Come sapere se un camaleonte è maschio?

· 23 settembre 2018

I camaleonti non presentano alcun tipo di dimorfismo sessuale. Quindi, a prima vista, entrambi i sessi possono sembrare uguali. Poiché è un animale domestico alla moda, molti si chiedono in che modo si può sapere se un camaleonte è maschio o femmina. Ci sono alcuni passi da seguire che vi aiuteranno a riconoscere il sesso di un camaleonte. Per sapere quali sono, basterà leggere il seguente articolo.

Trucchi per sapere se un camaleonte è maschio

Guardate le sue zone intime

Sebbene non ci sia nulla di troppo evidente, in quest’area, ci sono alcuni esemplari che mostrano una piccola protuberanza che servirà per definire il genere di un esemplare di questo rettile squamato, appartenente al sottordine dei Sauri.

Questa protuberanza si trova giusto alla base della coda e non sarà visibile fino a quando l’esemplare non avrà compiuto diversi mesi di vita. Quindi, se il vostro camaleonte è ancora piccolo, dovrete aspettare un po’.

Attenzione ai colori

Come regola generale, i maschi hanno colori più intensi e sorprendenti rispetto alle femmine. Anche questo è un aspetto che può essere notato nella fase adulta. Dato che i camaleonti più giovani non hanno ancora sviluppato queste caratteristiche cromatiche.

Sebbene i loro toni siano meno affascinanti, le femmine cambiano di colore quando sono in calore o quando trasportano le uova. In questi casi, la loro tonalità diventa più sorprendente di quella dei colleghi maschi.

Anche le dimensioni sono importanti

Come in molte specie animali, i camaleonti maschi sono generalmente più grandi e più robusti delle femmine. Naturalmente, questo può essere facilmente differenziato nel caso in cui abbiate due esemplari. Altrimenti, questo non sarà un “trucco” valido.

Tuttavia, sebbene questo possa essere un passo definitivo per capire se un camaleonte è maschio, non sarà sempre così, poiché a seconda della specie o dell’alimentazione, alcune femmine potrebbero raggiungere e superare la dimensione del proprio partner.

Informatevi sul vostro camaleonte

Ragazza legge un libro su un prato con una mela in mano

Questo ci porta a un altro punto: dovete sapere a quale specie appartiene il vostro camaleonte. Tenervi ben informati non solo vi aiuterà a prendervi cura correttamente del vostro animale domestico, ma vi permetterà anche di conoscere determinate caratteristiche specifiche, uniche per ogni varietà.

Sicuramente imparerete molte cose interessanti riguardo la sua personalità, le cure di base e altri aspetti che favoriranno la convivenza. Ci sono molte specie di camaleonti, e sapendo quale di questi è il vostro, eviterete numerosi possibili errori.

Specie di camaleonte usate come animali domestici

Muso di un camaleonte visto da vicino

Sebbene ci siano più di 180 diverse specie di camaleonti, non tutti sono facili da ottenere o accessibili, a seconda di dove vivete. Pertanto, vi indicheremo le varietà più comuni.

Camaleonte di Jackson (camaleonte cornuto)

Questo è uno dei più caratteristici a causa delle corna che ha sulla bocca e tra i suoi occhi. Sono molto calmi e di solito amichevoli. Possono essere trovati in Tanzania e in Kenya e, siccome ce ne sono molti, vengono solitamente importati nei paesi europei. Se vivete in ​​Europa e volete avere un camaleonte, il Jackson sicuramente potrebbe fare al caso vostro.

Camaleonte Melleri

Originario dell’Africa, in questo caso dal Malawi. Il suo colore blu-verde, insieme agli anelli che circondano il suo corpo, gialli e neri, sono i principali elementi che lo caratterizzano e ciò che lo rende facilmente riconoscibile.

Camaleonte pantera

Questo è il tipo più comune di camaleonte e anche il più adatto ad un ambiente domestico, poiché si adatta facilmente a qualsiasi circostanza e tipo di clima. È l’ideale per coloro che vogliono adottare un camaleonte per la prima volta e non sono troppo esperti. Questa specie è di natura tranquilla.

Ora che avete imparato come riconoscere un camaleonte maschio, non vi resta che scegliere la specie che più si adatta alle vostre esigenze. Ricordate che tenere un animale comporta sempre delle grandi responsabilità. Quindi, anche in questo caso, pensate bene prima di fare il grande passo e aprire le porte di casa vostra a questi splendidi animali.