5 razze di cani con le rughe

Alcune delle razze di cani con le rughe soffrono di mucinosi, una condizione che provoca un'eccessiva secrezione di mucina e genera delle pieghe sulla pelle.
5 razze di cani con le rughe

Ultimo aggiornamento: 27 luglio, 2022

I cani sono tra gli animali domestici più popolari al giorno d’oggi. Il loro carattere affabile, l’aspetto tenero e la lealtà li rendono ottimi compagni da avere in famiglia. Tuttavia, alcune razze hanno un aspetto più particolare rispetto ad altre, come nel caso dei cani con le rughe.

In questi cani, la pelle forma diverse pieghe lungo il corpo, il che a volte li fa sembrare animaletti di peluche. Pertanto, non sorprende che le razze di cani con le rughe siano tra quelle preferite dalle persone. Continuate a leggere questo articolo e scoprite 5 di queste razze di cani.

Cani con le rughe

Sebbene nell’uomo le rughe siano associate alla vecchiaia, nei cani questa è una caratteristica specifica di alcune razze. Tuttavia, si tratta di una caratteristica estetica che non contribuisce alla loro salute, il che significa che hanno bisogno di cure particolari per prevenire determinate malattie. Tra le razze di cani con le rughe più popolari troviamo le seguenti.

1. Shar pei

Shar pei

Lo Shar Pei è originario della Cina e si ritiene che sia una razza abbastanza antica, poiché era molto popolare come cane da guardia durante la dinastia Han (oltre 2000 anni fa). Stava per scomparire dopo il periodo della rivoluzione comunista nel 1949, ma alcuni esemplari vennero mandati negli Stati Uniti per preservare la loro stirpe.

Anche se le rughe di questa razza sono una delle sue caratteristiche più evidenti, inizialmente non erano così marcate. Infatti, il suo aspetto attuale è il risultato dell’effetto “collo di bottiglia” che ha subito quando la sua popolazione si è ridotta, fenomeno che ha generato la presenza di una forma stabile di mucinosi. Questa condizione congenita è la causa delle tipiche pieghe della pelle di questa razza.

2. Bulldog

Questa bellissima razza di cane con le rughe è una delle più popolari tra i padroni, poiché oltre ad avere un aspetto insolito, di solito è molto affettuosa con la sua famiglia. All’inizio, il bulldog veniva usato per proteggere e radunare i tori, ma in seguito divenne famoso per la partecipazione ai combattimenti tra cani.

Contrariamente a quanto si possa pensare, l’attuale bulldog è ben diverso dai primi esemplari esistiti. Questo perché, con il divieto di combattimento tra cani, la razza è stata salvata e sottoposta a un processo di allevamento per ridurre le sue tendenze aggressive. Questo ha portato alla nascita del cane amorevole che è oggi.

Tra le tante razze di cane che furono utilizzate nella creazione del bulldog, troviamo il mastino tibetano. Grazie a questa razza, il bulldog presenta le caratteristiche rughe sul corpo che sono rimaste una delle sue caratteristiche principali, anche se con il tempo sono diventate un po’ più evidenti.

3. Carlino

Il carlino è un cane carismatico, piccolo e carino che ha conquistato il cuore di tante persone. È una razza brachicefala: il suo cranio presenta delle modificazioni, alle quali si deve il suo particolare muso appiattito. Questo cane è originario della Cina e veniva considerato un simbolo di regalità. Si ritiene che sia arrivato in Inghilterra nel 1877, dove ha guadagnato popolarità e ha continuato ad essere allevato.

A differenza di altri cani con le rughe, le pieghe della pelle di questo cane sono provocate dalla lunghezza del suo muso. Ciò significa che sono una conseguenza della brachicefalia dell’animale. Sebbene il carlino abbia un aspetto tanto adorabile, queste caratteristiche fisiche lo rendono soggetto a problemi respiratori e infezioni.

