Gli scimpanzé di Fongoli cacciano con la lancia

6 Gennaio 2019
Gli scimpanzé di Fongoli cacciano galagidi e altri piccoli mammiferi con bastoncini che affilano appositamente, un comportamento unico tra le specie del loro ordine.

I primati sono uno dei pochi ordini di animali che utilizzano strumenti e in quest’ambito gli scimpanzé di Fongoli che usano lance per cacciare costituiscono un caso unico: questa popolazione di scimpanzé è molto diversa dalle altre, misteriosamente simile agli esseri umani.

È ormai appurato che gli animali siano in grado di sviluppare cultura: i primati, i cetacei e alcuni uccelli mettono in atto comportamenti trasmessi di generazione in generazione, che differenziano ampiamente il loro comportamento da quello dei conspecifici.

Oggi parleremo degli scimpanzé di Fongoli.

Gli scimpanzé di Fongoli a caccia con la lancia

Il caso delle scimmie di Fongoli che cacciano con la lancia è davvero unico. Le grandi scimmie che abitano questa regione sono scimpanzé occidentali; in questa popolazione si sono osservati comportamenti che fino ad ora erano ritenuti tipici solo degli esseri umani, mai osservati in altri scimpanzé.

Fongoli è una regione calda del Senegal, un’area di savana assai lontana dalle impenetrabili foreste del Congo, un altro habitat degli scimpanzé. Forse è per questo che questa specie si è adattata, attraverso una serie di evoluzioni culturali, a un ecosistema molto simile a quello in cui hanno vissuto i primi esseri umani.

È stata una clamorosa sorpresa scoprire che gli scimpanzé di Fongoli utilizzano armi affilate per cacciare: le scimmie di Fongoli cacciano galagidi e altri piccoli mammiferi con lance che essi stessi affilano a tale scopo.

Scimpanzé con la canna da pesca

Altre caratteristiche particolari degli scimpanzé di Fongoli

L’utilizzo delle lance non è l’unico aspetto culturale che differenzia questa popolazione di scimpanzé: la loro società si caratterizza per una maggiore tolleranza e una maggiore parità fra i sessi nella caccia.

Inoltre, questa specifica popolazione ricorre meno alla forza bruta e non sempre i maschi  di maggiori dimensioni sono i capi.

Tuttavia, anche a Fongoli si sono verificati episodi di brutalità e uccisioni, come mostra la storia di Foudouko, un maschio alfa considerato un tiranno che per due anni è stato a capo di una delle comunità di scimpanzé di Fongoli.

Dopo essere stato spodestato e dopo un brutale pestaggio da parte di uno dei suoi principali alleati, Foudouko restò in esilio per cinque anni.

Trascorso questo tempo Foudouko tentò nuovamente di interagire con il gruppo e unirsi alle loro attività, ma quella stessa notte venne brutalmente assassinato.

Persino una femmina fu vista praticare cannibalismo sui sui resti, un fatto che di solito non si verifica nelle grandi scimmie.

I cambiamenti che hanno portato gli scimpanzé di Fongoli a cacciare con la lancia

Questa tecnica di caccia rende gli scimpanzé di Fongoli l’unica popolazione non umana a usare le lance, sebbene l’utilizzo di strumenti da parte degli animali caratterizzi numerose specie.

Inoltre, come già accennato, la società di Fongoli considera i sessi paritari e le femmine partecipano attivamente alla caccia, un fenomeno che di solito non si verifica nelle altre popolazioni.

Ciò è probabilmente dovuto al fatto che, grazie all’uso delle lance, le scimmie sono più indipendenti nella caccia rispetto a quando utilizzano la forza bruta.

Ad esempio, fra gli scimpanzé del Gombe studiati da Jane Goodall, i maschi cacciano il 90% delle prede, una percentuale che scende al 70% negli scimpanzé di Fongoli.

Tecniche di caccia degli scimpanzé

A Fongoli, raramente le femmine o i maschi di rango inferiore vengono derubati del cibo, fenomeno abbastanza diffuso nelle altre società di scimpanzé.

Questo maggiore rispetto, associato all’uso delle lance, sembra aver risvegliato nelle femmine una notevole attitudine alla caccia.

Scimpanzé di Fongoli ed esseri umani

La savana del Senegal ricorda da vicino l’habitat in cui hanno vissuto i primi esseri umani; per questo le scimmie armate di lancia di Fongoli ci ricordano il nostro passato più lontano.

Non solo usano armi: gli scimpanzé di Fongoli trascorrono pochissimo tempo sui rami e molto di più a terra, un altro aspetto compatibile con la storia evolutiva dell’uomo.

Ciò nonostante, le tecniche di caccia di questi scimpanzé non sono quelle che si vedono nei film.

Le scimmie di Fongoli introducono con forza i bastoni nelle tane dei galagidi per infilzarli e poi ucciderli con un morso.

Gli scimpanzé di Fongoli, i primi trogloditi

L’uso delle lance non è l’unico aspetto per cui gli scimpanzé di Fongoli ricordano i primi uomini.

Le temperature e la siccità del Senegal li hanno costretti a utilizzare rifugi diversi rispetto agli altri scimpanzé.

Questi primati, infatti, si rintanano nelle caverne, dove la temperatura e l’umidità sono molto più favorevoli.

Questo comportamento non si osserva in nessun’altra specie di scimpanzé.

Ciò dimostra quanto sia importante la cultura negli animali: può far sì che due membri della stessa specie mostrino comportamenti estremamente diversi, proprio come accade nella specie umana.