Un cane eredita 5 milioni di dollari dal padrone e diventa milionario

Lulu è un cane americano che è diventato ricco: ha ereditato indirettamente l'intera proprietà del suo defunto padrone.
Un cane eredita 5 milioni di dollari dal padrone e diventa milionario

Ultimo aggiornamento: 31 marzo, 2021

La notizia presentata in questo articolo è stata ripresa dai media americani: un cane border collie è diventato milionario perché ha ereditato 5 milioni di dollari dal suo defunto padrone. Diversi giornali hanno riferito di questo incredibile evento l’11 febbraio 2021.

Un fatto del genere indubbiamente fa sorgere molte domande: è possibile lasciare la propria eredità ad un animale? Come può un essere vivente non umano gestire tali somme di denaro? Con chi andrà a finire la cifra astronomica lasciata dal padrone? Se volete delle risposte, continuate a leggere, perché vi diremo tutto ciò che riguarda questa insolita situazione giuridica.

La notizia del cane milionario

A riportare per primo la notizia è stato The Indian Express. Lulu, una femmina di border collie di 8 anni, ha ereditato 5 milioni di dollari dal suo padrone, morto all’età di 84 anni nello stato del Tennessee (USA).

Il proprietario dell’animale era un importante uomo d’affari che non era sposato né aveva figli. Martha Burton, la seconda protagonista di questa storia, è una donna di 88 anni, che oggi è la persona giuridica responsabile di Lulu e della grande somma di denaro che il cane ha ereditato. Lei stessa sostiene di non sapere se sarà in grado di spendere una tale somma nella vita del cane.

Cane che corre su un prato.


È possibile lasciare la propria eredità a un cane?

Come potete immaginare, questa situazione pone un dilemma legale piuttosto controverso. Lasciare l’eredità a un animale domestico può sembrare inverosimile, ma molte persone affrontano questo scenario, soprattutto se non hanno eredi diretti o se la loro famiglia è stata negligente e non sono stati in buoni rapporti in vita.

Nella maggior parte degli Stati Uniti gli animali domestici sono considerati una proprietà. In quanto tali, non sono potenziali eredi diretti. Il sistema legale vieta a un cane di ricevere denaro, quindi come viene regolata la situazione di Lulu?

Un cane non può diventare milionario dall’oggi al domani, ma ci sono delle clausole che consentono loro di ereditare grandi quantità di denaro.

L’importanza dell’amministratore fiduciario

L’amministratore fiduciario o trustee in inglese è una persona a cui viene affidata la proprietà, l’autorità e una posizione di fiducia nell’amministrare i beni di un altro individuo. In questo caso, la figura del fiduciario sarebbe Martha Burton, l’attuale custode del cane Lulu.

Pertanto, i 5 milioni di dollari ereditati dal cane non vanno direttamente al cane, ma all’essere umano che assume il ruolo di entità legale che lo rappresenta. Poiché questa persona non può trarre un profitto monetario da questo processo, tutto il denaro – almeno in teoria – dovrebbe essere investito nel benessere e nella cura di Lulu.

Il beneficiario di tale importo monetario è ancora il cane, ma deve esserci un intermediario che gestisce direttamente il denaro. Negli Stati Uniti, affinché questa situazione giuridica si sviluppi, è necessario disporre di determinate figure legali. Queste sono:

  • Fondo fiduciario: il contratto mediante il quale una o più persone trasmettono beni, somme di denaro e altri beni ad un altro essere umano.
  • Amministratore fiduciario: il soggetto che prenderà in carico detti beni una volta che il possessore degli stessi non sarà più presente.
  • Beneficiario: chi riceve i beni del benefattore. In questo caso, un animale domestico è concepito come beneficiario di un testamento, poiché il suo tutore può stanziare il denaro che ritiene appropriato per il suo benessere una volta che non è più in vita.
  • Badante: la persona che si prenderà cura dell’animale una volta deceduto il tutore. Sebbene il fiduciario e il tutore possano essere 2 persone diverse, è normale che entrambi i compiti vengano assegnati alla stessa persona.
  • Ente di regolamentazione: una figura che assicura che, appunto, il denaro ereditato venga investito per l’animale e non in altre attività a beneficio del fiduciario.
Uomo che conta delle monete.


Un cane può essere milionario?

Come abbiamo avuto modo di vedere, è possibile lasciare l’eredità al proprio cane, anche se solo attraverso un intermediario. Secondo il Regina Leader Post, l’81% dei padroni considera i propri animali domestici come un membro della famiglia, paragonabile a bambini e altri parenti. Allora perché non dovrebbero garantire loro un futuro pieno di benessere?

Questo caso dimostra un lento ma costante cambio di paradigma sociale. I cani sono sempre più considerati allo stesso livello della nostra specie e, come tali, alcune persone decidono di lasciare loro l’eredità in modo che non gli manchi nulla una volta giunta la loro morte.

Potrebbe interessarti ...
3 storie commoventi di animali fedeli
I Miei Animali
Leggi in I Miei Animali
3 storie commoventi di animali fedeli

Ecco 3 storie commoventi di animali fedeli, tra cui quella del cane Capitan, che ogni giorno si reca a vistare la tomba del suo padrone defunto.