Un carlino

4. Mastino napoletano

Tra le razze di cani grandi e imponenti troviamo il mastino napoletano, noto per avere diverse pieghe sulla pelle. Questo cane è uno dei diretti discendenti del mastino tibetano, quindi è anche lui di origine asiatica. Tuttavia, in seguito all’inizio di guerre e conflitti militari, è diventato un cane da attacco destinato a rilevare ed eliminare gli intrusi.

Come lo Shar Pei, anche il mastino napoletano soffre di mucinosi. Questa condizione fa sì che la pelle cresca più del normale e formi diverse pieghe. Sebbene queste caratteristiche non rappresentino un serio problema per la sua salute, questa razza è suscettibile allo sviluppo completo della patologia, che porta alla formazione di rughe eccessive.

5. Bullmastiff

Come suggerisce il nome, il bullmastiff è il prodotto di un incrocio tra un mastino inglese e un bulldog. Per questo ha un corpo imponente e muscoloso simile a quello del mastino, ma con l’aspetto fisico del bulldog. I cani di questa razza vengono usati come cani da guardia, poiché hanno una grande intelligenza e sono piuttosto fedeli ai loro padroni.

Anche se è una della razze di cani con le rughe, secondo la International Cynological Federation, le pieghe del bullmastiff in genere non sono molto evidenti a riposo. Tuttavia, in alcuni esemplari lo sono, e assomigliano persino a quelle del mastino inglese.

Un bullmastiff sull'erba.

Come potete vedere, le razze di cani con le rughe sono piuttosto particolari e appariscenti, quindi è normale che attirino l’attenzione. Bisogna però ricordare che le pieghe sono solo una caratteristica estetica che non giova molto alla salute dei cani. Infatti, è fonte di problemi per la maggior parte degli esemplari, quindi se scegliete un cane di questo tipo, cercate di dargli tutte le cure di cui ha bisogno.

Potrebbe interessarti ...
Come curare le malattie della pelle dei cani
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Come curare le malattie della pelle dei cani

In questo articolo, vi indichiamo come curare le malattie della pelle dei cani. È consigliabile rivolgersi sempre ad uno specialista.



  • Lopez, A., Spracklin, D., McConkey, S., & Hanna, P. (1999). Cutaneous mucinosis and mastocytosis in a shar-pei. The Canadian Veterinary Journal, 40(12), 881.
  • Zanna, G., Fondevila, D., Bardagi, M., Docampo, M. J., Bassols, A., & Ferrer, L. (2008). Cutaneous mucinosis in shar‐pei dogs is due to hyaluronic acid deposition and is associated with high levels of hyaluronic acid in serum. Veterinary dermatology, 19(5), 314-318.
  • Zanna, G., Docampo, M. J., Fondevila, D., Bardagí, M., Bassols, A., & Ferrer, L. (2009). Hereditary cutaneous mucinosis in shar pei dogs is associated with increased hyaluronan synthase‐2 mRNA transcription by cultured dermal fibroblasts. Veterinary dermatology, 20(5‐6), 377-382.
  • Martínez Díaz, V. L. (2015). Genetic background of hereditary cutaneous hyaluronosis and familial shar pei fever. Universitat Autònoma de Barcelona,.
  • Rostaher, A. (2014). Dermatology of breeds (Retrievers, Shar-pei, Chow-chow). In: Dermatology day of The Slovene Dermatology Study Group, Portoroz, Slovenija, 1-17.
  • Asher, L., Diesel, G., Summers, J. F., McGreevy, P. D., & Collins, L. M. (2009). Inherited defects in pedigree dogs. Part 1: disorders related to breed standards. The Veterinary Journal, 182(3), 402-411.
  • FEDERATION CYNOLOGIQUE INTERNATIONALE. (2011). Estándar-FCI N° 253. Pug. Recuperado el 23 de julio de 2022, disponible en: http://www.fci.be/Nomenclature/Standards/253g09-es.pdf
  • FEDERATION CYNOLOGIQUE INTERNATIONALE. (2011). Estándar-FCI N° 157. BULLMASTIFF. Recuperado el 23 de julio de 2022, disponible en: http://www.fci.be/nomenclature/Standards/157g02-es.pdf