Come creare un’amicizia tra un cane e un gatto?

· 2 marzo 2018

I cani e i gatti sono degli animali molto diversi; i gatti sono indipendenti e non cercano l’approvazione del proprio padrone. I cani, al contrario, sono più tranquilli e vivono per compiacere le persone. Come creare quindi un’amicizia tra due creature così diverse? 

Una convivenza graduale per una buona amicizia

E’ difficile che un cane ed un gatto si piacciano fin da subito: hanno un modo di comunicare talmente diverso che l’atteggiamento di uno può risultare una minaccia per l’altro.

Ciò dipende dai loro istintiil bisogno naturale del cane di correre e di inseguire potrebbe spaventare il felino. Invece, la suscettibilità di quest’ultimo, può provocare aggressività.

Non è vero che una razza specifica è meglio di un’altra nel momento in cui si deve creare un’amicizia tra due specie. Un Golden Retriever, all’apparenza pacifico, può diventare aggressivo, e lo stesso accade con i gatti. Non tutti sono scontrosi come si pensa.

A questo punto, è arrivato il momento di portare a casa il nuovo inquilino e di presentarlo al vostro amico peloso. Come agire in questa situazione? 

cane e gatto che dormono insieme

  • La cosa migliore è tenere entrambi gli animali in stanze separate, almeno durante i primi giorni di convivenza. Questa misura può aiutarli a familiarizzare con l’odore dell’altro senza creare alcun problema.
  • Gli animali per identificarsi si fiutano a vicenda, quindi provate a portare degli oggetti da una stanza all’altra per farglieli annusare. Una volta fatto questo per alcuni giorni, potrete procedere con le presentazioni.
  • Il cane è un animale energico che può perdere le staffe di fronte a situazioni nuove. Per evitare ciò, vi consigliamo di portarlo a fare una passeggiata prima di fargli conoscere il suo nuovo amico.
  • Permettete al gatto di stare in un luogo fuori dalla portata del cane. Ciò gli consentirà di familiarizzare con la situazione e di poterla controllare. Come misura preventiva, tagliategli le unghie. Qualsiasi movimento brusco potrebbe scatenare una reazione inaspettata.
  • Tenete al guinzaglio il cane. Nel caso in cui tiri, fategli capire che non deve farlo con un secco “NO”. Deve imparare a non essere aggressivo nei confronti del gatto, non deve vederlo come un nemico, ma come un compagno di giochi. 
cane e gatto sul tappeto

Una socializzazione precoce è il segreto del successo

L’ambiente che è stato creato intorno al vostro cane sarà essenziale nel momento in cui gli presenterete altri animali o persone. Le prime 12 settimane di vita sono molto importanti, poiché i cuccioli di cane e di gatto vanno d’accordo fin dal primo momento.

Data la giovane età, entrambi penseranno che l’altro sia un fratello che fa parte della loro stessa cucciolata con il quale giocare. Tenete in considerazione, però, che le loro diversità potrebbero provocare qualche problema. Per esempio, un gatto piccolo graffierà durante il gioco, mentre un cane tenderà a mordere.

Presentazione tra adulti

Il processo di apprendimento di un cucciolo sarà molto più rapido e flessibile di quello di un adulto. Tuttavia, portare un animale adulto in una casa in cui già vive un suo simile non è impossibile. 

Immaginate di far entrare un gatto in una casa in cui già abita un cane. La prima cosa da fare è assicurarvi che il felino abbia uno spazio tutto suo in cui il cane non possa entrare. Se si tratta di una stanza piccola, come un ripostiglio, ancora meglio. Ciò gli darà sicurezza e tranquillità.

Dopo che il gatto si sarà abituato all’ambiente, entrate con il cane al guinzaglio. Riprendete l’animale nel caso in cui si comporti come non deve, ma non gridate in presenza del gatto, perché penserà che vi stiate rivolgendo a lui. Quando entrambi gli animali si saranno abituati, lasciate il gatto libero di girare per il resto della casa.

E’ solo questione di tempo e di pazienza. I cani e i gatti sono guidati da una gerarchia e, in fin dei conti, siete voi a comandare.