Kong: il nuovo giocattolo per cani

· 18 luglio 2017

I progressi dell’uomo in tutti i campi non smettono mai di stupirci. Questo vale anche nel caso dei nostri animali. Compaiono sempre più accessori che rendono la loro vita più felice e che facilitano la nostra. E’ il caso dei giocattoli Kong. Volete scoprirli?

Che cos’è il giocattolo Kong?

Fonte: pagina Facebook di Kong

Il giocattolo Kong ha la forma di una pera con dei rigonfiamenti molto graziosi ed è disponibile in diversi colori. La sua popolarità è dovuta alla sua robustezza. Senza rovinare i denti dell’animale, è un giocattolo resistente e quasi indistruttibile.

L’aspetto più curioso di questo giocattolo è che vi si può inserire del cibo. Ciò attirerà l’attenzione del nostro animale, che vorrà passare tutta la giornata a giocare con Kong, con l’obiettivo di estrarre il cibo al suo interno.

Perché Kong fa bene al cane?

Questo giocattolo, oltre ad essere duraturo e sicuro, farà lavorare la mente del nostro cane, che cercherà in tutti i modi di estrarre il cibo contenuto al suo interno.

Inoltre, dato che attira tanto la sua attenzione, il nostro animale non si annoierà, soprattutto se passa molto tempo solo in casa.

Tuttavia, nonostante tutti i benefici, molti padroni che hanno acquistato questo giocattolo si sono resi conto che il cane era felice di giocarci solo i primi giorni. Questo accade perché il Kong dovrebbe essere venduto con un manuale di istruzioni.

Diciamo questo perché riteniamo che per l’uso corretto di questo giocattolo sia necessaria una preparazione che non si può tralasciare, altrimenti l’animale perderà interesse per forza di cose.

Come utilizzare in maniera corretta il Kong

Il problema sta nel fatto che se il cane lotta e si affanna per riuscire ad estrarre il cibo e non ci riesce, si sentirà frustrato e smetterà di provare. Ecco i passi da seguire per un uso corretto di questo giocattolo.

Passo 1

La cosa migliore per iniziare, quando portiamo per la prima volta questo giocattolo al nostro animale, è mettervi poco cibo e allentato. Se lo comprimeremo troppo, sarà difficile estrarlo ed è anche possibile che l’animale si sentirà stressato.

Le crocchette che ballano dentro il Kong saranno più che sufficienti, per cominciare. Non importa se ci metterà poco tempo ad estrarle, lasciate che lo faccia e impari.

Passo 2

Il secondo passo sarà inumidire il cibo o usare del cibo che sia un po’ appiccicoso. Questo per far sì che ora faccia un po’ più di fatica ad estrarlo.

Fatelo per alcuni giorni. Ogni volta lo sforzo sarà minore e potremo passare alla fase successiva.

Passo 3

Anziché inserire piccoli pezzettini di cibo, useremo soltanto una cosa grande, come un biscotto. Non deve essere tanto grande da non poterlo estrarre, ma per l’animale deve presentare un livello di difficoltà più alto di quello precedente.

Passo 4

Fonte: pagina Facebook di Kong

Questo sarà l’ultimo passo. Il vostro animale sarà già preso da questo gioco e non dovrete preoccuparvi di che cosa starà facendo mentre sarete al lavoro. Starà giocando con il suo Kong.

Il passo definitivo è riempire metà del Kong con cibo e il resto con acqua. Lasciate che il cibo si inumidisca per qualche minuto e poi date il giocattolo all’animale. Questa è la difficoltà massima, ma dato che nelle occasioni precedenti ha già imparato che può riuscire a farlo, continuerà a tentare finché non ci sarà riuscito.

Premiate il vostro animale ad ogni suo progresso durante l’apprendimento. Ricordate che il rinforzo positivo è sempre il miglior modo per insegnare qualsiasi cosa ad un animale.

Se volete, di tanto in tanto lasciategli qualche dolcetto all’interno del Kong, di certo ne sarà felice!

Fonte delle immagini: pagina Facebook di Kong