Adottare o non adottare

22 novembre, 2016

Il dilemma sull’adottare o non adottare un cucciolo è un tema che può presentarsi in diversi momenti della vita. A volte la perplessità si limita alla scelta se comprare un animale da compagnia o prenderlo in un rifugio per animali. Altre volte, invece, il dubbio riguarda proprio la decisione di aggiungere un nuovo membro alla famiglia. Qualunque sia il caso, il concetto da tenere a mente prima di prendere la decisione è quello di responsabilità.

Perché vogliamo un animale da compagnia?
ragazza-con-coniglio

La prima domanda alla quale rispondere, è il perché volete un cucciolo. Per rispondere dovete tener conto del fatto che avere un’animale vuol dire assumersene le responsabilità durante tutto l’arco della sua vita. In cambio della compagnia, dell’allegria e di un lungo elenco di benefici legati alla convivenza con un cane, un felino o un qualsiasi altro tipo di animale, si dovrà dar loro l’affetto e il rispetto che ogni animale merita di ricevere.

Facendo un esempio, un piccolo e perfetto cucciolo di razza farà sempre bella figura quando lo mostrate alla vostra cerchia di amici, o mentre lo portate a passeggio per le strade esclusive della città. Se però è questo il motivo per il quale comprate un cane, forse è il caso che lasciate perdere, per concentrarvi sull’acquisto di una macchina di lusso o di un telefono all’ultimo grido. Un cucciolo, prima di tutto, è un essere vivente che va amato e accudito, non un trofeo da esibire.

Inoltre, se avete deciso di compare un cucciolo, dovete assicurarvi che il posto scelto sia serio. I negozi di animali spesso fanno parte di un mercato in cui gli animali vengono trascurati o maltrattati. E così si crea la dicotomia per cui su mille cuccioli, cinquecento vengono abbandonati, affollano i rifugi o vivono in strada, mentre l’altra metà viene ammassata in allevamenti illegali, per poi essere esibita nei negozi di animali.

“Adottare o no? Questo è il problema. Se le condizioni ve lo permettono e la voglia non vi manca, non privatevi, né private i vostri figli, della gioia di condividere la vostra vita con un cucciolo.”

Argomenti per scegliere se adottare o meno un cucciolo

Se non avete mai avuto un cucciolo e state cominciando a ragionare sulla possibilità di prenderne uno, ma cominciate ad essere assaliti da dubbi, è bene che rispondiate ad una serie di quesiti, prima di prendere la decisione definitiva:

  • Avete in casa spazio a sufficienza per aggiungere un nuovo membro alla famiglia?
  • Siete disposti ad alimentarlo nel giusto modo, portarlo regolarmente dal veterinario, pulirlo e vaccinarlo quando serve?
  • Disponete delle finanze necessarie a coprire tutte le spese che comporta l’essere un padrone responsabile?
  • Avete tempo da dedicargli per portarlo a spasso, farlo giocare, fargli il bagno, etc.?

Queste domande vi saranno inoltre utili per decidere il tipo di cucciolo che meglio si adatti a voi, a seconda delle vostre disponibilità economiche, di tempo e spazio.

Scegliete un cucciolo con la testa e con il cuore

 Una volta trovata una risposta a questi quesiti, se siete giunti alla conclusione che le condizioni per adottare un cucciolo ci sono, non indugiate oltre. I canili ed i rifugi sono pieni di creature ansiose di ricevere una seconda opportunità, lo sapete. E sapete anche che l’abbandono non fa distinzioni tra animali di razza o bastardi, né tra cuccioli o adulti.

Ascoltando dunque sia il cuore che la testa, sarete sicuramente in grado di trovare il compagno ideale per voi o per i vostri figli.

O perché no, potreste trovarlo direttamente in strada. Purtroppo sono molti gli animali costretti a vivere in questa condizione. Se è questo il caso, avvicinatevi facendo attenzione e, una volta certi che non si tratti di un cucciolo che si è semplicemente perso, portatelo dal veterinario per farlo visitare e ricevere le indicazioni necessarie per la sua sicurezza.

Adottate, non ve ne pentirete
ragazza-con-cani-adottati

In conclusione, il dubbio tra l’adottare o meno un cucciolo deve essere risolto dando priorità alla responsabilità e all’amore che sarete in grado di dargli.

Se le condizioni ve lo permettono, non privatevi della possibilità di aggiungere alla vostra vita e a quella dei vostri figli quanto di buono implica avere un animale da compagnia.

Per fare ciò, dovrete però essere sicuri di poterlo accudire e rispettare. Il vostro nuovo amico, se si sente amato, saprà ricompensarvi con tutto l’affetto di cui dispone.