Boykin spaniel: tutto su questa razza

Un carattere amichevole, intelligente ed energico, questo è il boykin spaniel. Questo cane di origine americana è emerso all'inizio del secolo scorso come retriever. Oggi è un animale domestico molto apprezzato.
Boykin spaniel: tutto su questa razza

Ultimo aggiornamento: 16 agosto, 2021

All’interno del gruppo degli spaniel, troviamo la meravigliosa razza del cane boykin spaniel. Di origine americana, questo cane è diventato fin dalla sua comparsa un preda da riporto, molto apprezzato per la sua energia e taglia. Ad oggi, è considerato un animale domestico esemplare per il suo buon carattere.

Ideale per vivere con famiglie con bambini, questo cane ha bisogno di una buona dose di esercizio quotidiano per mantenersi in salute. C’è molto altro da evidenziare su questa razza, quindi vi invitiamo a scoprire il boykin spaniel dalle sue origini.

Origine del boykin spaniel

Per parlare dell’emergere della razza, il primo decennio del ventesimo secolo deve essere segnato sul calendario. A quel tempo, in South Carolina (USA), i cacciatori della zona richiedevano un retriever di taglia più piccola di quelli che esistevano a quel tempo nella zona.

Questo perché, quando uscivano con le loro barche a caccia di tacchini e altri uccelli acquatici, venivano caricati con i loro utensili e provviste e non c’era spazio per cani di grossa taglia. Si ritiene che il boykin spaniel, dal nome di uno dei suoi primi allevatori, Lemuel Whitaker Boykin, sia emerso dall’incrocio del cocker spaniel, dei cacciatori di Chesapeake Bay e dell’americano water spaniel.

Questo cane è stato riconosciuto dall’American Kennel Club dal 2009. Tuttavia, fino ad oggi la Federazione Cinologica Internazionale non lo considera come razza propria.

Un ragazzo spaniel.

Caratteristiche del boykin spaniel

I Boykin spaniel sono considerati cani di taglia media, con maschi che misurano tra 39,4 e 43,2 centimetri e femmine tra 35 e 42 centimetri al garrese. Il peso è compreso tra 13,5 e 18 chili nei maschi e 11,4 e 15,9 chili per loro. A causa di questi attributi, mostrano un corpo compatto con un aspetto robusto.

Le loro zampe sono muscolose, la testa è larga e questi cani hanno una mascella potente. Soffermandoci sul muso, gli occhi di questo cane sono ovali e marroni o giallo scuro. Inoltre, le orecchie piatte cadono ai lati e sono incollate alla testa.

Uno degli aspetti più caratteristici di questo animale è il mantello di pelo ondulato, folto, bruno-rossastro o color cioccolato. Presenta uno strato interno ed uno esterno, quest’ultimo di media lunghezza. Il pelo è solitamente un po’ più fine nella zona delle orecchie, del ventre, del petto e delle gambe.

Carattere e comportamento

Se qualcosa ha reso questo cane un grande collezionista fin dall’inizio, è stata la sua intelligenza, la sua buona predisposizione al lavoro e la sua voglia di compiacere. Questi sono tratti che continuano fino ad oggi nei boykin spaniel.

Ora, in più, sono riconosciuti come ottimi animali domestici perché sono cani affettuosi, docili e nobili. Amano stare in famiglia, sono socievoli, vanno d’accordo con i bambini e gli altri cani e hanno una grande capacità di adattamento.

Naturalmente, per mantenere quel carattere affabile ed equilibrato, bisogna anche tenere presente che sono animali molto energici e attivi. Pertanto, oltre alla loro salute fisica, richiedono lunghe passeggiate quotidiane ed esercizi per non accumulare energia, e questo finisce per influenzare negativamente il loro carattere.

Questo è importante anche perché sono cani che possono tranquillamente vivere in ambienti diversi, indipendentemente dal fatto che si trovino in campagna o in città. Per questo, la condizione più importante è poter correre liberamente in un ampio spazio ogni giorno.

Cure del boykin spaniel

Oltre all’esercizio ad alta intensità, il boykin spaniel richiede altre cure da considerare. Tra questi si distingue, come in quello di qualsiasi altro animale domestico, l’offerta di un alimento di qualità, equilibrato che contiene i nutrienti necessari per un cane con un’elevata attività fisica.

