Collari luminosi per cani randagi: di cosa si tratta?

24 maggio, 2018
 

I collari luminosi per cani sono uno degli articoli più recenti realizzati per gli animali domestici. Con questi oggetti si cerca di evitare che l’animale si perda durante le passeggiate notturne. E anche di diminuire gli incidenti stradali, di notte. Vediamo meglio di cosa si tratta, in questo articolo.

Cosa sono i collari luminosi per cani randagi?

Questo speciale collare è costituito da due parti fondamentali:

  • Imbracatura: che viene posta su collo e dorso dell’animale.
  • Luce: un oggetto luminoso, di solito di tipo LED, posizionato su entrambi i lati del collare.

Lo scopo dei collari luminosi è quello di identificare l’animale più rapidamente e facilmente di notte o quando c’è poca luce. L’intenzione di questa idea è di impedire che l’animale si perda, se viene lasciato libero senza guinzaglio, per strada o nei parchi.

Si cerca anche di ridurre il numero di possibili incidenti. L’imbracatura luminosa consente ai conducenti di auto e moto di distinguere più facilmente l’animale. Saranno più visibili e daranno loro il tempo di ridurre la velocità o frenare.

La luce può essere personalizzata, come qualsiasi accessorio per animali. Inoltre, il collare vi permetterà di aggiungere varianti al dispositivo. Le luci possono essere statiche o intermittenti, a seconda di ciò che il proprietario ritiene più appropriato.

È un passo avanti, rispetto ai giubbotti luminosi che esistevano già. Invece di essere voluminosi, di un colore molto sgargiante e con strisce catarifrangenti, questo collare è più semplice e meno ingombrante.

 
un cane sdraiato nell'erba con giubbino

Un’altra variante, ancora più semplice, consiste in un collare realizzato solo usando materiale fosforescente. Ciò consente di risparmiare costi e non richiede batterie per il suo funzionamento. L’invenzione è stata originariamente creata nel 2006 da Jackie Simoni, un informatico di Los Angeles (Stati Uniti).

Prima di essere commercializzato e arrivare nelle case dei consumatori americani, furono prodotti 15 esemplari per poter essere testati sul campo. Il modello finale consiste in un semplice collare con una luce aggiunta dove va la targa di identificazione del vostro amico a quattro zampe.

Collari luminosi per salvare la vita ai cani

Come risultato di questa idea, molte ONG animaliste hanno lanciato diversi progetti per salvare la vita dei cani randagi di tutto il mondo. L’obiettivo è quello di evitare incidenti stradali nelle ore notturne, a causa dei quali, ogni anno, muoiono migliaia di animali.

Un esempio eccezionale è il caso dell’India dove, per evitare gli incidenti notturni, le ONG si sono attrezzate per fornire il collare luminoso a tutti i cani abbandonati che circolano per le strade delle città più popolate. Nella città di Bengaluru, il Sarvodaya Animal Control Center ha deciso di posizionare i collari dopo aver sterilizzato circa 8.400 cani randagi, con più di un mese di età.

 

La campagna chiamata “The circle of life” è stata abbinata all’applicazione Unikorn, dedicata alla ricerca di animali attraverso un GPS incluso nel colletto. Un lavoro davvero eccezionale, che non sorprende in una cultura che considera gli animali come vere divinità.

Finora, il progetto si è esteso alle città di Puhne, Jamshepdur, Chennai e Indore, ma Bengaluru rimane sempre la città con la maggior quantità di collari luminosi installati.

collare luminoso per cani grigio e rosso

L’esempio dell’India

I collari luminosi utilizzati in India sono costituite da una striscia a doppia cucitura per evitare che possano staccarsi nel tempo o, ad esempio, che qualche teppista possa toglierli.

Oggi nella città di Puhne ci sono circa 80.000 cani randagi e il progetto sta raggiungendo questo obiettivo.

Ma il progetto messo in moto in India non riguarda solo i cani. Le ONG hanno iniziato ad applicare i collari luminosi anche ad altri animali. In India è molto comune vedere mucche che camminano liberamente per la città, motivo per cui sono inclini a soffrire molteplici incidenti notturni.

A poco a poco la proposta si sta espandendo in tutto il paese asiatico e, sebbene non siano ancora stati fornite cifre ufficiali, ovviamente c’è stata una netta diminuzione degli incidenti notturni su strade e autostrade indiane.

 

Questa idea è perfetta per rendere più visibili cani, mucche e altri animali, nelle ore notturne. Oltre a salvare le loro vite, permette di evitare danni gravi anche alle persone. Speriamo che l’uso dei collari luminosi possa presto estendersi anche all’Italia dove, ogni anno, si registrano oltre diecimila incidenti con animali.