L’artrosi nel cane: definizione, cause e rimedi

L’artrosi nel cane è una malattia che colpisce le articolazioni e provoca una progressiva perdita di capacità motoria. Di solito causa molto dolore e può svilupparsi in modo asintomatico. Pertanto è necessario stare molto attenti ai piccoli segnali che il vostro animale domestico mostrerà.

Composizione delle articolazioni

Le articolazioni sono strutture di cartilagine, delicate e molto flessibili, che si trovano dove le ossa si incontrano. La loro funzione è quella di dare mobilità alla rigida struttura ossea. Uno scheletro senza giunture si romperebbe facilmente in caso di flessione o rotazione e finirebbe privo della sua capacità motoria.

In un organismo giovane e sano, le cartilagini sono spesse, flessibili e sono profondamente lubrificate dal liquido sinoviale. Questo fluido è dedicato a proteggere le ossa e le articolazioni dall’usura causata dall’attrito continuo, frutto dei movimenti.

un cane affetto da artrosi

Nel corso degli anni, o per colpa di qualche disturbo organico, queste strutture vengono usurate e perdono flessibilità. Una delle alterazioni più frequenti in queste cartilagini articolari è l’artrosi, che può colpire sia uomini che cani.

Saper riconoscere, in modo precoce, i sintomi dell’artrosi nel cane può garantire al vostro animale domestico una vita più lunga e sana.

Cos’è l’artrosi nei cani?

L’artrosi indica tutta una serie di alterazioni degenerative che colpiscono le cartilagini articolari. È una malattia molto comune in tutto il mondo che colpisce molti mammiferi domestici e selvatici.

Tale patologia appare con diversa intensità e di solito è una malattia progressiva a lungo termine. Significa che l’animale che soffre di artrosi dovrà vivere con questo processo degenerativo per tutta la sua vita.

Sebbene non sia considerata una malattia letale, causa molto dolore e complica lo svolgimento delle attività quotidiane, come camminare o giocare. La perdita di flessibilità e difficoltà motorie possono causare disturbi fisici e psicologici. L’artrosi, purtroppo, spesso minaccia la salute e il benessere dell’animale a 360 gradi.

Un cane che non può fare sport e divertirsi tende a diventare sedentario. Di conseguenza, può sviluppare obesità, depressione e soffrire di complicazioni cardiache o respiratorie.

Quali sono le cause dell’artrosi nei cani?

L’invecchiamento è la principale causa di artrosi nel cane. L’usura naturale della cartilagine articolare è l’agente principale dell’inevitabile degenerazione. Questo è il motivo per cui è più comune diagnosticare il problema in esemplari più anziani.

Il processo degenerativo delle articolazioni può essere causato o accelerato da situazioni come displasie dell’anca e del gomito. Queste malattie presentano un importante fattore ereditario. Si ritiene che l’ereditarietà genetica sia una delle cause principali dell’artrosi nei cani.

Anche l’obesità è un notevole fattore di rischio. Il corpo è preparato per supportare e attutire un certo limite di peso. Quando si produce un aumento eccessivo di peso, le articolazioni, evidentemente, vengono sollecitate maggiormente e ciò genera un’accelerazione nel processo di usura della cartilagine.

È vero che alcune razze sono più predisposte all’artrosi?

Gli studi hanno dimostrato che le razze di grandi dimensioni, come il pastore tedesco, il Rottweiler e il Labrador, hanno maggiori probabilità di sviluppare osteoartrosi e displasie. Lo sviluppo accelerato di questi cani è la principale giustificazione di questa predisposizione.

Ecco perché l’attività fisica e la dieta sono fondamentali per la salute e il benessere del vostro amico a quattro zampe. Attenzione poi agli integratori alimentari. Eccessi di calorie nella dieta possono portare a un aumento di peso, con il rischio di artrosi e displasia.

Quali sono i sintomi dell’artrosi nei cani?

I sintomi caratteristici dell’osteoartrite nei cani sono mostrati da evidenti alterazioni motorie. Di solito, l’animale camminerà in modo più rigido, curvo, rimanendo fermo per larghi tratti.

Con lo sviluppo della malattia, i dolori diventano più frequenti. L’animale tende a smettere di eseguire movimenti anche semplici, riducendo al minimo la propria attività quotidiana. È normale che si rifiutino di salire e scendere le scale o che non abbiano voglia di giocare o camminare con voi: ogni volta che muovono zampe o collo, soffrono.

un cane anziano riposa con padrone che legge

Nei casi più avanzati della malattia, il dolore può essere così intenso che l’animale soffre di mancanza di appetito, eccessiva stanchezza e letargia. Alcuni cani possono esibire un comportamento aggressivo di autodifesa.

È essenziale andare dal veterinario per avere conferma di questi primi sintomi. Un trattamento adeguato può alleviare il dolore e migliorare la disposizione dell’animale.

Esiste un trattamento per l’artrosi nei cani?

Non esiste una cura definitiva per l’artrosi nel cane. Come tutti i processi degenerativi, il trattamento consiste nel rallentare la progressione della malattia e alleviare il dolore. Il veterinario è l’unico professionista addestrato a prescrivere un trattamento appropriato a ciascun animale.

È anche consigliabile adottare semplici comportamenti per migliorare la qualità della vita dell’animale. Preparate e applicate impacchi caldi sule zone interessate, massaggiate delicatamente l’animale e coinvolgete il vostro cane in esercizi fisici a basso impatto.

Categorie: Salute Tags:
Guarda anche