Tutto sulla riproduzione dell’iguana comune

Questo rettile si accoppia durante la stagione secca per assicurarsi che i piccoli (tra i 10 e i 30 per ogni covata) nascano durante la stagione delle piogge. Le uova si schiudono 3 o 4 mesi dopo la loro incubazione.

L’iguana verde o iguana comune è un rettile proprio del Sud o Centro America. Possiamo imbatterci in questa specie anche in diverse isole dei Caraibi e della costa est del Pacifico, così come in Florida e alle Hawaii. In questo articolo vi diremo tutto ciò che bisogna sapere sulla riproduzione dell’iguana. Interessante soprattutto se pensate di tenerne una come animale da compagnia.

L’iguana comune: habitat e morfologia

L’iguana comune vive nei boschi e nelle foreste del Sud e Centro America. A seconda della loro età, le iguane decidono di stare nei rami più alti o nella parte più centrale dell’albero scelto. Quanto più grande sarà l’iguana, tanto più alto sarà il ramo in cui deciderà di vivere. 

L’ambiente in cui vivono questi animali permette non solo di avere un amplio controllo sul loro territorio, ma anche di godere dei raggi del sole, in quanto in caso contrario la copertura creata dalla vegetazione ostacolerebbe l’entrata della luce.

Iguana verde sdraiata

Per quanto riguarda la sua morfologia, un esemplare adulto può pesare tra i quattro e gli otto chili e misurare fino a due metri. Nonostante il suo nome, la pigmentazione della pelle è variabile, anche se diventa progressivamente più uniforme con l’età.

A metà strada tra il verde e il marrone, l’iguana comune può arrivare a cambiare colore della pelle a seconda della temperatura, della sua condizione fisica o dei suoi cambiamenti di umore. Le iguane più dominanti tendono ad avere un colore più scuro.

Il cosiddetto occhio parietale’, un organo situato nella metà dorsale del cranio dell’iguana, è un organo sensoriale che misura la luce del sole dell’ambiente circostante e contribuisce alla maturazione degli organi sessuali, della tiroide e delle ghiandole endocrine.

Maturazione sessuale e riproduzione dell’iguana

La maggior parte delle iguane comuni femmine raggiunge la propria maturità sessuale tra i tre e i quattro anni di età, sebbene a volte alcuni esemplari possano raggiungerla prima. L’epoca dell’accoppiamento ha luogo solitamente durante la stagione secca, cosa che garantisce la nascita dei piccoli durante la stagione delle piogge.

Iguana comune esce dall'uovo

L’iguana comune esibisce un comportamento sessuale concorde alla pratica della poliginandria. Questo tipo di comportamento sessuale include un gruppo di maschi che si accoppia esclusivamente con due o più femmine. Uno degli aspetti positivi della poliginandria è che favorisce un metodo cooperativo di cura della prole che include entrambi i genitori. 

Durante il corteggiamento, il maschio espande e contrae il sottomento, morde il collo della femmina e muove il suo collo dall’alto verso il basso. Una delle particolarità della riproduzione dell’iguana è che la femmina può immagazzinare lo sperma del maschio per anni e fecondare la uova molto dopo l’accoppiamento.  

Le uova vengono deposte 65 giorni dopo l’accoppiamento. Il processo di deposizione dura circa tre giorni e ha luogo in una serie di nidi scavati a 45 centimetri di profondità. È abbastanza comune che le femmine condividano i nidi.

Le uova si schiudono dopo un periodo che va dai 90 ai 120 giorni di incubazione. Nascono solitamente dalle 10 alle 30 iguane. Una volta nate, i genitori si separano abbastanza rapidamente dai piccoli.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche