Arricchimento ambientale: migliorate la vita dei vostri animali

Se condividete la vostra vita con degli animali, siano essi esotici o domestici, non è sempre facile offrire loro tutti gli stimoli giusti, sia fisici che mentali, equivalenti a quelli che troverebbero in natura. Questo limite, può però essere risolto grazie all’arricchimento ambientale.

Anche se molte specie si sono evolute partendo proprio dalla convivenza con l’uomo, la maggior parte dei bisogni biologici di un cane o un gatto continuano a somigliare a quelli più istintivi di un lupo o di un felino selvatico.

Ecco perché è giusto considerare la vita dei vostri animali domestici, sempre e comunque, un’esistenza in cattività. Non sono liberi di andare dove vogliono quando vogliono. In effetti, gran parte della loro vita scorre in ambienti inadatti alla loro vera natura biologica.

Quando ciò viene ulteriormente accentuato, si può arrivare ad un peggioramento della salute e del benessere dei vostri amici a quattro zampe. A risentirne non è solo il corpo, ma anche e soprattutto la mente. Pensateci un attimo: si tratta di una privazione della libertà.  Anche se negli animali da allevamento e da compagnia permane in modo minore, è più evidente negli esemplari esotici.

Ecco perché l’arricchimento ambientale è una tecnica molto utile per migliorare il benessere degli animali che coesistono con gli esseri umani e può essere ideale per ridurre lo stress frutto della convivenza più o meno forzata.

Le carenze riferite a questi stimoli non solo possono peggiorare la vita del vostro animale domestico, ma rendono anche più difficile viverci assieme. Un esempio è quello classico dello sviluppo di comportamenti distruttivi, quando il vostro cane morde scarpe o cuscini.

La ricerca di comportamenti più naturali

L’arricchimento ambientale consiste nel migliorare il benessere di questi animali fornendo stimoli al loro ambiente, cercando di favorire, il più possibile, quei comportamenti che sarebbero tipici in natura.

una tartaruga marina nuota nella barriera corallina
Autore: Mbz1

Quando si parla di comportamenti naturali, potreste pensare che un’azione come un cane che gioca con la palla sia innaturale, ma non lo è. Rincorrere e mordere quell’oggetto riproduce atteggiamenti predatori e schemi comportamentali, sia naturali che selvatici.

Ma non sempre è così. Il problema, semmai, è che ci sono molti comportamenti naturali che i vostri animali spesso non sperimentano. Come l’esplorare un ambiente naturale nuovo e dinamico, sviluppando al massimo i proprio cinque sensi.

La volontà di ricreare, il più possibile, le condizioni naturali di vita di un animale domestico passa anche per l’uso di questi giochi, ma ciò non basta a completare il lavoro. Serve un approccio ben diverso e più profondo per migliorare la vita dei vostri amici animali.

L’arricchimento ambientale consiste nel migliorare il benessere degli animali che vivono a contatto con l’uomo, stimolando l’esecuzione di azioni e lo sviluppo di comportamenti che sarebbero tipici e normali in natura.

Come dovrebbe essere l’arricchimento ambientale?

Ci sono una serie di regole che occorre seguire per promuovere un corretto arricchimento ambientale per i vostri animali domestici. Li abbiamo riassunti per voi in questi tre punti principali:

  • Questo arricchimento dev’essere specifico per ogni specie: Cioè deve adattarsi al comportamento e all’anatomia del singolo animale. Ad esempio, fornire un elemento per affilare gli artigli di un gatto non avrebbe senso per un cane.
  • La gerarchia esistente dev’essere presa in considerazione. Se avete diversi animali in casa che tendono a competere per il cibo, normalmente lo faranno anche per l’arricchimento ambientale. Dovrete offrire stessi stimoli e oggetti in egual misura a tutti i membri animali della famiglia.
  • Occorre prestare attenzione ai possibili pericoli. Dovrete tener conto della presenza di elementi tossici o taglienti con cui gli animali possono entrare in contatto.

Tipi di arricchimento ambientale

Esistono diversi tipi di arricchimento ambientale a seconda di quali comportamenti volete promuovere nel vostro animale domestico:

1- L’arricchimento naturale. Comprende qualsiasi elemento strutturale inserito in casa che incoraggia determinati comportamenti naturali. Un chiaro esempio sono i tiragraffi per gatti, ma anche altre costruzioni con tunnel, rampe, rami artificiali…

un micio riposa sul ramo di un albero

2- Arricchimento nutrizionale. E’ un modo per fornire cibo ai vostri animali domestici in modo diverso, per promuovere comportamenti più naturali. Una buona idea è trasformare il momento della pappa in una specie di “caccia”. Per esempio, potete utilizzare giocattoli di gomma con fori in cui inserire il cibo, come il Kong.

3- L’arricchimento sociale. Il suo obiettivo è quello di promuovere interazioni con altri animali, siano essi membri delle stessa specie o di altre. Aiutare il vostro amico a quattro zampe a socializzare è qualcosa di estremamente utile. Meglio ancora se realizzato presto, prima del raggiungimento dell’età adulta.

4- Arricchimento sensoriale. Cerca di sviluppare comportamenti esplorativi e si basa sui sensi più utilizzati da ogni specie. Nel caso dei gatti, l’olfatto è un buon senso da stimolare, attraverso elementi come l’erba gatta.

Come vedete, ci sono molte combinazioni di questi tipi di arricchimento ambientale. Provate a trovare idee in rete e ad adattarle al vostro animale domestico in modo che possa vivere meglio ed essere più felice accanto a voi.

Foto principale: The Collector of Instants Photography & Video

Categorie: Consigli Tags:
Guarda anche