Educare un cane: 7 errori da non commettere

30 Maggio 2019
Educare un cane non è semplice e sono molti gli errori che i principianti commettono. Ve ne elenchiamo 7 da evitare assolutamente.

Educare un cane non è un compito semplice se non sapete come farlo, soprattutto nel caso di neofiti che potrebbero commettere errori comuni, a causa dei quali, invece di raggiungere il l’obiettivo di avere un cane educato, si ottiene l’esatto contrario.

Gli errori più comuni nell’educare un cani

Un padrone responsabile e amorevole desidera sempre che il suo cane lo ascolti e che sia educato nei suoi rapporti con lui e con gli altri cani. Pertanto, se è la prima volta che adottate un cane o ne avete già uno ma non sapete come educarlo, abbiate cura di non commettere i seguenti errori.

1. Non farlo socializzare

La socializzazione è un fattore chiave nello sviluppo emotivo del vostro animale domestico. Fin dalla nascita, i cani devono passare attraverso un processo noto come imprinting, che è non è altro che il tempo da trascorrere con la madre e i fratelli per crescere in modo sano sia a livello mentale che emotivo.

Questo processo di socializzazione non deve essere fermato una volta che il cane sia stato adottato e portato in casa del padrone, anzi. Dovrete consentire al vostro cucciolo di continuare a relazionarsi con i suoi simili, con i parenti e altre persone incontrate al parco o per strada. Un cane in grado di socializzare è un cane mentalmente sano, per cui facilmente addestrabile.

rinforzo positivo

2. Non usare il rinforzo positivo

Il rinforzo positivo consiste nel premiare i buoni comportamenti del nostro animale domestico ed è direttamente correlato all’insegnamento del rispetto di determinati ordini. Imparare a rispettare un ordine è qualcosa che costa fatica al vostro animale domestico, ma se non premiate i loro successi, non vorrà partecipare alle sessioni di insegnamento future e non riuscirete ad addestrarlo.

3. Ignorare un cattivo comportamento

Molti padroni, soprattutto quando sono inesperti, ignorano il comportamento sbagliato del loro cane per paura di punirlo. Tuttavia, un cane ha bisogno di disciplina, anche se questo ovviamente non comporta necessariamente urla o punizioni corporali.

Dovrete insegnare al vostro cane le cose che può fare e quelle che non può fare. Siate fermi ma affettuosi allo stesso tempo. La vostra espressione facciale dovrebbe mostrare ciò che volete insegnargli: in questo modo imparerà a distinguere quando il suo comportamento non è stato corretto.

4. Non essere costante nell’educare un cane

Se volete insegnargli a rispettare un ordine, non ci riuscirete la prima volta. Questo potrebbe essere scoraggiante e potrebbe spingervi a gettare la spugna. Sarà un errore, perché il comportamento del vostro animale domestico potrebbe peggiorare.

Potrebbe anche succedere che mentre voi dite una cosa al cane, un altro membro della famiglia gliene dice un’altra. A quel punto, il cane farà quello che vuole. È consigliabile mettersi d’accordo ed essere coerenti nei metodi di insegnamento.

5. Non capirlo

Uno dei modi migliori per educare correttamente il vostro cane è conoscere il suo linguaggio del corpo, che potrete facilmente interpretare leggendo gli articoli che abbiamo pubblicato su questo argomento. Sarà difficile sapere cosa sente se non lo capite.

In questo modo, saprete quando è nervoso, ansioso o felice e sarà possibile determinare se si tratta di un buon momento per insegnargli qualcosa e se si sta godendo la sessione, o se è già stanco ed è meglio fermarsi.

errori nell'educare un cane

6. Umanizzarlo è un errore enorme quando si educa un cane

Uno degli errori più grandi quando si tratta di educare i cani è quello di umanizzarlo, cioè di trattarlo come una persona. L’umanizzazione, oltre a non essere d’aiuto nel loro insegnamento, è una forma di abuso che annulla la personalità dell’animale.

Non esagerate o siate eccessivamente condiscendenti con lui come se fosse un bambino, perché non lo è. Bisogna prendersi cura di lui e trattarlo con amore e rispetto, ma è meglio non superare mai i limiti.

7. Dimenticare il suo esercizio

L’esercizio non solo aiuta il vostro cane a stare bene fisicamente, ma aiuta anche la sua salute mentale. Un cane equilibrato e sano sarà un cane che imparerà facilmente. Tenete presente di quanto esercizio ha bisogno il vostro cane e fategli avere la sua dose giornaliera: questo tipo di atteggiamento vi aiuterà a raggiungere i vostri obiettivi educativi.

Addestrare un cane risulta molto più facile quando si conoscono bene gli errori da evitare. Siamo sicuri che, mettendo in pratica i nostri consigli, tutto andrà per il verso giusto!