Tosse nei gatti: cause, tipi e cure

A volte non viene data la giusta importanza a sintomi o malattie che sembrano lievi. Al contrario, se poi questa situazione persiste, ci si allarma in modo esagerato. Quando si tratta di tosse nei gatti, è giusto sapere che potrebbe essere il segnale di qualcosa che non va. E, senza perdere tempo, sarà bene portare il vostro amico a quattro zampe dal veterinario.

Che cos’è la tosse? Di solito è una contrazione inspiratoria dovuta a un’irritazione. La causa può essere un’infezione di natura batterica o virale, l’ingestione di un oggetto estraneo, una reazione allergica, asma felina o anche la pressione di un collare troppo stretto.

Il suono del gatto con la tosse è molto simile a quello degli umani. Pertanto, è facile identificare quando si verifica il problema.

Le cause della tosse nei gatti

Virus

Alcuni virus possono attaccare seriamente il sistema respiratorio dei gatti domestici. Oltre alla tosse, i sintomi possono essere secrezioni dal naso di colore verdastro. C’è anche la possibilità che l’animale mostri inappetenza, lacrimazione eccessiva, febbre, ecc.

Effetti irritanti

La tosse nei gatti può essere causata anche da agenti batterici, presenti magari nella polvere. Persino il fumo di tabacco o il forte aroma di un profumo possono interferire nella respirazione del micio e innescare la tosse.

La soluzione più semplice, in questi casi, da parte dei proprietari, è evitare che l’animale entri in contatto con questi agenti o altri prodotti particolarmente irritanti.

Insufficienza cardiaca

Sebbene possa sembrare una normale tosse, senza febbre o secrezioni nasali, potrebbe esserci una causa più grave dietro la tosse nei gatti. Nel caso in cui l’animale soffra di insufficienza cardiaca, la tosse apparirà continuamente.

In questi casi, è molto importante rivolgersi al veterinario. Solo questo specialista può diagnosticare e prescrivere il trattamento più efficace e adeguato. Non si tratta solo di alleviare la tosse, ma di affrontare il problema di base, lo scompenso cardiaco.

Ingestione di oggetti estranei

E’ ben nota la curiosità dei gatti. Molte volte, sia in casa che fuori, magari in giardino o nel patio, il vostro micio può leccare o ingerire oggetti estranei che poi proverà a espellere proprio attraverso il meccanismo della tosse. Cercate di controllare sempre il vostro animale domestico ed evitate che ingerisca tutto ciò che trova.

Collare troppo stretto

Chiudere il collare in modo troppo stretto può essere frutto di un errore o di una cattiva abitudine. Ma l’eccessiva pressione a cui viene sottoposto il collo del vostro micio porterà a una tosse secca.

Gattino grigio e bianco con un sonaglio al collo

E’ molto importante, quando mettete il collare al gatto, lasciare uno spazio pari a due dita tra il collare e la pelle dell’animale. Il rischio è quello di provocare danni anche molto gravi al collo e alla laringe del vostro felino domestico.

Parassiti e batteri

Per una serie di motivi, è possibile che alcuni parassiti attacchino i polmoni del gatto, provocando così la tosse. Tra le altre cose, questo sintomo verrà accompagnato da una evidente difficoltà respiratoria.

Ci sono anche batteri che colpiscono i gatti, specialmente se sono cuccioli. Oltre alla tosse, possono insorgere altri sintomi, come secrezione oculare, starnuti, febbre, ecc.

Asma

In presenza di asma felina, assieme alla tosse appariranno difficoltà respiratorie serie, oltre che un decadimento generale ed eccessiva sensazione di stanchezza.

Allergie

Alcuni farmaci, le punture di alcuni insetti e persino il cibo possono causare allergie nel nostro gatto. Insieme alla tosse, ci sarà un’infiammazione delle vie respiratorie, della pelle e degli occhi che appariranno rossi e con forte lacrimazione.

La tosse nei gatti è un sintomo grave?

Come avete visto, se la tosse si verifica solo sporadicamente, non c’è da preoccuparsi. Ma se perdura per molto tempo, dovrete rivolgervi immediatamente al veterinario.

Gatto bianco sdraiato sbadiglia

Come riconoscere una tosse pericolosa nei gatti?

  • Una tosse secca, prodotta nello stesso momento in cui il gatto allunga il collo. Questo tipo di tosse può essere il sintomo di una bronchite cronica nell’animale.
  • Quando la tosse è accompagnata da occhi rossi, secrezioni verdastre e starnuti. In questi casi, la causa più probabile è che il suo organismo sia stato attaccato da un batterio o da un virus. Dovrete consultare un professionista senza perdere ulteriore tempo.
  • Una tosse secca, con difficoltà respiratorie e “fischietti” o rumori durante la respirazione, può essere indicativa di asma felina.
  • La tosse provocata dopo aver fatto un po’ di esercizio potrebbe essere un segno dell’esistenza di bronchite acuta.
  • In caso di tosse con l’animale tranquillo, di notte o addirittura quando dorme, può essere un sintomo di insufficienza cardiaca.

Il trattamento della tosse nei gatti

Ci sono molti trattamenti, a seconda della gravità della tosse e dell’agente che la origina. La medicazione può essere applicata per via endovenosa o per via orale. Non medicate mai il vostro animale domestico da soli: rivolgetevi sempre e solo al vostro veterinario di fiducia, che saprà indicarvi la cura necessaria per risolvere la tosse nei gatti.

Categorie: Salute Tags:
Guarda anche