La reazione di un cane vittima di maltrattamento nel ricevere la prima carezza

29 agosto, 2016
 

Vi abbiamo già raccontato parecchie volte di cani maltrattati, di ciò che i negozianti e altre figure compiono su questi poveri animali. Oltre al fatto che questi individui provano del piacere nel nuocere ai nostri piccoli amici, si discolpano affermando che, siccome a detta loro non sono esseri razionali e sono incapaci di provare sentimenti, non soffriranno alcun trauma. A continuazione, una storia di maltrattamento estremamente riprovevole.

Entrambe le affermazioni precedenti non sono corrette: i cani conoscono molto bene che cosa sia il maltrattamento e sanno come godere di una carezza, e per questo esservene grati. Ne è prova ciò che vi raccontiamo oggi e il video che vi mostreremo.

Gli effetti del maltrattamento sugli animali

cane-per-la-strada1

A seconda della sua tipologia, il maltrattamento può comportare per l’animale conseguenze diverse. C’è il maltrattamento psicologico e quello fisico, ma entrambi hanno un fattore in comune: cambiamenti comportamentali.

Il maltrattamento fisico

Anche se istintivamente si pensa ai colpi e alle percosse, la lista può includere molte altre cose. Evitiamo di elencarle data la loro crudeltà, ma siamo sicuri sappiate di cosa stiamo parlando. Vogliamo però chiarire che negare l’acqua o il cibo a un animale è considerato un maltrattamento, dato che può causare gravi danni fisici e condurre alla morte, senza contare il danno psicologico. Un cane che è sempre stato maltrattato molto probabilmente risulterà aggressivo o vorrà fuggire ogni qualvolta un essere umano gli si avvicina.

 

Questi cambiamenti nel suo comportamento dimostrano che certamente il maltrattamento influisce sugli animali, sulle loro emozioni,  sul loro comportamento e sui loro sentimenti.

Il maltrattamento psicologico

Questa categoria include quelle grida e minacce intimidatorie che fanno vivere l’animale pieno di paure e timori. Diventerà sfuggevole ed eviterà di stare vicino agli umani, per paura che questi gridino e lo facciano stare male.

Questa tipologia di maltrattamento altera la normale vita dell’animale e fa sì che non possa essere affettuoso e felice con altri esseri viventi. Può provocargli depressione e tristezza, qualcosa di difficile da sanare in seguito.

Lottiamo insieme per la fine del maltrattamento

Ci sono molte cose che ognuno di noi può fare per lottare contro il maltrattamento animale. Certamente ci saranno sempre delle persone cattive e senza scrupoli che faranno del male agli animali, ma con l’impegno di tutti noi possiamo far sì che questi individui vengano sempre più isolati. Ecco un elenco delle cose che potete fare:

  • Non comprate pellami, pellicce, piumaggi e altri oggetti decorativi che provengano da una qualsiasi parte di un animale. Per ottenere la pelle o altro si impiegano pratiche crudeli, molto spesso illegali. Non rendetevi complici di un tale orrore!
 
  • Non comprate animali domestici. Sono infatti allevati in fattorie di animali in cui le femmine vengono sfruttate, mantenute in un perpetuo stato di gravidanza per poi essere eliminate quando non ce la fanno più. Anche i cuccioli che non sono “perfetti” fanno la stessa fine brutale. Ma sapete quanti cani belli ed affettuosi ci sono chiusi nei canili? Non aspettano altro che essere adottati da gente buona e amorevole come voi.
  • Evitate attrazioni e spettacoli con animali. Capiamo che se si va in Marocco sorga il desiderio di montare in groppa ad un cammello. Tuttavia, ogni animale impiegato come attrazione è trattato male, viene abbeverato e nutrito solo se rispetta gli ordini. In particolare, dimenticatevi gli zoo e i circhi.
  • Non restate in silenzio se assistete a qualsiasi tipo di maltrattamento. Se tutti i casi venissero denunciati, si potrebbe mettere fine alla piaga della violenza sugli animali.
  • Se vedete per la strada un animale maltrattato o abbandonato, chiamate un canile. Lo recupereranno e gli daranno le attenzioni necessarie, finché qualcuno non lo adotterà.

Queste non sono solamente delle forme di lotta contro il maltrattamento, sono anche un aiuto per questi nostri piccoli amici che amiamo tanto e che ci danno tanta gioia ogni giorno.

Questo è il video di cui vi parlavamo all’inizio. Mostra la triste reazione di un cagnolino vittima di maltrattamenti all’avvicinarsi di una persona, ma anche ciò che si può ottenere attraverso la compassione, la pazienza e l’affetto.