Cani in ufficio, i benefici di lavorare in compagnia

Le teorie sociali tradizionali affermavano che il lavoro è un’attività esclusiva dell’essere umano. Tuttavia, oggi un numero crescente di studi e di esperimenti afferma che portare i cani in ufficio produce una serie di notevoli benefici.

L’ambiente di lavoro, infatti, include alcune prerogative tipiche come l’ansia, lo stress, la concorrenza tra dipendenti. Ebbene, grazie alla presenza del miglior amico dell’uomo, le aziende si stanno rendendo conto che l’atmosfera diventa più rilassata e serena. Approfondiremo l’argomento nel seguente articolo.

I vantaggi di portare i cani in ufficio

La possibilità di portare animali nell’ambiente di lavoro ha aperto un dibattito interessante in molti paesi. Anche laddove questa esperienza è già una prassi. E’ stata perfino creata la Giornata Mondiale dei cani in ufficio che si celebra ogni 23 di giugno. Tuttavia, esistono ancora una serie di problematiche da risolvere, inerenti per esempio all’igiene e alla sicurezza.

Cani in ufficio in Italia e nel mondo

Il Regno Unito è stato il paese pioniere nell’accettare animali domestici sul posto di lavoro. Proprio quest’anno, il 2017, i sudditi della Regina Elisabetta hanno festeggiato 20 anni di lavoro insieme. Negli Stati Uniti l’iniziativa è più recente, ma qui sono oltre 40 mila le aziende autodefinitesi dog friendly. Altri paesi come il Canada, l’Australia e la Nuova Zelanda stanno iniziando a promuovere questo tipo di iniziativa.

Cani in ufficio, i benefici di lavorare in compagnia

E in Italia? Nel nostro paese sono diverse le società che ammettono l’ingresso di dipendenti accompagnati dal proprio amico a quattro zampe. Nella sede di Google, a Milano, è possibile lavorare con il proprio cane. In altri casi, come Nintendo Italia o Mars, si organizzano giornate in cui è possibile entrare in ufficio con il proprio animale, sfruttando zone appositamente attrezzate all’interno degli edifici.

Portare i cani in ufficio fa bene a tutti

  1. Migliorano l’umore. Gli animali hanno la capacità di tranquillizzare e calmare le persone. Non a caso sono impiegati in molte terapie contro disturbi motori e psicologici. Far entrare i cani in ufficio può migliorare l’umore dei dipendenti e ridurre lo stress.
  2. Ambienti emozionalmente più sani. Le persone tranquille contribuiscono a creare un ambiente più sano e aperto alla sana convivenza. Gli esseri umani tendono ad essere più rilassati in compagnia dei loro animali domestici. Questo migliora la relazione tra i colleghi.
  3. Aumento della produttività. I dipendenti meno stressati e sereni sono più produttivi. Sia a livello quantitativo che qualitativo. Le persone si esprimono meglio quando si sentono a proprio agio. Pertanto, la qualità della produzione migliora insieme alla qualità della vita del lavoratore.
  4. Equilibrio tra vita personale e professionale. Molte persone hanno difficoltà a conciliare i doveri al lavoro con le responsabilità delle loro vite personali. Un animale domestico richiede cura e attenzione. Con i cani in ufficio, diminuisce la preoccupazione dei proprietari: potranno controllarli e prendersi cura di loro senza abbandonare i propri compiti.
  5. Animali meno soli. Molti animali domestici trascorrono molto tempo da soli mentre aspettano il ritorno del padrone dal lavoro. Purtroppo, ciò favorisce la sedentarietà e pericolosi stati depressivi. I cani in ufficio possono stare con il proprio capobranco e giocare con altri animali. Anche la salute del vostro migliore amico ne giova.

Requisiti per portare il vostro cane in ufficio

Chiaramente, la prima regola è quella di garantire sempre la pulizia e l’igiene dell’animale. Dal momento che è verrà introdotto in un luogo pubblico, è necessario prevenire il proliferare di batteri e virus.

Occorrerà anche fare attenzione ai prodotti chimici utilizzati. Le sostanze con elevata tossicità o forti odori che possono disturbare, causare allergie e addirittura pregiudicare la salute stessa del cane e delle persone. E’ vostra responsabilità proteggere e salvaguardare il benessere del vostro animale domestico.

Anche le azienda dovranno fare un piccolo sforzo. Per esempio allestendo delle zone dedicate agli animali. Uno spazio amplio dove possano stare in modo sicuro e sano, di dimensioni adeguate e con sufficiente luce e aria. Non dovranno mancare le normali ciotole per far mangiare e bere i vostri amici a quattro zampe, con magari un piccolo frigo per conservare le pappe.

Alcune precauzioni per i cani in ufficio

Prima di portare il cane in ufficio con voi, ricordate che dovrà trovarsi in un perfetto stato igienico e di salute.

Cani in ufficio, i benefici della loro compagnia
Fonte: www.abc.es
  • Controllo dello stato di salute. Gli animali devono essere vaccinati e trattati con farmaci antiparassitari ogni giorno. Non è consentito portare cani malati in ufficio.
  • Bisognini. Sarà necessario allestire un’area dedicata alle necessità fisiologiche di cani e gatti in modo tale da disturbare al minimo i colleghi di lavoro. Sarà importante modulare i propri tempi di attività per far uscire il vostro cane una o due volte.
  • Visite dal veterinario. E’ consigliabile effettuare un controllo approfondito dal veterinario prima di introdurlo nell’ambiente di lavoro.
  • Socializzazione. Gli animali con comportamento aggressivo non sono ovviamente consentiti nell’ambiente di lavoro. Dovrà essere cura del proprietario curare questo delicato elemento, cruciale sin dai primissimi anni di vita.

Una volta garantiti l’igiene, la salute e il rispetto degli altri colleghi di lavoro, sicuramente poter portare il proprio cane in ufficio offre vantaggi a tutti i livelli.

Anche i gatti possono entrare in ufficio

Ormai da anni, in Giappone, è possibile lavorare gomito a gomito con il proprio micio. Se anche voi avete la possibilità di portare il vostro gatto in ufficio, non dimenticate di attrezzare una comoda lettiera. Meglio se riuscite a posizionarla su un balcone, un giardino o uno spazio esterno con una buona ventilazione, in modo da non creare disturbo ad altre persone.

Ovviamente, dovrete preoccuparvi sempre della corretta alimentazione del vostro amico a quattro zampe. Acqua fresca, pappe, mangimi e croccantini potranno essere lasciati in ufficio, in modo da essere sempre pronti all’uso.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche