6 animali simili ai procioni: scopriamoli

Il procione è un animale conosciuto in tutto il mondo, ma - all'interno e all'esterno della sua famiglia - esistono altri animali ad esso simili per comportamento, caratteristiche fisiche e modi di vivere.
6 animali simili ai procioni: scopriamoli

Ultimo aggiornamento: 25 maggio, 2021

I procioni sono parte della famiglia Procyonidae. Questi mammiferi sono di taglia media e sono i più grandi di questa famiglia, che comprende anche altri animali simili al procione, come cacomixtles, coati e martucha. Scopriamo di più su questi teneri e intelligenti animali.

Caratteristiche dei procioni

Una delle caratteristiche principali dei procioni è la maschera di pelliccia nera che copre i loro occhi. Si ritiene che l’esistenza di questo tratto aiuti a ridurre l’abbagliamento e a migliorare la visione notturna, dicono gli esperti. Oltre a questa particolarità, ce ne sono anche altre:

  • Un’altra caratteristica degna di nota è la loro coda, in cui si alternano strisce di colori chiari e scuri. La pelliccia che ricopre il loro corpo è fitta, per isolare l’animale dal freddo, e di colore bruno grigiastro.
  • Tutte e 5 le dita delle zampe anteriori di un procione sono estremamente abili. Consentono di afferrare e manipolare il cibo e un’ampia varietà di oggetti, come maniglie, serrature, barattoli e lattine.
  • Il procione è onnivoro e la sua dieta è in gran parte determinata dal suo ambiente. La sua dieta include frutta, piante, noci, bacche, insetti, roditori, rane, uova e gamberi. Negli ambienti urbani, spesso si nutrono nella spazzatura.

Specie di procione

Nel mondo ci sono 3 specie principali di procioni, afferma Wildlife Control. Alcuni di loro possono essere trovati in giro per le aree urbane e altri in natura. Ne presentiamo 2:

  • Il procione di Cozumel o procione pigmeo (Procyon Pygmaeus): questa specie di procione si trova sull’isola di Cozumel, situata al largo della costa della penisola dello Yucatan, in Messico. Sfortunatamente, questa specie è altamente in pericolo di estinzione.
  • Il procione carnivoro ( Procyon Cancrivorus ): è originario del Sud America e si trova nelle regioni tropicali, su entrambi i lati delle Ande. Quest’ultimo è anche chiamato procione granchio, perché questa specie preda sicuramente dei granchi. Tuttavia, come altri tipi di procioni, mangia un’ampia varietà di altri cibi.

Il modello di pelliccia di questa specie è leggermente diverso da quello dei procioni trovati negli Stati Uniti; poiché la sua pelliccia non è spessa, appare più sottile e più piccola.

Al di là di queste specie poco conosciute, non dimentichiamo l’esemplare più emblematico di questo gruppo:

  • Il procione o orsetto lavatore (Procyon lotor): si tratta della più grande e la più popolare tra le specie di procioni.

Questo mammifero può essere trovato comunemente negli spazi antropizzati negli Stati Uniti, in Canada, e anche in paesi come Giappone, Russia e Germania. Inoltre, può vivere in quasi tutti gli habitat, come aree urbane e residenziali, foreste e parchi, afferma Wildlife NYC.

Un procione che termoregola il condizionatore.

6 animali simili ai procioni

Il procione è il più conosciuto tra i procionidi (Procyonidae), ma ci sono altri animali simili al procione che non fanno necessariamente parte di questo gruppo. Vi diamo alcuni esempi nelle righe seguenti.

1. Coati rosso (Nasua nasua)

Questo mammifero – della famiglia dei procionidi – è diurno e vive in gruppi sociali fino a 30 o più animali. Come il procione e il bassarisco del Nordamerica, i coati sono onnivori e si nutrono sia a terra che sugli alberi.

Sono più lunghi di un procione, con una testa triangolare, un naso appuntito, un muso allungato e una maschera facciale. La coda è molto lunga e non chiaramente inanellata, come il procione.

Le orecchie di questi animali sono piccole e arrotondate, hanno 5 dita dotate di forti artigli, il loro pelo è lungo, denso e la loro colorazione cambia a seconda della posizione geografica e dell’età. Il dorso varia dal marrone giallastro al marrone scuro — quasi nero—, mentre il ventre varia dal biancastro all’arancio intenso.

Nelle bande di coati, i maschi adulti non sono i benvenuti tranne durante la stagione degli amori, afferma il Desert Museum. Una femmina incinta lascia il gruppo per dare alla luce i suoi 4 o 6 piccoli e si ricongiunge al gruppo diverse settimane dopo, con la sua nuova prole.

Questi animali si trovano in Sud America, dal Venezuela alla Colombia e in tutti i paesi (eccetto il Cile) a nord dell’Argentina e dell’Uruguay.

