Clydesdale, il cavallo britannico più famoso al mondo

Conoscere nuove razze di cavalli è il modo migliore per informarsi su questo meraviglioso animale che, se vivete in città, avete modo di vedere solo in rare occasioni. Si dice che l’amore per gli animali aumenta il livello culturale delle persone. Sapere di più su questa specie vi aiuterà a sviluppare questo sentimento positivo, ne siamo certi. Oggi vi parleremo di un esemplare meraviglioso: il cavallo di Clydesdale.

Quello che bisogna sapere sul cavallo di Clydesdale

Origine e storia

Conoscere l’origine delle razze aiuta a comprendere meglio i loro comportamenti, così come molte delle loro caratteristiche fisiche. Bene, da dove viene il cavallo Clydesdale?

Questo cavallo proviene dalla valle di Clyde (da qui il suo nome), in Scozia. Oggi è diventato uno degli animali da tiro più famosi delle isole britanniche. Questa razza nasce da un incrocio tra cavalle della zona e stalloni fiamminghi, oltre ad un piccolo contributo di cavalli della razza Shire.

Verso la metà del XVIII secolo furono necessari dei massicci interventi stradali atti a migliorare il trasporto del carbone prodotto proprio nel distretto di Clyde. Ciò richiedeva l’utilizzo di un macchinario speciale, ma che i cavalli locali non erano in grado di trasportare.

Data questa necessità, furono importati dei cavalli fiamminghi, noti per la loro incredibile forza. Poi, vennero fatti accoppiare con le fattrici del posto. Ed è a questo punto che nacque il cavallo Clydesdale. Un animale forte e regale, ideale per il svolgere lavori molto pesanti.

un Clydesdale che pascola nel prato

Questa è la teoria più credibile rispetto all’origine del cavallo Clydesdale. Anche se un’altra storia parla dell’arrivo nel Regno Unito di un equino con caratteristiche simili, per ragioni genetiche sembra che l’influenza degli stalloni fiamminghi fu determinante per lo sviluppo della razza.

Caratteristiche fisiche

Il Clydesdale è un cavallo da tiro, quindi molto corpulento, forte e atletico allo stesso tempo. Vale la pena sottolineare un certo elemento di eleganza che definisce ed è molto tipico negli equini britannici.

Il suo aspetto è impressionante, dal momento che può raggiungere i 183 cm di altezza al garrese. Non è eccessivamente muscoloso, ma i suoi potenti arti risaltano per via della pianta allargata dello zoccolo. Il suo manto è generalmente bianco nella parte inferiore del torace. I colori accettati sono: baio, aceto, bianco, castano, nero e roano.

Carattere del cavallo di Clydesdale

Un cavallo da tiro deve avere un carattere docile e calmo, poiché sarà esposto a molta pressione, sia fisica che mentale. Sono queste le stesse qualità che potrete ritrovare nel cavallo di Clydesdale, insieme alla sua gentilezza, al suo coraggio e alla sua generosità nello sforzo.

“Che eccellente cavallo si perdono, per mancanza di abilità e audacia nel domarlo!”. (Alessandro Magno)

Il cavallo di Clydesdale agisce come se sapesse, da quando è nato, che il lavoro che deve svolgere va fatto senza mai tirarsi indietro. Fa sempre di tutto per dare il meglio di sé e senza aspettarsi ricompense. Alle sue tante qualità, vale la pena aggiungere anche la lealtà e la fedeltà.

Salute del cavallo Clydesdale

Qualcosa da evidenziare sul cavallo di Clydesdale è che la sua forza e potenza del suo corpo non è utile solo per il lavoro che sviluppa, ma lo aiuta anche ad essere un animale sano e molto resistente alle malattie. E’ poco probabile che si ammali ed è parecchio longevo: la sua aspettativa di vita è attorno ai 25 anni.

Curiosità della razza Clydesdale

Come potete vedere, il cavallo di Clydesdale è un equino molto speciale. Forte ma elegante, potente ma umile. Longevo e sano. Una delle più interessanti curiosità della razza è che viene impiegata persino in alcuni concorsi relativi ai cavalli da tiro, superando sempre ogni record. Nel 1893 uno di questi animali, da solo, è riuscito a spostare la bellezza di 128 tonnellate.

La natura non finirà mai di stupirci. Ogni volta che scopriamo una nuova specie di animale, rimaniamo letteralmente a bocca aperta. Siamo sicuri che la stessa cosa sia capita a voi, conoscendo il cavallo di Clydesdale.

Categorie: Curiosità Tags:
Guarda anche