Come far abituare il vostro animale al trasportino?

3 Febbraio 2018
Quando arriva il momento di collocare il nostro amico nel suo trasportino, dobbiamo tenere in considerazione una serie di semplici istruzioni, fondamentali affinché l'animale non soffra.

Si avvicinano le vacanze e volete portare il vostro amico in viaggio insieme alla famiglia? Prima di tutto sarà necessario far abituare il vostro animale al trasportino e verificare il suo stato di salute. Non possiamo pretendere che l’animale, rinchiuso per la prima volta, si senta a proprio agio. Per questo oggi vi invitiamo a scoprire alcuni consigli per facilitare il suo adattamento a questo strumento da viaggio.

Scegliere e preparare adeguatamente il trasportino del vostro animale

Affinché il vostro animale sia maggiormente sicuro durante le vacanze, sia in auto che in treno, moto o aereo, bisogna optare per un trasportino adeguato. Per scegliere bene è fondamentale considerare le dimensioni dell’animale, il peso, l’età, lo stato di salute, ecc. La gabbia deve ovviamente essere più grande rispetto all’animale e deve consentirgli di muoversi, sdraiarsi, girare a 360º, mettersi in piedi e sedersi comodamente.

Inoltre, se il viaggio verrà realizzato in macchina, è importante dotarsi di una ciotola per cibo e di una per i liquidi appropriate. Si sconsiglia, in ogni caso, di dar da mangiare all’animale prima di mettersi in viaggio.

Il movimento e le curve potrebbero causare nausee, vomito, flatulenza e altri problemi digestivi. Bisogna invece realizzare fermate frequenti per offrirgli acqua fresca ed evitare così la disidratazione.

La scelta della destinazione

È fondamentale pensare anche alla destinazione delle vostre vacanze. Bisogna considerare che, quanto più diverso è l’ambiente, meno favorevole sarà l’adattamento del vostro animale. Piuttosto che portate con voi il vostro amico per legarlo o rinchiuderlo in posti a lui estranei, sarebbe molto meglio lasciarlo a casa con qualcuno di fiducia o scegliere un buon hotel per animali.

Consigli per far abituare il vostro animale al trasportino

Rispettare il tempo di adattamento e non obbligare

Obbligare un animale a realizzare qualsiasi attività contro la sua volontà può risultare davvero pericoloso. Il nostro animale può adottare un atteggiamento di autodifesa sentendosi minacciato e insicuro e reagire tramite atteggiamenti aggressivi. Inoltre, esporremmo il nostro compagno a situazioni di stress elevato, cosa che ha effetti negativi sulla sua salute.

Dobbiamo ricordare che l’adattamento è un processo e ogni essere vivente lo sperimenta in modo unico. Per far abituare il nostro animale al trasportino o ad un nuovo ambiente, è fondamentale avere pazienza e rispettare i suoi tempi.

Si tratta di stimolare la curiosità del nostro animale e ricompensare i suoi atteggiamenti positivi, in quanto in questo modo favoriremo il suo adattamento senza pregiudicarne il benessere.

‘Presentare’ il trasportino al vostro animale: il primo contatto

Per cominciare, dobbiamo lasciare il trasportino alla portata del nostro animale e mantenere la sua porta sempre aperta. Se l’animale entra nella gabbia volontariamente e si chiude la porta, l’effetto sarà controproducente in quanto aumenterà la sensazione di insicurezza.

Cane che mangia

Per stimolarlo ad esplorare l’interno della gabbia, dobbiamo renderla più attraente. Come? Il modo più semplice è quello di mettere alcune leccornie o un po’ dei suoi croccantini proprio all’entrata della gabbia. Consigliamo anche di utilizzare giochi, elogi e carezze come rinforzo positivo di fronte alla curiosità di ‘scoprire’ la gabbia.

Quando percepiamo che l’animale si mostra nuovamente tranquillo in presenza del trasportino possiamo pensare alla seconda tappa. Cominciamo a mettere la sua ciotola all’entrata e spostiamola progressivamente verso il centro e, successivamente, verso il fondo dello stesso.

Come chiudere la porta?

La terza tappa della presentazione consiste nel chiudere la porta e fare in modo che il cane si senta tranquillo all’interno del trasportino. Ciò richiederà un po’ più di pazienza rispetto alle fasi precedenti, in quanto sarà meglio chiuderla progressivamente.

cane nel trasportino sul prato

Dopo essere riusciti a chiudere la porta a metà, arriva il momento di chiuderla completamente. Inizialmente dobbiamo chiuderla appena per qualche secondo per vedere la reazione del nostro animale. Se si mostra sicuro e calmo, possiamo aumentare progressivamente il tempo (secondo per secondo, lentamente). L’obiettivo è quello di far in modo che il nostro animale stia tranquillo all’interno del trasportino per almeno cinque minuti.

Non usate il trasportino come ‘castigo’

Per far abituare l’animale al trasportino, non dobbiamo associare questo oggetto ad esperienze o sentimenti negativi. Ad esempio non dobbiamo mai lasciare il nostro animale chiuso nel trasportino come ‘castigo’. La gabbia dev’essere sinonimo di buoni momenti, tranquillità e sicurezza, una parte della sua casa.

Infine, bisogna sottolineare che prima di viaggiare con il vostro animale, è fondamentale rivolgersi ad un veterinario. Bisogna infatti verificare il suo stato di salute ed ottenere un documento che lo attesti.