Quanti anni vive un pappagallo?

In genere, i pappagalli più grandi hanno un'aspettativa di vita più lunga rispetto a quelli più piccoli.
Quanti anni vive un pappagallo?

Ultimo aggiornamento: 05 febbraio, 2022

I pappagalli sono apprezzati per la loro incredibile capacità di riprodurre le parole e imitare i suoni di vari animali. Presentano inoltre una grande varietà di piumaggi diversi che si distinguono per i loro colori vivaci e colorati. Tutto questo li rende una delle specie di animali domestici più amate dagli amanti degli uccelli.

Questi animali appartengono all’ordine Psittaciformes, nel quale si trovano anche cocorite, are e parrocchetti. In effetti, i pappagalli sono un insieme di specie diverse a cui è stato dato lo stesso nome comune. Per questo motivo, presentano aspettative di vita molto diverse tra loro. Continuate a leggere questo articolo e scoprite quanti anni vive un pappagallo.

Come sono fatti i pappagalli?

I pappagalli sono un gruppo di uccelli della famiglia dei psittacidi che si distinguono per il loro piumaggio colorato, il becco adunco e zampe prensili. Abitano una grande varietà di ecosistemi che vanno dalle giungle ai boschi montani di conifere. Tuttavia, per via delle loro caratteristiche, gli umani spesso li portano via dal loro habitat per tenerli come animali domestici.

In effetti, la situazione dei pappagalli è tutt’altro che stabile e il loro possesso è già stato vietato in diversi paesi. Un esempio di ciò è il Messico, dove tutte le specie nazionali sono classificate in alcune categorie di specie a rischio, per le quali la commercializzazione è vietata. Prima di acquistare un esemplare di questi uccelli, è bene assicurarsi che la legislazione locale lo consenta e conceda i permessi necessari.

I pappagalli possono mangiare le uova?

E’ crudele avere un pappagallo come animale domestico?

Possedere un pappagallo non dovrebbe essere visto come una cosa negativa fintanto che esistono delle regole adeguate sul suo mantenimento. Ciò significa che è necessario verificarne l’origine per assicurarsi che non si tratti di esemplari prelevati dal loro habitat selvatico. Per questo, in fase di acquisto, vengono solitamente forniti i documenti dell’allevamento, i permessi legali e i certificati di origine di ciascun esemplare.

Se avete tutto il necessario e vi sei assicurati che il vostro animale domestico provenga da un allevatore certificato, tenerlo in casa non dovrebbe essere un problema. L’unica cosa che resta da fare è prendersi cura del vostro nuovo compagno e fare di tutto per offrirgli un’eccellente qualità di vita. Ricordate che le cure che gli date può aumentare o diminuire l’aspettativa di vita di un pappagallo.

Quanti anni vive un pappagallo?

L’aspettativa di vita di questi uccelli può variare a causa di diversi fattori. Come accennato in precedenza, non esiste una sola specie di pappagallo, ma diversi tipi di esemplari che vengono chiamati in questo modo. Ciò fa sì che l’aspettativa di vita dell’intero gruppo sia compresa tra i 5 e i 75 anni. Per essere più specifici, nel seguente elenco vi mostriamo alcuni tipi di pappagalli e la loro aspettativa di vita:

  • Pappagallo cenerino (Psittacus erithacus): 40-60 anni.
  • Amazzone fronteblu  (Amazona aestiva): 25-75 anni.
  • Pappagallo ecletto (Eclectus roratus): 30-60 anni.
  • Pappagallo del Senegal (Poicephalus senegalus): più di 30 anni.
  • Pappagallo corona bianca (Pionus senilis): 25 anni.
  • Amazzone fronte rossa (Poicephalus gulielm): 21 anni.
  • Lorichetto arcobaleno (Trichoglossus haematodus): 15-25 anni.

Quali fattori influenzano quanti anni vive un pappagallo?

La durata della vita di un pappagallo non è determinata solo dalla specie, poiché contano molto anche l’alimentazione, le cure veterinarie e la salute mentale dell’esemplare. Se volete che il vostro animale viva il più possibile, è necessario tenere conto dei seguenti punti:

  • La gabbia all’interno del suo habitat deve essere spaziosa. In questo modo, sarà in grado di scaricare lo stress e rafforzare il sistema immunitario. Inoltre, si muoverà di più, migliorando così l’assorbimento dei nutrienti per mezzo del metabolismo. L’altezza e la lunghezza della gabbia di un pappagallo non devono assolutamente essere inferiori a 1 metro. Sarà necessario inoltre fargli lasciare la gabbia per 2 ore al giorno.
  • Compagnia. Alcune specie di pappagalli in natura vivono in branchi, quindi allevarli insieme ad altri compagni migliora la loro salute mentale e li mantiene più attivi.
  • Scegliete bene l’allevamento da cui prendete il vostro animale domestico. Gli allevatori certificati eseguono processi rigorosi per garantire che i pappagalli abbiano meno problemi di salute possibile. Se prendete il vostro esemplare da un allevamento o negozio di dubbia legalità, è probabile che in futuro sarà soggetto a diverse malattie.
  • Una dieta adeguata. Ricordate che la dieta di questi uccelli dovrebbe essere il più varia possibile. Non utilizzate solo pellet commerciali, ma aggiungete anche cereali, semi, noci, frutta e verdura. Un buon equilibrio di questi elementi migliorerà la sua salute e il suo sistema immunitario.
Seguimi

Quanti anni vive un pappagallo?

La maggior parte dei dati di cui sopra sono solo delle medie; ogni esemplare può vivere più a lungo se gli viene assicurata una buona qualità di vita. Un esempio è il famoso pappagallo “poncho” che ha vissuto per circa 87 anni. Secondo il quotidiano The Times, questo bellissimo animale ha lavorato come comparsa nel film Disney “La Carica dei 102 “. Ciò significa che ha vissuto quasi quanto vive in media una persona.

I pappagalli sono uccelli che richiedono un grande impegno a lungo termine poiché vivono a lungo, in certi casi anche di più dell’uomo. Pertanto, se pensate di poter adempiere a queste responsabilità per il resto della vostra vita, un animale domestico del genere fa al caso vostro. Altrimenti, sarà meglio cercare altre specie più adatte alle vostre esigenze e possibilità.

Potrebbe interessarti ...
Differenze tra pappagallo maschio e femmina
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Differenze tra pappagallo maschio e femmina

Per individuare le differenze tra pappagalli maschi e femmine è necessario far caso alle loro caratteristiche fisiche o eseguire un'analisi.




I contenuti de I miei animali sono redatti a scopo informativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.