Il coati è un animale simile al procione.

2. Bassarisco del Nordamerica (Bassariscus astutus)

Anche il bassarisco del Nordamerica appartiene alla famiglia dei procionidi. Si trova dal sud dell’Oregon, negli Stati Uniti, a Oaxaca, in Messico.

Questo animale ha le dimensioni di uno scoiattolo e un colore marrone-grigiastro. Ha grandi occhi neri, orecchie rosa, una faccia minuscola e una lunga coda ad anelli bianca e nera più lunga del suo corpo; il che lo rende uno degli animali simili ai procioni più strani.

Si tratta di animali notturni che usano i loro grandi occhi e un acuto senso dell’olfatto per localizzare la loro preda. Sono eccellenti arrampicatori e saltatori e usano le loro lunghe code per l’equilibrio.

Uno degli animali simili a procioni.

3. Animali simili ai procioni: cercoletto (Potos flavus)

I cercoletti vivono la maggior parte del tempo sugli alberi delle foreste pluviali dell’America centrale e meridionale. La coda consente loro di attaccarsi a tronchi e rami come un altro arto, nonché di dondolarsi e coprirsi dal freddo, come se fosse una coperta.

Queste caratteristiche fanno credere che si parli di un primate, ma in realtà il cercoletto fa parte degli animali simili ai procioni, perché ad essi è imparentato. In effetti, fa anche parte della famiglia dei procionidi.

Questi mammiferi golosissimi adorano il miele, afferma National Geographic. Per nutrirsi, cercano alveari, frutti e piccoli mammiferi. Sono attivi di notte e vivono in gruppo sulle cime degli alberi, dove svolgono attività sociali, come la pulizia.

Il martucha è uno degli animali che assomiglia al procione.

4. Animali simili ai procioni: Olinguito (Bassaricyon neblina)

L’olinguito è una specie di mammifero carnivoro che fa anch’esso parte del gruppo dei procionidi. Nel 2013 è stata identificata come una nuova specie da Kristofer Helgen dello Smithsonian Institute, che ha scoperto differenze tra gli olinguito del continente americano e quelli che abitano la Colombia e l’Ecuador.

È la specie più piccola del suo genere, mentre la sua pelliccia è arancione scuro o bruno-rossastro. La sua coda è voluminosa, i suoi occhi sono molto grandi e il suo muso grigio scuro è di taglia media e di forma appuntita.

Questi animali dipendono dalle foreste per vivere, sono solitari e notturni e si nutrono di frutta e carne. È una nuova specie e non ci sono ancora piani di conservazione, ma è minacciata dall’attività umana e dai cambiamenti climatici.

Questi animali hanno un piccolo per gestazione – tra 110 e 120 giorni – e si trovano nella regione andina della Colombia e nella parte settentrionale dell’Ecuador.

Un altro degli animali che sembra un procione.

5. Nittereute (Nyctereutes procyonoides)

È anche conosciuto come cane procione e fa parte della famiglia dei canidi, in compagnia di lupi, cani e coyote, tra gli altri. Nonostante questo, rientra nella categoria degli animali simili ai procioni ed è originario della Cina orientale, della Corea e del Giappone.

Questo mammifero ha l’aspetto di un piccolo cane simile a una volpe, con segni sul pelo simili a quelli dei procioni. Gli esemplari di questa specie hanno teste piccole con musi appuntiti, le zampe sono corte e, in generale, il corpo è robusto.

Gli studi confermano che i cani procione vivono e cacciano in coppia o in piccoli gruppi familiari. Quando dormono o riposano, le coppie di solito rimangono in contatto tra loro e anche la cura sociale è importante.

Un cane procione.

6. Panda minore (Ailurus fulgens)

Nel classificarlo, questo animale ha dato agli esperti un sacco di mal di testa, poiché era considerato un parente del panda gigante, ma allo stesso tempo del procione, a cui assomiglia non poco. Alla fine, è stato classificato come unico membro della sua famiglia (Ailuridae).

Normalmente questi mammiferi hanno le dimensioni di un gatto domestico e la loro coda aggiunge 46 centimetri al loro corpo, la cui funzione è quella di fungere da coperta sulle vette delle montagne. Abitano le foreste pluviali d’alta quota, come il panda gigante: vivono nelle montagne del Nepal, nel nord della Birmania e nelle regioni centrali della Cina.

È una specie in via di estinzione, a causa della caccia illegale e della deforestazione, poiché il suo habitat è ridotto dal disboscamento e dall’agricoltura.

Un panda rosso che sembra un procione.

Come si può vedere, ci sono diversi animali simili al procione, molti della stessa famiglia e altri no. Tutti questi mammiferi sono simili al tipico procione nella coda, nella maschera, nelle dimensioni e nella vita sugli alberi, tra molte altre caratteristiche.