I 7 serpenti più grandi del mondo

6 Febbraio 2018

I serpenti non sono esattamente l’animale preferito di molti. Tuttavia, riconosciamo che si tratta di animali dai colori incredibili e dotati di un’indole che a molti farebbe piacere avere. Oggi vi parleremo dei serpenti più grandi del mondo, una curiosità che di certo vi sembrerà interessante.

I serpenti più grandi del mondo

Prima di iniziare con la nostra lista dei serpenti più grandi del mondo, un piccolo suggerimento: se ne vedete uno per strada, datevela a gambe levate!

Anaconda verde

Questo serpente vive in Sudamerica e può arrivare a misurare tra i 4 e i 5 metri e mezzo di lunghezza. Sebbene esistano specie ancor più lunghe, l’anaconda rientra nella nostra lista a causa della sua massa: può arrivare a pesare 220 kili e oltre. Di fatto, per sopportare il suo stesso peso passa la maggior parte della vita in acqua.

anaconda verde
Fonte: Mariluna

Pitone reticolato

Questo può essere il serpente più lungo al mondo: la sua lunghezza minima è di 5,5 metri, ma se ne sono trovati esemplari fino ai 9 metri e mezzo. Immaginate lo spavento se ve lo trovaste in bagno?

Vivono nelle foreste del sud-est asiatico. Nonostante la loro dimensione, il loro peso è inferiore a quello dell’anaconda. Di certo non poteva mancare nella lista dei serpenti più grandi del mondo.

Pitone birmano

Vive nelle stesse foreste del Pitone reticolato. È leggermente più piccolo, infatti raggiunge solo i 6 metri massimi di longitudine . Sembrerebbe piccolo rispetto al Pitone reticolato, ma avete presente quanti sono sei metri? Come vi abbiamo suggerito, se ne vedete uno è meglio scappare!

Pitone delle rocce africano

A quanto pare i pitoni sono i protagonisti della nostra lista. Ebbene, il Pitone delle rocce africano non poteva mancare. Proprio come il suo nome suggerisce, questo serpente vive in Africa e si ciba di capre, gazzelle e altro bestiame, per cui potete immaginarvi le dimensioni che può raggiungere. Può arrivare agli 8 metri.

Titanoboa

Si dice che le Anaconde provengano da questa specie, vissuta più di 60 milioni di anni fa. Esistono indizi che dimostrano come questo serpente superasse i 12 metri di lunghezza, e che forse ancora esiste. Se così fosse, meriterebbe senza dubbio il primo posto nella lista.

Gigantophis garstini

Lui occuperebbe il secondo posto nell’elenco di oggi dopo il Titanoboa. In questo caso, però, alcuni indizi certificano che l’estinzione di questa specie sia avvenuta all’incirca 40 milioni di anni fa. Proveniente dall’Egitto e dalla Libia, le sue dimensioni erano comprese tra gli 11 e i 16 metri di lunghezza. Il suo peso poteva raggiungere i 700 kili! Per questo motivo si ritiene vivesse la maggior parte del suo tempo in acqua, già che gli sarebbe stato difficile strisciare sulla terra.

Pitone ametista australiano

Questo serpente proviene dall’Australia, come ci suggerisce il nome. Si merita il posto successivo al Gigantophis garstini, già che può misurare fino a 7 metri di lunghezza e pesare 100 kili. Sebbene non sia il più grande serpente al mondo, è capace di ingerire esseri molto più grandi di lui.

Questa specie è un forte obiettivo dei bracconieri a causa della sua pelle, motivo per cui il governo australiano ha elaborato un piano per preservare la specie, creando dei parchi protetti in cui permettere al pitone ametista di vivere in tranquillità e consentendo a tutti, bambini e adulti, di visitarlo e conoscere il suo habitat.

Come vi è sembrata la nostra lista di serpenti più grandi del mondo? Avreste il coraggio di tenerne uno come animale domestico?

Fonte delle immagini: Mariluna