5 specie di animali da fattoria indispensabili

· 19 Febbraio 2019
Se volete occuparvi di una fattoria, dovete considerare tutti gli aspetti di cui hanno bisogno gli esemplari che alleverete, per valorizzare il loro rendimento economico

Conoscete gli animali da fattoria indispensabili? Una fattoria è un ecosistema nel quale ogni specie svolge un ruolo all’interno della catena alimentare.

Affinché il vostro terreno e la vostra attività prosperino, considerate questi 5 animali da fattoria.

Le anatre, le migliori amiche della fattoria

Le anatre – nella foto che apre questo articolo – sono gli uccelli più facili da allevare e che occupano meno spazio. 

Quando sono dei pulcini, sarà sufficiente tenerli in un recinto nel giardino posteriore, affinché stiano al sicuro. Una volta cresciuti, basterà installare una piccola casetta dove potranno rifugiarsi di notte.

Il principale inconveniente è che richiedono più cibo delle galline. Nonostante ciò, le loro uova sono più grandi, la loro carne più saporita e, in generale, rispettano sia il terreno che le piante circostanti, a differenza delle galline.

Un aspetto da considerare è che, essendo degli uccelli di grandi dimensioni, sono più vulnerabili ai predatori.

Difensori e detrattori del coniglio da fattoria

I conigli sono animali che possono essere addomesticati, non hanno bisogno di molte cure e sono relativamente economici da mantenere. Inoltre, in molti paesi la loro carne è apprezzata per il sapore e per la consistenza.

Conigli nel prato

Per i difensori dei conigli come specie da fattoria, questi piccoli mammiferi sono una fonte naturale di fertilizzanti per il suolo. Inoltre, sarà sufficiente una piccola casetta per proteggerli dal freddo.

Per i detrattori dei conigli, il problema principale è che gli esemplari si moltiplicano senza controllo. 

Questi partoriscono più di 6 cuccioli alla volta, e il periodo di gestazione dura solo un mese.

Le tradizionali galline da fattoria sono un investimento sicuro

Il principale vantaggio di allevare delle galline come animali da fattoria, è che queste producono tante uova, tanta carne e tanto fertilizzante, tutto in modo economico e senza fare troppi sforzi.

Un pollaio tradizionale può arrivare ad occupare, in base al numero di esemplari, fino ad un appezzamento intero di terreno.

Galline nel prato

L’alimentazione delle galline è molto varia: possono mangiare erba, frutta, avanzi, compost o mangime.

Ogni razza produce un numero diverso di uova, quindi informatevi prima di allestire un pollaio.

Nella seguente lista vi daremo un’idea delle razze di galline da fattoria più convenienti:

  • Le galline babcock sono famose per le loro uova dalle dimensioni gigantesche. La loro natura tranquilla le ha convertite nelle più popolari.
  • La gallina castigliana nera può trovarsi solo in Spagna. Cova più di 220 uova all’anno e le sue origini risalgono al XV secolo.
  • La Asturian Painted Hen è famosa per la sua carne e per le sue uova. La sua importanza per l’economia dell’Asturia è tale che dal 2003 l’associazione degli allevatori di questa razza si occupa di conservarne la specie.

L’importante ruolo delle capre in una fattoria

La capra è un animale che fornisce latte, carne e anche un inaspettato servizio di giardinaggio. Sapete che può produrre tra i 2 e i 4 litri di latte al giorno? 

Capre che mangiano erba

La sua alimentazione include erba, fieno, corteccia, piccoli rami provenienti da cespugli, verdure e mangime. Potete lasciarla al pascolo per fargli brucare l’erba secca. Bisogna però garantire a questo animale rifugio in inverno, poiché è propensa a soffrire di malattie.

Animali da fattoria: il maiale, il più importante

Nonostante la sua fama di animale sporco, il maiale mantiene un livello d’igiene abbastanza decente se lo lascerete correre liberamente invece di farlo stare in uno spazio chiuso. La qualità della carne, inoltre, migliorerà considerevolmente.

Gruppo di maiali

I maiali possono mangiare quasi tutto: latte, pane, mais, compost o qualsiasi altra cosa che vi avanza in casa e che volete gettare nella spazzatura.

Per questo, è più conveniente che stiano all’aria aperta affinché si alimentino da soli.

Non farlo presuppone una spesa importante. Considerate anche che, essendo animali forti, anche lo steccato deve essere resistente.