dal suo cane

Una delle raccomandazioni più immediate è quella di rimuovere ciò che ostacola o impedisce la visione dell’animale. I peli troppo lunghi e la frangetta fanno sì che l’animale rilasci un’eccessiva quantità di lacrime. Ciò comporta l’apparizione delle famose macchie marroni sotto gli occhi.

Usando un asciugamano o un batuffolo di cotone e un po’ di acqua tiepida, potrete pulire delicatamente l’area interessata, cercando sempre di non spaventare né fare male all’animale. Il processo dura circa 10 minuti e, alla fine, verranno applicate piccole gocce di collirio per cani, contro le irritazioni.

Tenete presente che i cani tendono a grattarsi maggiormente le zone umide. Pertanto, potrebbe essere necessario l’uso di un collare elisabettiano. Non applicate mai prodotti chimici come il perossido di idrogeno, poiché può avere gravi conseguenze per la pelle e gli occhi del cane.

Altre soluzioni per il problema

Nelle case, anche se pochi lo sanno, ci sono tantissimi prodotto naturali che permetteranno di combattere questa strana decolorazione. Ci sono anche trucchi che vi permetteranno di prevenire la comparsa delle macchie marroni così antiestetiche:

  • Acqua filtrata: non contiene alcun agente o minerale che possa causare la comparsa di queste macchie, oltre ad essere più salutare per l’animale in generale.
  • Aceto di sidro di mele: date al cane una piccola quantità durante ogni pasto, inizialmente in poche dosi, in modo che possa abituarsi al sapore. L’aceto cambierà il pH del suo corpo, impedendo la comparsa di batteri.
  • Modificate la dieta: alcune marche di mangimi mescolano proteine ​​vegetali e animali, che possono generare una reazione allergica nel vostro amico a quattro zampe. Valutate la possibilità di cambiare la dieta, scegliendo un mangime di qualità superiore.