Rimedi fatti in casa contro le punture di pulci

Alcune persone sono più inclini di altre ad essere punte dalle pulci. Inoltre, questi parassiti non compaiono solo se avete degli animali in casa. Se avete paura che vi pungano e che le ferite si infettino, leggete questo articolo, in cui vi parleremo di alcuni rimedi fatti in casa per trattare questo problema.

Perché le pulci ci pungono?

Le pulci sono dei piccoli parassiti che si alimentano del sangue dei mammiferi, soprattutto di quello dei cani e dei gatti. Però possono pungere anche le persone. Come accade con le zanzare, alcuni individui sono più vulnerabili alle punture (per via del loro odore, dei vestiti che indossano, per il loro sangue, etc).

cane con padrone nel bosco

Di solito, ci pungono sui piedi e sulle gambe, ovvero, nei punti più vicini al suolo. Sebbene le pulci possano saltare per qualche centimetro di distanza, non riescono ad arrivare più in là del ginocchio. Se state seduti o sdraiati, potrebbero pungervi anche in altre zone del corpo.

Rimedi contro le punture di pulci

Il primo passo è quello di lavare la parte colpita con acqua tiepida e sapone neutro. Successivamente, asciugatela leggermente con un panno. E’ fondamentale coprire la ferita per evitare che venga grattata, perché potrebbe infettarsi. Queste sono alcune delle ricette fatte in casa più efficaci per trattare le punture:

1. Tè.

Potete usare qualsiasi varietà di tè che avete in casa (nero, verde, etc). E’ molto semplice. Fate bollire dell’acqua e poi mettetela in una tazza insieme alla bustina. Aspettate qualche minuto finché non si raffredda.

Imbevete un panno nel tè e applicatelo delicatamente sulla ferita. Poi copritela con una garza. Ripetete il trattamento per varie volte al giorno.

2. Unguento al basilico

Il basilico non serve solo a dare sapore al cibo, ma anche a calmare l’irritazione e il prurito prodotti dalle punture di pulci. Lavate un paio di foglie di basilico e pestatelo insieme a dell’acqua. Formate un composto e applicatelo sopra alla ferita. Lasciatelo agire per 15 minuti, poi ricopritela con una garza.

3. Aloe vera

Non potete non avere in casa una pianta di aloe. E’ utile per tutti i tipi di ferite e infezioni cutanee, incluse le punture di pulci. L’aloe vera è un cicatrizzante naturale che calmerà il bruciore in pochi minuti. Inoltre, è molto facile da usare. Dovete tagliare uno stelo o una foglia orizzontalmente (fate attenzione alle spine) e prendere il gel che fuoriesce.

Applicatelo sopra la zona colpita e, una volta che la pelle avrà assorbito il liquido, sperimenterete una calma indescrivibile. Potete ripetere il trattamento varie volte al giorno.

4. Unguento al cocco

Questo ricco frutto tropicale serve per sgonfiare le ferite provocate dalle pulci. A questo scopo, dovete usare la polpa. Versatela nel frullatore con un po’ d’acqua. Mescolate bene fino a che non diventi una specie di crema. Applicatela sulla parte colpita e avvolgetela con un panno per un’ora. Poi, asciugatela. Ripetete il trattamento due volte al giorno.

cane con pettorina che si gratta per strada

5. Impacchi con l’avena

I fiocchi d’avena servono se abbiamo delle punture, delle eruzioni cutanee o irritazioni. Se le pulci vi hanno punto sui piedi, potete mettere in un recipiente con acqua tiepida uno o due cucchiai di questo cereale per 15 minuti. Nel caso in cui la ferita si trovi sulla schiena, eseguite il trattamento nella vasca da bagno. Il procedimento è simile, anche se avrete bisogno di più avena.

6. Miele

Si tratta del rimedio antisettico per eccellenza, e che si può usare o consumare in maniera topica. Quindi, applicatelo sopra l’irritazione e lasciatelo agire per 15 minuti. Poi risciacquatelo con acqua tiepida.

7. Bicarbonato di sodio

In un recipiente versate un cucchiaio di bicarbonato e uno d’acqua. Mescolate bene e poi mettete il composto sulla ferita. Aspettate 15 minuti e poi risciacquatelo con acqua fredda. L’irritazione si allevierà subito.

Fonte dell’immagine principale: Alex Ortiz de Guinea
Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche