Scopriamo i 5 animali con la coda più lunga

· 31 luglio 2018

Nel regno animale esistono molti record, anche se gli interessati neanche lo sanno. Le loro “imprese” sono relazionate alla sopravvivenza, all’habitat e alla riproduzione. In questo articolo vi parleremo degli animali con la coda più lunga del mondo. Non perdeteveli!

Quali sono gli animali con la coda più lunga?

Possiamo trovare esempi di animali con la coda più lunga in quasi tutte le famiglie: rettili, mammiferi, uccelli e pesci. Si distinguono perché le loro estremità sono più estese del loro corpo:

1. Tachidromo dalle sei linee

Quasi tutti i rettili presentano delle code lunghe rispetto al resto del corpo, però il tachidromo dalle sei linee – nella foto che apre questo articolo – è quello che spicca di più. Misura 6,5 cm, però ha una coda che può superare i 20 cm. Questa lucertola è di colore marrone e giallo, e le sue zampe finiscono con 5 dita allungate.

Inoltre, questo animale vive nel Sudest asiatico, precisamente in Indonesia, in Malesia, in Vietnam, in Laos, in Cambogia, in Cina, in India, in Thailandia e in Birmania. Se ne conoscono due sottospecie, entrambe ovipare e che vivono nei pascoli.

2. Gerbillo

I gerbilli – dei roditori molto simpatici – sono noti per la coda molto lunga, che è il doppio della lunghezza del loro corpo (20 e 10 cm rispettivamente). Inoltre, i loro grandi occhi e le loro lunghe orecchie sono abbastanza caratteristiche. Queste parti gli permettono di vedere di notte e di regolare la temperatura. Un altro aspetto sono le zampe provviste di pelo che sembrano delle racchette da neve.

Gerbillo tra le rocce

Vivono in zone desertiche come la Penisola araba, il Marocco, l’Egitto, la Giordania e l’Algeria. Sono molto solitari e ogni notte percorreno grandi distanze. Non bevono molta acqua poiché ricavano il liquido dai semi che consumano.

3. Scimmia ragno

Note anche come ateles, le scimmie ragno sono dei primati senza il pollice opponibile che vivono nei boschi tropicali e nelle foreste pluviali dell’America Latina, dal Messico fino al Brasile. Passano molto tempo tra gli alberi e vanno di ramo in ramo grazie alla loro coda prensile di quasi un metro di lunghezza (il corpo misura circa 75 cm).

Scimmia ragno tra gli alberi

Le scimmie ragno hanno delle zampe lunghe, di colore nero, e si raggruppano in famiglie territoriali, composte fino a 30 esemplari. Cercano il cibo – frutta, semi, legno, foglie e cortecce – durante il giorno nel raggio di 250 ettari. La gestazione dura 230 giorni, e una volta nato, l’unico cucciolo sta con la madre per 4 mesi.

4. Uccello del paradiso

Questo uccello originario della Nuova Guinea è un altro degli animali con la coda più lunga che esistano: di 120 cm! Se consideriamo che il suo corpo supera di poco i 30 cm, vuol dire che la sua coda è quattro volte più estesa.

Uccello del paradiso su albero

L’uccello del paradiso ha la testa e il collo turchese scuro, le ali e il ventre nero e una coda bianca che si divide in due con la punta nera, presente solo nei maschi.

5. Squalo volpe

Chiamato anche pesce volpe, è un animale presente in quasi tutto il mondo, ad eccezione delle zone artiche ed antartiche. Ad ogni stagione, la femmina dà alla luce quattro cuccioli, anche se produce più embrioni, che si “divorano” tra di loro mentre stanno ancora nel ventre materno.

Squalo volpe in mare

La sua principale caratteristica è la coda lunga, estesa quasi come il resto del corpo, divisa in due e appuntita. La muove lateralmente e la usa come frusta per ferire le sue prede. Può uccidere anche gli uccelli marini se nuota molto vicino alla superficie.