5 cose da sapere per offrire il primo soccorso al cane

12 febbraio, 2021
Il primo soccorso può salvare la vita del vostro animale domestico in caso di emergenza.

In una situazione di emergenza l’importante è mantenere la calma, sempre. In questo articolo vi cinque cose che bisogna sapere per dare il primo soccorso al cane.

5 cose da sapere per offrire il primo soccorso al cane

1. Mantenere la calma

In caso di emergenza bisogna sempre rimanere calmi. Ispirare tranquillità e sicurezza è molto importante per una buona performance. Gli animali percepiscono i nostri stati d’animo e se la situazione è già abbastanza stressante da rendere l’animale nervoso, arrabbiarsi non farà che peggiorare le cose.

2. Tenere il cane lontano dalla fonte di pericolo

La prima cosa è tenere fuori pericolo l’animale, qualunque esso sia, e metterlo in salvo garantendo la sua incolumità.

3. Osservare i sintomi del cane prima di praticare qualunque primo soccorso

Osservate il vostro cane in modo da poter descrivere le sue condizioni a un veterinario. A seconda del sistema interessato, i sintomi possono essere diversi:

  • Sistema respiratorio: dispnea (mancanza di respiro), bradipnea (respiro lento), tachipnea (respiro rapido), rumori respiratori, annegamento…
  • Sistema circolatorio: muco, bradicardia (polso debole), polso molto veloce (tachicardia), ipotermia, emorragia…
  • Sistema nervoso: incoscienza, convulsioni, paralisi, perdita della propriocezione, inclinazione della testa, assenza di riflesso pupillare…
  • Insufficienza renale.
  • Lesioni da incidente stradale.
  • Dolore.
  • Ustioni, reazioni allergiche.
  • Elettrocuzione.
  • Colpo di calore.
  • Vomito e diarrea profusi.
  • Immobilità.
Cane malato dal veterinario.


4. Cercare il veterinario o il pronto soccorso più vicino

Molti veterinari offrono servizi di emergenza 24 ore su 24, che di solito comportano un costo aggiuntivo per l’urgenza e per un eventuale intervento non programmato. Tuttavia, è bene essere consapevoli che queste spese sono giustificate nella maggior parte dei casi.

I veterinari sono professionisti sanitari e la disponibilità di emergenze è un grande costo in termini di tempo, denaro e fatica.

Questa chiamata può salvare la vita del nostro animale: dobbiamo parlare con calma, denunciare l’urgenza e recarci al più presto in clinica.

5. Come dare primo soccorso al cane nell’attesa del veterinario

Rivolgetevi prima di tutto a un veterinario: vi fornirà l’aiuto appropriato e, se servirà tempo, potrà guidarti e dire cosa fare fino al suo arrivo. Oltre a descrivere la situazione, potete eseguire uno dei seguenti passaggi per dare il primo soccorso al vostro cane:

Husky dal veterinario.


Primo soccorso del cane in caso di soffocamento

Aprire il muso dell’animale e verificare che non ci siano oggetti nella bocca che impediscono il passaggio dell’aria nella trachea.

Ferita con emorragia

Se è una zampa, avvolgerla in una benda o in un panno pulito in modo da fermare l’emorragia.

Diarrea persistente e vomito

Annotare la forma, la consistenza, il colore o se c’è presenza di sangue. Questi dati aiuteranno il veterinario a stabilire una diagnosi; anche un campione può essere di grande aiuto.

Mal d’orecchi

Verificare che non vi siano corpi estranei che ostruiscono l’orecchio. Le infezioni sono molto frequenti, causano otite e sono contagiose, quindi isolate il vostro animale domestico se pensate di poter infettare un altro animale in casa fino a quando il veterinario non lo conferma.

Primo soccorso del cane in caso di incidente stradale

Evitate di muovere il cane, poiché potrebbe avere una ferita o un’emorragia interna che potrebbe peggiorare se spostate il corpo dalla posizione in cui si trova.

Cane in un incidente stradale.


Primo soccorso: ferite agli occhi

Non lasciate che il cane graffi o tocchi l’occhio colpito. Provate a lavare gli occhi con acqua calda e pulita per rimuovere ogni possibile sporco.

Corpi estranei

I corpi estranei come le punte sono comuni da trovare su naso, muso e occhi e possono causare danni significativi. Verificate che non si tratti di un chiodo arrugginito.

Convulsioni

Assicuratevi che non possano colpire nulla con mobili o oggetti durante le crisi. Tenete il cane in una stanza senza stimoli che possano ulteriormente disturbare il suo sistema nervoso e prendi nota della situazione quando sono iniziati gli attacchi.

Avvelenamento

Porta con te un campione del veleno o scrivilo in modo che il veterinario possa agire rapidamente e correttamente. Sapere cosa ha causato l’avvelenamento è fondamentale.

Colpo di calore

È meglio prevenire il colpo di calore, per cui il cane dovrebbe sempre avere accesso ad una ciotola con acqua da bere. Inoltre, in estate, quando le temperature sono troppo alte, evitate di fargli fare esercizio fisico intenso o di uscire durante le ore più calde. Se si verifica un colpo di calore, provate a raffreddare il corpo con delle bende bagnate.

La cosa più importante è contattare un veterinario, che saprà come gestire la situazione. Ma sappiate che dare il primo soccorso al vostro cane può salvargli la vita.