Racconti sui gatti: eccone alcuni imperdibili

24 Febbraio 2019
Queste storie sui gatti possono essere molto interessanti per i più piccoli, perché custodiscono un messaggio o una morale da cui i bambini possono imparare

Dopo i cani, i gatti sono i più popolari nel mondo degli animali domestici. Esistono numerosi racconti sui gatti, che da sempre sorprendono e stupiscono le persone.

Inoltre, le storie sui gatti sono tra le preferite di molti bambini. In questo articolo, parleremo dei racconti sui gatti.

Dove trovare le storie sui gatti?

Internet è pieno di storie e racconti, praticamente di ogni genere letterario, con i gatti come protagonisti. Con così tanto da scegliere, i rischi di trovare alcuni scritti di dubbia qualità sono alti.

Le opere veramente ben fatte possono essere trovate sul web ma anche nei racconti orali tramandati dalla saggezza popolare.

Sono storie di gatti, ideali da condividere con i più piccoli in casa per aiutarli a dormire.

Racconti sui gatti

Eccone alcune:

Il gatto che non sapeva di essere un gatto

Questa è una storia che usa l’umorismo per raccontare la storia di un gatto che non conosce il suo posto nel mondo. Pepe, il protagonista, non ha idea di essere un gatto. Lo scoprirà alla fine, dopo aver tentato invano di essere un umano, un corvo, uno scoiattolo, un maiale e un toro.

Il gatto che non sapeva di essere un gatto è una storia ideale per i bambini curiosi che attraversano quella fase dell’età in cui chiedono di tutto: piccoli curiosi come i gatti stessi.

Il gatto che sognava di raggiungere la luna

Il fascino e l’influenza della luna sugli esseri viventi della Terra è stato oggetto di studio sin dalle origini dell’umanità. La letteratura non è mai stata in grado di resistere al suo fascino. Oltre ai leggendari lupi mannari, le notti della luna piena sono state il palcoscenico di migliaia di storie di ogni tipo.

La storia del gatto che sognava di raggiungere la luna prende ispirazione dall’eterno desiderio umano di poter toccare questa luce magica che splende dal cielo con il suo tenace candore e che prevale nell’oscurità della notte. Una storia che parla di sogni e di non abbandonarli mai per una vita normale. Solo i sognatori possono ottenere cose straordinarie.

Il gatto addormentato

La capacità di dormire per ore e ore dei gatti ha sempre suscitato l’interesse dei loro padroni. Come possono passare così tante ore dormendo? Sono stanchi? Di fare cosa?

Queste sono le domande a cui cerca di rispondere a questa favola che ha per protagonista un piccolo gatto. A poco a poco arriveranno le risposte e si scoprirà perché il protagonista della storia dorme tutto il giorno, sdraiato sul divano: c’è un messaggio chiaro. Gli amici sono sempre lì per prendersi cura di noi.

Il gatto e i suoi amici

Con un marcato fine didattico, questa storia cerca di evidenziare valori come l’amicizia, la solidarietà e il cameratismo.

Il messaggio principale si concentra sul rispetto che deve prevalere in ogni momento, non importa quanto diversi possano essere i membri di un gruppo di amici.

Il gatto solitario

Questa è una piccola fiaba argentina che ruota intorno a una domanda “classica”: un cane e un gatto non possono andare d’accordo?

In questa storia i due non sono, in linea di principio, migliori amici. Ma dalla considerazione e dal rispetto, le differenze apparentemente inconciliabili finiscono per essere superate.

Racconti sui gatti: Il gatto con gli stivali

Non si può parlare di storie sui gatti senza menzionare questa famosa favola europea. Al di là della sua enorme fama, “Il gatto con gli stivali” ha detrattori ed entusiasti fanatici in parti uguali.

Il gatto con gli stivali

La polemica è incentrata sul fatto che il protagonista esibisce senza dissimulazione un senso di moralità che è un po’ dubbio. Ma a poco a poco, i concetti e i valori trasmessi vengono compresi.

Infatti, una delle interpretazioni più frequenti che questa storia riceve è: “barare è la via più veloce per il successo”. Questo messaggio finale potrebbe essere all’origine della reputazione di “bugiardi” di cui i gatti godono tra un certo gruppo di persone.

D’altra parte, c’è chi ritiene che sia semplicemente una storia molto divertente. In ogni caso, la sua lettura può essere usata per eseguire un esercizio di analisi tra genitori e figli.