5 rimedi casalinghi contro le punture di zanzara

Tra tutti gli animali, sarete d’accordo con l’affermare che questi insetti sono particolarmente fastidiosi. Il loro rumore vi sveglia nelle caldi notte estive, disturbando continuamente il vostro sonno. Altre volte le punture di zanzara possono compromettere un gita, magari se siete accompagnati dai vostri bimbi piccoli.

Oltre ai prodotti chimici che si possono comprare nei negozi, ma che possono contenere sostanze nocive per voi e per l’ambiente, in questo articolo vi mostreremo i migliori rimedi fai da te per evitare le punture di zanzara. Repellenti biologici e naturali che potrete usare tutte le volte che vorrete.

Ci sono rimedi casalinghi contro le punture di zanzara?

Nei negozi si possono acquistare anti-zanzara abbastanza efficaci, ma anche pieni di componenti chimici che possono influire sulla nostra salute o quella dei nostri animali domestici. Pertanto, è sempre bene avere un’alternativa naturale per evitare le punture di zanzara. Tra questi vi segnaliamo:

1. Citronella

La citronella è una pianta il cui aroma è insopportabile per molti insetti. Pertanto, è un rimedio assai efficace per tenere a bada le zanzare che eviteranno di avvicinarsi. Potreste piantare la citronella in un vaso e metterla in giardino o sulla finestra. Oppure posizionare delle candele con questa fragranza, accendendole quando volete godervi l’aria pura dell’estate.

Un’altra opzione è quella di acquistare l’olio di citronella, diluirlo con olio di mandorle o neutro e passarlo sulla pelle (le aree che sono più esposte come viso, mani, braccia, ecc.).

2. Basilico

Questa pianta aromatica, utilizzata così tanto nella cucina mediterranea, serve a spaventare le zanzare e le mosche, grazie al suo forte odore (che, al contratrio, per le persone è davvero piacevole).

un rametto di basilico legato

Avete solo bisogno di 2 cucchiai di foglie di basilico essiccate e 1/2 litro d’acqua. Mettete tutto in una casseruola e cuocete per circa 20 minuti una volta che l’acqua bolle. Quindi lasciate riposare il composto per quattro ore. Filtratelo e versatelo in un barattolo con beccuccio spray. Potete spruzzarlo su tende, lenzuola, vestiti o direttamente nell’ambiente.

3. Olio di eucalipto

È un altro dei migliori repellenti per evitare le punture di zanzara. Lo troverete in erboristerie e nei negozi “bio” e serve anche a decongestionare le vie respiratorie. Avrete bisogno di un diffusore di ceramica o vetro che funziona con una candela nella parte inferiore. Versate 15 gocce di olio essenziale di eucalipto e accendete la candela in modo che venga liberato l’aroma.

Alcune persone portano quest’olio con loro quando fanno una gita all’aria aperta e lo spargono sulla pelle per impedire alle zanzare di avvicinarsi. Può anche essere miscelato con lo shampoo o in una crema che usate regolarmente.

Altre opzioni simili all’olio di eucalipto sono limone, lavanda, mandorla e neem (una pianta indiana appartenente alla famiglia delle Meliacee).

4. Chiodi di garofano

Un altro potente repellente che può essere utilizzato da tutta la famiglia, in particolare dai bambini, perché non è tossico né dannoso per la salute. Usarli è molto semplice: mettete 30 chiodi di garofano e due tazze d’acqua in una pentola.

Cuocete per 20 minuti, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per due ore. Quindi filtrate il liquido e mescolatelo con il vostro shampoo, balsamo o lozione per il corpo. Applicatelo prima di andare fuori o in giardino e la protezione sarà totale.

una cesta di chiodi di garofano rovesciata

5. Camomilla

Sia la camomilla che la lavanda sono due incredibili repellenti contro le punture di zanzara. Inoltre, sono piante con fiori bellissimi, quindi tenerli sulla terrazza, sul balcone o sul patio risolverà anche il problema della decorazione.

L’aroma che emana la camomilla – o la lavanda, a seconda che usiate l’una o l’altra – è molto forte e risulta insopportabile per insetti come mosche e zanzare. Potete preparare un infuso con due cucchiai di camomilla e mezzo litro di acqua bollente.

Dopo sei ore di riposo, filtrate il tutto e versate il liquido in un contenitore dotato di spray. Potete spruzzarlo in una stanza, su una porta, su finestre o vestiti… Un modo semplice per evitare l’ingresso di questi noiosi visitatori estivi! Potrete dormire sonni tranquilli e scordarvi del prurito.

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche