Caratteristiche, comportamento e habitat dell’asino

Gli asini sono presenti in quasi tutto il mondo, e vengono utilizzati in particolare come animali da soma o da lavoro. Tuttavia, questi cugini dei cavalli sono degli esemplari straordinariamente dolci e intelligentiEcco tutto quello che c’è da sapere su di loro:

Caratteristiche fisiche

Gli asini appartengono alla famiglia degli equini, ovvero, sono imparentati con i cavalli ma anche con i rinoceronti.

Eppure, sono più piccoli dei loro cugini. Un asino adulto può raggiungere tra i 90 e i 140 cm d’altezza al garrese, anche se esistono delle razze ancora più alte. L’asino catalano, che supera i 160 cm d’altezza, per esempio. Pesa circa 25o kg, e può vivere tra i 15 e i 20 anni, sebbene ci siano stati degli esemplari che hanno compiuto 40 anni.

I colori di un asino possono essere di tutte le tonalità del grigio, del bianco e del nero, e anche di tutte quelle del marrone. Esistono delle razze totalmente bianche o nere, però le più comuni sono quelle che presentano questi toni.

asino marrone

Autore: Matthew Paulson

Possiede una criniera corta e a punta, e delle orecchie molto grandi rispetto al resto del corpo. Può muovere le orecchie in tutte le direzioni, che usa per rinfrescarsi.

Caratteristiche etologiche

L’attuale asino discende dagli asini selvatici che abitavano in Africa. E’ stato addomesticato circa 6000 anni fa, quando si è iniziato ad usarlo come animale da soma. E’ forte e resistente, ed è in grado di sopravvivere in ambienti caldi e con poca acqua, come i deserti. Gli è difficile vivere in luoghi freddi.

Gli asini sono animali erbivori che mangiano una maggiore varietà di alimenti rispetto ai loro simili. Tuttavia, preferiscono l’erba e il fieno agli arbusti legnosi. Adorano gli ortaggi e hanno bisogno di molto meno cibo rispetto agli animali delle loro stesse dimensioni.

Si servono dell’acqua contenuta in tutte le piante che mangiano, poiché bevono poco e possono permettersi di non bere da fonti d’acqua che gli sembrano poco pulite.

Il comportamento di un asino

L’asino è un animale molto docile e accondiscendente. Ai giorni d’oggi viene usato principalmente come animale da soma o da lavoro, svolgendo il proprio compito diligentemente, nonostante molte volte lo compia in condizioni molto dure e senza riposare. E’ una specie resistente che sopporta condizioni di vita e di lavoro che per i suoi simili sarebbero impossibili.

I pregiudizi esistenti su questo animale hanno convertito il suo nome in un insulto, ma in realtà è molto intelligente e sveglio. Si muove in modo lento e senza fretta, però quando gli si presenta l’opportunità, dimostra di essere in grado di risolvere dei problemi molto complessi.

Inoltre, ha una grande memoria, che gli permette di ricordare luoghi e strade già percorse da tempo.

E’ difficile far arrabbiare un asino, ma se succede, sa difendersi sferrando dei calci molto forti all’indietro. A volte, non potendo difendersi con le zampe, usa i denti per mordere. Ma queste sono delle eccezioni, perché è un animale docile e per niente aggressivo.

Ha la fama di essere anche molto testardo. Ed è vero, perché quando non vuole fare qualcosa, è molto difficile fargli cambiare idea. La spiegazione è che è un animale cauto, che ha percepito un pericolo in quello che gli è stato ordinato di fare.

Habitat

Gli asini si trovano in tutto il mondo. I primi sono stati addomesticati in Africa del Nord, però il loro straordinario carattere e la loro forza li hanno condotti in tutto il pianeta, specialmente nei paesi caldi.

Possiamo trovare degli esemplari in Europa del sud o dell’ovest, in quasi tutta l’Asia e sparsi per l’Africa. Ce ne sono molti anche in America del Sud. La metà di quelli esistenti al giorno d’oggi vive in Asia, divisi tra la Cina, l’Afghanistan e l’India. In America, i paesi nei quali si trovano più asini sono il Messico e la Colombia. In Spagna, sono localizzati in particolar modo in Andalusia, ma stanno scomparendo con rapidità.

cucciolo di asino

Si dice che non esistano asini selvatici. Quelli che vivono in liberà attualmente, sono i discendenti dei muli domestici abbandonati o che sono scappati, e che si sono abituati a vivere senza umani.

Il salvataggio della specie

In Europa, e soprattutto in Spagna, la popolazione degli asini sta per estinguersi. Le quattro razze spagnole sono in pericolo. A ciò si somma il fatto che molti asini sono vittime di abbandono o di maltrattamenti, come riportano le notizie ogni anno dopo alcuni dei più importanti pellegrinaggi. Stanno però nascendo dei rifugi proprio per questi animali. Delle organizzazioni salvano e si prendono cura degli asini che hanno avuto una vita difficile. 

Gli asini sono degli animali eccezionali e resistenti, ma anche intelligenti. Si sono sviluppati in tutto il mondo grazie alla loro forza e alla loro docilità. La cultura popolare è piena di proverbi, favole e racconti su di loro.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche