Tumori cutanei nei gatti più comuni

· 8 settembre 2018

Il melanoma è il tipo più noto e preoccupante di cancro della pelle nel contesto della medicina veterinaria. Ci sono diversi tipi di tumori cutanei nei gatti che conviene conoscere per poter intervenire in tempo. Per questo motivo, abbiamo deciso di parlarvi di quelli che più frequentemente possono colpire i felini domestici. In questo articolo vi mostreremo le possibili cause e i relativi trattamenti dei tumori cutanei nei gatti.

Tipi di tumori cutanei nei gatti

1. Carcinoma basocellulare (o basalioma)

E’ il tipo più comune di tumori cutanei nei gatti. Man mano che crescono, formano piccoli noduli sotto la pelle dell’animale. Generalmente, queste masse anomale sono concentrate sul petto, sul dorso e sulla sommità della testa.

Pertanto, si consiglia vivamente di controllare periodicamente tutto il corpo del gattino:  un’attenzione particolare deve essere rivolta alle regioni menzionate. Inoltre, dovrete immediatamente portarlo dal veterinario per valutare o osservare qualsiasi crescita insolita sulla pelle.

In generale, il veterinario realizzerà una piccola estrazione e analizzerà il campione realizzando una comune biopsia. A seconda del progresso del carcinoma e dello stato di salute dell’animale, possono essere applicati trattamenti oncologici o interventi chirurgici. E’ comunque rara la presenza di metastasi nei casi di basalioma.

Attualmente, si stima che i gatti orientali siamesi e le razze feline a pelo lungo mostrino una maggiore predisposizione al carcinoma basocellulare. Tuttavia, qualsiasi gatto, sia meticcio o di una razza definita, può sviluppare tumori cutanei.

Gatto con sonaglio al collo disteso

2. Carcinoma spinocellulare (o a cellule squamose)

I tumori cutanei a cellule squamose formano ulcere piatte, dure e grigiastre di forma simile a quelle di un cavolfiore. In generale, queste formazioni sono concentrate nelle regioni degli orifizi, ovvero bocca, orecchie e naso. Possono anche apparire in aree del corpo esposte a frequenti irritazioni, per esempio intorno agli occhi.

Questo tipo di carcinoma progredisce rapidamente e in modo aggressivo, il che richiede una diagnosi precoce e un’attenzione immediata. Pertanto, ricordiamo nuovamente l’importanza di stare attenti, in questo caso, a qualsiasi alterazione apprezzabile sulla pelle del vostro micio.

Insieme a quanto sopra, è fondamentale evitare che il gatto si esponga eccessivamente alla radiazione solare, poiché questa è la causa principale del carcinoma a cellule squamose.

3. Melanoma

Il melanoma è il cancro della pelle più conosciuto e pericoloso nei gatti, ma per fortuna è anche il meno frequente. Questi tumori della pelle possono svilupparsi in tutte le regioni del corpo, anche all’interno della bocca. In generale, causano l’espansione delle aree pigmentate, che possono anche sanguinare o mostrare rigonfiamenti.

I carcinomi sono molto aggressivi e devono essere diagnosticati rapidamente per consentire una prognosi più favorevole per l’animale. Normalmente, il trattamento consiste nell’eliminare la regione pigmentata per impedire la diffusione del melanoma.

Ogni gatto, indipendentemente dalla sua razza, taglia o sesso, può sviluppare melanomi. Tuttavia, i felini più anziani e quelli con le orecchie e la testa bianche sono più vulnerabili a questo tipo di cancro.

Gatto a pelo lungo grigio con occhi verdi

4. Mastocinoma

I tumori dei mastociti appaiono sotto forma di piccoli noduli, che raramente superano la grandezza di un pollice. Sono più frequenti nei gatti con neoplasie alle zampe posteriori, sullo scroto o nell’addome.

Esiste un rischio moderato di metastasi e la possibilità di espandersi rapidamente ad altri organi del corpo. Nei casi più gravi, possono colpire la milza dell’animale, causando gonfiore, forte dolore e vomito. Pertanto, devono essere diagnosticati precocemente per consentire un trattamento efficace.

Cause di tumori cutanei nei gatti

I tumori benigni o maligni nei gatti possono avere cause diverse. In generale, associamo il cancro della pelle a un’eccessiva esposizione alla luce solare. In realtà, questa è una delle cause principali della maggior parte dei tumori della pelle, anche se ci sono altri fattori di rischio e anche la predisposizione genetica gioca un ruolo decisivo.

Queste sono le principali cause associate a neoplasie e tumori della pelle nei gatti:

  • Esposizione a sostanze chimiche o agenti cancerogeni.
  • Infezioni virali, come AIDS e leucemia.
  • Tumori e neoplasie in altri organi o regioni del corpo.
  • Obesità e malattie associate (diabete, ad esempio).

Trattamento dei tumori della pelle nei gatti

È importante demistificare la parola “cancro”. Sebbene nessun proprietario desideri ricevere una diagnosi negativa per il suo micio, dobbiamo capire che un tumore non è una condanna a morte. Fortunatamente, i progressi della medicina veterinaria hanno permesso di migliorare l’efficacia delle diagnosi e permettono di garantire una qualità di vita migliore per i gatti colpiti da tumore cutaneo.

Per quanto riguarda i tumori maligni, il trattamento dipenderà fondamentalmente dall’evoluzione del quadro clinico di ciascun esemplare. In generale, vengono applicati trattamenti oncologici come la radioterapia, la chemioterapia e la crioterapia. I tumori benigni di solito non richiedono un trattamento o possono essere rimossi con interventi chirurgici.