6 uccelli esotici

· 2 marzo 2018

A chi non piace osservare un bel volatile? Gli uccelli esotici sono davvero affascinanti e hanno qualità molto diverse rispetto alle altre specie. Vi piacerebbe conoscerli meglio? Ve ne parliamo a seguire!

6 fantastici uccelli esotici

Esistono molti uccelli esotici, dunque stilare una lista di tutte le specie richiederebbe anni. Tuttavia, abbiamo voluto quanto meno presentarvi questo gruppo peculiare per avvicinarvi all’affascinante mondo dei volatili.

Uccello del paradiso

È senz’altro l’uccello esotico più conosciuto. È un volatile di media taglia che proviene dalla Nuova Guinea. I suoi colori, che variano dal blu al rosso uniti a un’altra miscela di colori, lo rendono uno dei più belli in natura.

Gli esemplari maschi sono ancora più belli delle femmine, poiché presentano lunghe piume sulla coda. È un uccello a cui piace la solitudine, dunque avrà un compagno solo quando desidererà accoppiarsi. Una caratteristica molto curiosa è che adora fare le acrobazie.

Cordon blu

Questo animale proviene dall’Africa e può raggiungere gli 11 centimetri di lunghezza. In generale, i suoi colori sono il blu e il marrone, con il becco rosa. È possibile distinguere facilmente i maschi dalle femmine per via di una macchia rossa presente nella guancia dei primi.

Anche se può sembrare strano, sono i maschi ad avere colori più accattivanti e particolari, invece le femmine passano più inosservate sotto questo aspetto. Sarà una strategia della natura per far innamorare la femmina durante l’accoppiamento? Chi lo sa!

Colibrì

Forse non avevate mai pensato a questo famoso uccellino come a una delle specie di uccelli esotici, ebbene sì, ne fa parte.

Questo volatile molto piccolo presenta una coda smisuratamente grande rispetto al corpo. Vale lo stesso per il becco lungo e la lingua a forma di tubo estremamente lunga. Sono entrambi essenziali per ottenere il suo alimento.

E, come tutti sappiamo, l’elemento di questo animaletto che più salta all’occhio è senz’altro il movimento delle sue ali, che può sbattere tra le 80 e 200 volte al secondo aiutandolo a restare in aria mentre si alimenta.  

Diamante di Gould

Si tratta forse di uno degli uccelli esotici più vistosi per via della sua miscela di colori perfettamente “dipinta” sul suo piumaggio. Questo esemplare non passa inosservato a nessuno.

Può raggiungere i 12 centimetri di lunghezza e, come il Cordon blu, gli esemplari maschi hanno colori più vividi, potendone mescolare fino a 6 diversi, mentre le femmine sono molto meno colorate.

Per quanto riguarda i colori, questi possono variare. Ad esempio, la testa può essere gialla, rossa o nera, mentre il petto può presentare toni come il blu o il viola. Tuttavia, il collo sarà sempre turchese brillante e il petto giallo. Non vi sembra un vero regalo della  natura?

Diamante di Gould
Fonte: Marcos Andr

Diamante mandarino

Questo uccello è molto particolare, poiché è molto amichevole nonostante la fama di indipendenti di cui godono gli uccelli. Di piccola taglia, di solito non supera i 10 centimetri. Questo bell’esemplare proviene dall’Australia.

Per distinguere i maschi dalle femmine, bisogna sapere che i primi hanno le guance arancioni, mentre le seconde no. Presentano colori dalle tonalità grigie unite al bianco e ad alcune macchie nere. Le zampe e il becco sono arancioni abbinandosi alla perfezione con questo mix di colori.

Diamante coda rossa

Questo bel volatile proveniente dall’Australia ha un buon carattere ed è molto socievole, non solo con altri uccelli, ma anche con gli umani che ha attorno. Si adatta facilmente, purché il luogo in cui si trovi sia caldo e privo di correnti d’aria.

È grande circa 12 centimetri ed è grigio e giallo, con il becco rossastro. Quest’ultimo è l’elemento che permette di distinguere i maschi dalle femmine, poiché i primi hanno quasi tutta la faccia dello stesso colore del becco, a differenza delle femmine.

Questa è la nostra lista di uccelli esotici. Avete già individuato il vostro preferito?