Lavare i denti, tagliare le unghie e controllare le orecchie sono altre cure importanti per questo cane. In quest’ultimo aspetto, quello delle orecchie, è essenziale che vengano controllate frequentemente, perché essendo lunghe e cadenti, i sintomi di qualsiasi problema in esse di solito non sono facilmente visibili.

D’altra parte, mantenere un esterno pulito aiuterà non solo a mantenere un bell’aspetto del cane, ma anche a proteggerne la salute. Per questo, si consiglia una spazzolatura minima di 2 volte a settimana. Questo è l’unico modo per rimuovere i nodi dal pelo del cane e lo sporco superficiale.

Fare il bagno al boykin spaniel

Nonostante sia un cane che ha bisogno di passare molto tempo fuori a fare esercizio, se il suo pelo viene mantenuto pulito spazzolandolo, è possibile fare il bagno mensilmente. Va ricordato che nei cani di solito non è consigliabile aumentare questa frequenza, poiché si eliminerebbe lo strato protettivo naturale che la loro pelle genera.

Per i bagni va sempre utilizzato uno shampoo specifico per cani, che sarà l’unico in grado di proteggere il loro pelo senza intaccare il derma. Puoi anche usare un balsamo per cani per rendere il pelo più luminoso e la sua successiva spazzolatura è molto più facile.

Una volta terminato il bagno, bisogna asciugare bene il cane con l’asciugamano. È importante pulire delicatamente anche le orecchie all’interno, poiché l’accumulo di umidità può portare alla comparsa di funghi e, con essi, infezioni.

Infine, se avete intenzione di utilizzare un asciugacapelli, non si dovrebbe mai puntarlo verso il muso o dentro le orecchie. Inoltre, è consigliabile utilizzare una potenza media e mantenere una distanza di sicurezza dal corpo dell’animale, per non scottarlo.

Allenamento della razza

Poiché hanno un carattere docile e intelligente, addestrare questi cani non è complicato. Tendono ad obbedire facilmente, soprattutto se gli insegnamenti si iniziano fin da cuccioli. Certo, va ricordato che durante questa prima fase deve avvenire anche la socializzazione, fondamentale per evitare problemi comportamentali in futuro.

Ad oggi, molti di questi cani sono ancora addestrati alla caccia, soprattutto nell’ambiente acquatico. Questo perché sono estremamente bravi a nuotare. Pertanto, se al cane viene data l’opportunità di esercitarsi nuotando, anche la sua salute ringrazierà.

Salute e malattie

Come indicano gli esperti, questi cani sono generalmente abbastanza sani. Tuttavia, i controlli regolari sia dal tutor che dal veterinario sono molto importanti per rilevare eventuali patologie. Nel caso del boykin spaniel, questo potrebbe soffrire di alcune malattie ereditarie e legate alla razza. Tra questi ci sono le seguenti:

  • Mielopatia degenerativa.
  • Displasia dell’anca: potrebbe richiedere un intervento chirurgico traumatico.
  • Lussazione rotulea: in questo quadro clinico, la rotula si disloca causando zoppia e dolore estremo all’animale.
  • Stenosi polmonare: è un’anomalia del cuore causata da un’attività molto faticosa.
  • Cataratta giovanile.
  • Otite esterna: poiché le orecchie sono abbassate e vicine al viso, il condotto uditivo non si aera correttamente e possono verificarsi infezioni.
Un boykin spaniel in un fiume.

Questa razza ha un’aspettativa di vita elevata, tra i 14 ei 16 anni. Ovviamente, per raggiungere la sua massima sopravvivenza, richiederà le precise attenzioni menzionate in questo articolo, oltre a tanto amore da parte dei suoi tutori.

Potrebbe interessarti ...
Le migliori razze di cani da caccia: quali sono?
I Miei AnimaliLeggi in I Miei Animali
Le migliori razze di cani da caccia: quali sono?

Per i fanatici delle uscite di caccia, non c'è nulla di meglio che un buon cane da caccia come compagno. Scoprirete le migliori razze di cani da ca...