Suggerimenti per alleviare il prurito alla pelle nei cani

Si consiglia sempre di avere il parere di un esperto prima di fare ricorso a rimedi naturali, ma in caso di precedenti lesioni cutanee è bene evitarlo.
Suggerimenti per alleviare il prurito alla pelle nei cani

Ultimo aggiornamento: 23 marzo, 2022

Il prurito alla pelle nei cani è il secondo motivo più frequente di visita veterinaria dopo i problemi gastrointestinali. Le cause di un prurito eccessivo in genere sono legate alla presenza di parassiti, ma potrebbero esserci altre cause a livello cutaneo o psicologico.

Grattarsi è un comportamento normale negli animali e negli esseri umani. Tuttavia, quando questo diventa eccessivo a causa del prolungamento o dell’intensità della sensazione di pizzicore, si parla di prurito. Quest’ultimo può, a sua volta, provocare lesioni cutanee dovute alla continua abrasione sulla pelle nel tentativo di avere sollievo.

Prima di somministrare qualsiasi trattamento, la cosa più responsabile da fare è cercare di trovare la causa del prurito alla pelle nei cani. Quando questo è provocato da pulci o zecche, di solito è semplice che i proprietari se ne accorgano, ma, in caso contrario, sarà necessario una visita generale da parte di uno specialista.

Cause e trattamenti del prurito alla pelle nei cani

Se viene confermata la presenza di parassiti, il trattamento per debellare il prurito non richiederà molto tempo per fare effetto. Risulterà  fondamentale per la salute dell’animale curare la sua igiene tramite bagni e spazzolature regolari in base alle esigenze del mantello in combinazione con pipette, collari o spray repellenti.

Cane con la scabbia

Allo stesso modo, nel caso il prurito sia provocato da zecche, sarà necessario estrarle nel modo corretto, per cui è preferibile rivolgersi a un esperto. Se, al contrario, non si tratta di parassiti, il veterinario cercherà di diagnosticare possibili allergie o disturbi della pelle.

Alcuni dei fattori scatenanti delle allergie sono polline, erba, shampoo o cosmetici, mangimi o prodotti per la pulizia. Pertanto, quando si ha a che fare con il prurito alla pelle nei cani, è fondamentale analizzare quali nuovi prodotti o alimenti sono stati introdotti di recente.

Anche le condizioni meteorologiche avverse possono contribuire all’eccessiva secchezza cutanea, portando alla conseguente desquamazione. In caso di disidratazione, i veterinari sapranno consigliare creme idratanti specifiche.

Non esporsi a fonti di caldo o freddo intenso e seguire una dieta corretta sono consigli basilari ma importanti nella cura della pelle. Anche l’infezione da lievito, che provoca prurito e cattivo odore corporeo, e addirittura stress eccessivo, può essere responsabile del prurito in questi animali.

Rimedi naturali per alleviare il prurito

Anche se la cosa migliore è sempre rivolgersi al veterinario, esistono dei rimedi naturali in grado di alleviare il prurito negli animali domestici. L’uso di oli essenziali può avere benefici antisettici e antimicotici che controllano o riducono il prurito alla pelle nei cani.

Olio essenziale di tea tree

Queste proprietà hanno un effetto antinfiammatorio, motivo per cui sono spesso incluse in shampoo, lozioni e altri prodotti per la cura della pelle. Tra le piante medicinali più utilizzate troviamo il basilico, la camomilla, la lavanda, il rosmarino e l’olio essenziale di tea tree (albero del tè).

L’applicazione delle piante medicinali deve essere effettuata mediante infusioni e un asciugamano. Evitate di lasciare resti e assicuratevi che la pelle respiri, poiché l’umidità potrebbe causare ulteriori problemi. Al contrario, gli oli vanno applicati direttamente sulla zona interessata, anche se bisogna fare attenzione che il cane non ne ingerisca i componenti.

Normalmente, l’uso di questi oli non nuoce alla salute dell’animale, a meno che non sia allergico ai suoi principi attivi. Tuttavia, possono causare disturbi gastrointestinali se ingeriti accidentalmente.

Altre soluzioni comprendono il tradizionale aceto di mele, l’aloe vera e persino l’olio di salmone. Tutti questi rimedi possono essere applicati in dosi controllate in caso di prurito lieve e purché non siano presenti lesioni o irritazioni dovute all’eccessivo grattarsi. L’obiettivo è quello di fermare o alleviare il prurito nelle sue fasi iniziali, ma un uso improprio può aumentarne i sintomi.

Potrebbe interessarti ...
Consigli per proteggere il vostro cane dalle punture di insetto
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
Consigli per proteggere il vostro cane dalle punture di insetto

Ci sono zanzare che possono essere molto pericolose, se non perfino letali. Ecco alcuni consigli per proteggere il vostro cane dalle punture di ins...



  • Piñeda, F. (2019). CertaPet. Dog Itching? A Guide to Treating Your Pup’s Itchy Skin. Recuperado de Dog Itching? A Guide to Treating Your Pup’s Itchy Skin
  • Silver, R. J. (2019). Bark. Vet Advice: Relief For Your Dog’s Itchy Skin. Recuperado de https://thebark.com/content/vet-advice-relief-your-dogs-itchy-skin
  • Arellano, D. M., & Chang, D. E. (2017). Infusión de Manzanilla (Matricaria chamomilla) como tratamiento para la enfermedad periodontal canina. REDVET. Revista Electrónica de Veterinaria, 18(9), 1-21.