10 razze di cavalli da tiro più belle e potenti

· 24 marzo 2018

I cavalli da tiro, come sono conosciuti oggi, apparvero solamente dopo il XVIII secolo. La razza è stata selezionata per esigenze militari, agricole e industriali. E attualmente è apprezzata per la sua forza e capacità di trazione. Possono raggiungere fino a 1000 kg di peso e hanno bisogno di cure e cibo adeguati. In questo articolo vi mostreremo le 10 razze di cavalli da tiro più belle e potenti.

Origine e utilità

In passato, i cavalli da tiro erano usati come forza trainante. Per la loro prestanza e altezza, venivano usati nelle attività agricole o per tirare carri e carrozze. Quelli da tiro pesante, anche per spostare macchinari industriali. Gli esemplari più leggeri si impiegavano per spostamenti a velocità più elevata.

Ancora oggi, le razze da tiro sono molto apprezzate per le loro caratteristiche. La loro tipologia è suddivisa in cavalli da tiro pesanti e leggeri; ne esistono diversi tipi.

Qui vi raccontiamo la loro storia, presentandovi alcune delle razze che hanno contribuito maggiormente all’attività e al lavoro dell’essere umano.

Le razze di cavalli da tiro più belle e famose

1. Shire

È il più grande equino del mondo, e proviene dall’Inghilterra. Pesa tra gli 800 e i 1000 kg. e ha un’altezza di 160-185 centimetri. Originariamente utilizzato per drenare le paludi, è stato nutrito, allevato e incrociato con cavalli olandesi.

Testa larga, collo corto, spalle e groppa corta si stagliano sulle sue gambe, lunghe e robuste. È anche eccellente per il lavoro agricolo e la trazione di macchinari pesanti.

2. Cavallo belga da tiro

E’ una delle razze più antiche e fu usata negli Stati Uniti e in Canada. E’ dotato di un corpo potentissimo e solido. Particolarmente utilizzato per i carichi di grandi dimensioni, non si stanca mai.

una carrozza trainata da quattro cavalli da tiro bianchi
Fonte: Marjon Kruik

3. Percheron

Proviene dalle colline di Perche, ed è il più noto tra le razze francesi. Le sue versioni più antiche furono usate durante le Crociate e nel 1839 fu esportato negli Stati Uniti. È molto apprezzato dagli agricoltori di quel paese. Attualmente è una razza utilizzata anche in attività ricreative, fiere e competizioni.

Si distingue per avere eccellenti qualità fisiche, è agile e allo stesso tempo potente e resistente. Dal collo corto, testa e gambe forti, ne esistono due tipi: il Large Percherón di 160 cm di altezza e fino a 1000 kg, e il Piccolo Percherón, di circa 600 kg.

4. Clydesdale

E’ uno dei cavalli da tiro più sorprendenti. È il risultato di un incrocio tra equini fiamminghi e cavalli pesanti dalla Scozia. È stato migliorato incrociandolo con il più piccolo cavallo arabo. Ed è per questo che è una razza più elegante, con articolazioni robuste. Ha una forza simile a quella dello Shire.

5. Ardennese

Nato nella regione montuosa delle Ardenne, al confine tra Francia e Belgio. È un cavallo molto antico. Forte e volenteroso, fu usato nell’era napoleonica per la sua attitudine al trotto veloce e per trainare pezzi di artiglieria. A metà tra un cavallo leggero e pesante, possiede una testa piccola, collo corto ma tozzo e gambe abbastanza corte.

una coppia di cavalli da tiro si riposa al sole
Fonte: Eponimm

6. Bretone

Esiste dal Medioevo, proviene dalla regione della Bretagna, in Francia. È stato incrociato con razze arabe, tedesche e razza purosangue inglese. La sua forza e leggerezza lo rendono speciale per il lavoro sul campo e le riprese semi-veloci. Ci sono tre sottotipi di bretoni di diverse aree della Bretagna e caratterizzati dalla loro diversa resistenza e vita tranquilla. È una razza che è stata utilizzata per migliorarne e crearne altre.

7. Suffolk Punch

La razza è stata ottenuta dalla selezione di razze autoctone. Originariamente era utilizzato per lavori agricoli per la sua docilità e destrezza. La sua presenza è, per ovvie ragioni, sempre più in calo. In età adulta raggiunge un peso di 700 kg. Possiede dorso e arti inferiori robusti e potenti, con una groppa lunga e larga, perfetta per tirare con forza. È longevo e ha bisogno di poco cibo per sopravvivere.

8. Cavallo agricolo italiano da tiro pesante rapido

Risultato dell’incrocio con il Postier Breton, è una razza più piccola e rapida. Misura da 140 a 160 cm al garrese, ha un corpo e spalle robuste, una coda arrossata e bionda e gambe assai muscolose. È usato principalmente come cavallo da fattoria perché, oltre che essere molto forte, è dotato di un carattere calmo e sereno.

9. Latvian

Di consistenza forte, misura 160 cm al garrese e ha una grande resistenza. Incrociato con le migliori razze della Scandinavia, è un cavallo da tiro pesante destinato principalmente al lavoro agricolo. Ve ne sono di tre tipi: Latvian da tiro pesante, Latvian standard e Latvian da tiro leggero.

10. Frisone

Ha preso molte delle sue caratteristiche dall’incrocio con cavalli arabi e berberi. Originario di Boulogne, in Francia, è famoso per la sua eleganza che non viene intaccata dalla struttura poderosa tipica dei cavalli da tiro. Di grandi dimensioni, può raggiungere i 166 cm di altezza al garrese e un peso di 450-600 kg. In passato utilizzato per il traino lento, oggi è apprezzato nelle competizioni di dressage.