Animali polari: adattamento perfetto al freddo

· 1 luglio 2018

I poli sono una delle aree più ostili del pianeta per la vita umana. Ma alcune specie si sono adattate a queste condizioni estreme di freddo e poca vegetazione. Ci sono molte differenze tra il polo nord e il polo sud, ma entrambi sono ecosistemi molto difficili. Successivamente, vedremo quali sono gli animali polari e come sono riusciti a sviluppare i loro sofisticati meccanismi di sopravvivenza.

Quali sono gli animali polari?

Non tutti sanno che esistono grandi differenze tra gli animali che vivono nel polo nord e nel polo sud. Tuttavia, in entrambi i casi, questi esseri viventi hanno dovuto adattarsi alle circostanze inospitali e veramente estreme di questo habitat.

Per raggiungere questo obiettivo, gli animali dei poli hanno sviluppato strategie che consentono loro di mantenere la temperatura corporea senza un’eccessiva dispersione di calore. Sono animali a sangue caldo, grandi e con spessi strati di pelle o di grasso.

Nella maggior parte dei casi dipendono dalle risorse del mare per la loro sussistenza. Ai poli ci sono alcuni animali terrestri che hanno sviluppato adattamenti, per esempio cambiando le zampe o le piume in pinne.

Gli animali del polo nord

Questa area geografica si trova nell’Oceano Artico, sull’asse più a nord del pianeta. Il mare è coperto da una calotta glaciale. A differenza del polo sud, qui non c’è alcun tipo di terreno, solo e solamente ghiaccio. Tuttavia, le temperature sono meno rigide al polo nord che al sud.

Il polo nord ha luce solare permanente per sei mesi all’anno e buio totale per altrettanto tempo. Questa situazione influisce sui cicli di vita degli animali che vivono qui.

Le temperature raggiungono estremi di -50 e -60 gradi. Nonostante il cibo in questo ambiente sia notevolmente scarso, le specie che vivono al Polo Nord sono più numerose che nel Polo Sud.

Specie animali del polo nord

Tra gli animali dei poli, l’orso polare è forse il più emblematico. Vive solo al polo nord ed è completamente adattato alla vita sui ghiacci. Il suo colore bianco gli permette di mimetizzarsi nella neve e la sua pelle nera aiuta a trattenere il calore. Le sue zampe sono coperte di peli e artigli molto affilati, per evitare di scivolare.

Un orso polare mentre nuota con le zampe aperte

Durante l’estate, l’orso polare emigra a sud. Il disgelo lo costringe a fuggire perché il suo cibo principale sono le foche, e ha bisogno del ghiaccio per cacciarle.

Soprattutto per motivi di cibo, in estate gli orsi polari si spostano verso sud, alla ricerca disperata di cibo, e iniziano il loro periodo di ibernazione. Quando arriva l’inverno, l’animale ritorna a nord e riprende la stagione della caccia.

Nel polo nord ci sono anche trichechi, foche, balene megattere, volpi, lupi artici e renne. Questi ultimi hanno sviluppato zoccoli molto ampi per camminare più facilmente sulla neve.

Gli animali che vivono al polo sud

Il polo sud è il punto geografico più meridionale del pianeta, situato in Antartide e circondato dall’Oceano Atlantico. Appare come un ampio terreno pianeggiante, coperto da uno spessore di ghiaccio di circa 2.700 metri. Sotto questo livello, a livello del mare, c’è la terra.

Il polo sud è più freddo del polo nord e in estate la temperatura può raggiungere i -25 gradi. La vita in questo posto è molto più difficile che nel polo nord. A causa di queste condizioni, il polo sud è praticamente deserto.

Specie animali del Polo Sud

Gli animali del polo sud si trovano principalmente in Antartide e nelle isole che lo circondano. Ci sono anche specie che vivono nel mare polare, specialmente adattate alle basse temperature.

Pinguino si tuffa per cacciare pesci

Il pinguino è l’animale più rappresentativo del polo sud. Questa specie vive esclusivamente in questa regione del mondo. Si trova nelle aree meno ghiacciate dell’Antartide.

I pinguini sono uccelli, ma non possono volare. E sebbene siano nuotatori abilissimi, non sono in grado di coprire distanze eccessivamente lunghe. Né hanno bisogno di farlo, dal momento che nel loro habitat trovano tutto ciò di cui hanno bisogno per nutrirsi e sopravvivere, senza grandi battute d’arresto.

Altre specie che vivono nel polo sud sono foche, balene e 35 specie di uccelli marini. Questo è il caso di alcuni tipi di gabbiani, albatros e procellarie.