Scoprite come attirare gli uccelli in giardino

12 giugno 2018

Il ruolo degli uccelli nell’ecosistema permette che terreni e giardini siano fiorenti e belli. Limitano la presenza di insetti e vermi, addirittura migliorano il processo di impollinazione di piante e fiori. Senza considerare il fascino di vederli svolazzare da un ramo all’altro. Vi piacerebbe sapere come attirare gli uccelli in giardino? Allora, non perdetevi il seguente articolo.

Attirare gli uccelli in giardino: acqua e cibo

Ovviamente, il cibo è il primo strumento di richiamo per qualsiasi animale. Dalla quantità e tipo che lascerete in giro per il giardino, dipenderà il numero di “ospiti” che vorrete avere. Anche se molti pensano che è meglio offrire cibo agli uccelli solo in inverno, per aumentare le possibilità di successo, conviene abituarli a riceverne ogni giorno.

E’ logico poi che, a seconda della località in cui vi trovate, il vostro giardino venga frequentato da tipi diversi di volatili. Influisce anche il fatto di avere più o meno alberi vicini, come la presenza di possibili predatori. Ad ogni modo, la dieta di questi animali è abbastanza simile. Se volete attirarli, vi consigliamo di usare:

  • Arachidi.
  • Miscele di semi (girasole, avena, scagliola e miglio).

Cercate di evitare cibi con un’alta concentrazione di grano, in quanto possono attirare principalmente piccioni, volatili che possono nuocere più che trarre beneficio alla fauna e alla flora del vostro giardino.

Anche la disponibilità di acqua è fondamentale. Potete allestire delle ciotoline o fontanelle, preferibilmente dai 2,5 ai 10 centimetri di profondità, che permetterà di lavarsi a varie specie di uccelli. Insomma, è un modo per far sentire a casa i vostri ospiti con le ali.

un uccellino mangia da un grappolo di semetti

Anche le piante svolgono un ruolo importante

Anche se riempite il vostro giardino con fontanelle, mangiatoie e casettine di legno, la vera casa degli uccelli saranno sempre gli alberi. Se questo spazio presenta solamente un pratoe una manciata di piante ornamentali, è poco probabile che i vostri sforzi vengano premiati.

Iniziate arricchendo questo spazio verde con piante, arbusti e cespugli che attireranno piccoli uccelli, come gli storni. E’ la cosa migliore che potete fare, soprattutto se nella zona ci sono dei gatti. Offrirete agli uccellini un luogo dove sostare e al sicuro dai pericoli.

Rose, biancospino e caprifoglio sono alcune delle piante con le quali potrete iniziare a rimodellare ed abbellire i vostri spazi verdi. Qualsiasi pianta che produca frutta, specialmente se è carnosa, sarà un ottimo richiamo per gli uccelli. Ad esempio il rovo, tra le più popolari, che produce un frutto dolcissimo come la mora.

Un nido con tre pulcini

È tempo di pensare ai nidi

Se il vostro giardino è grande e ha alberi alti e frondosi, dove gli uccelli possono costruire il loro nido, dovrete solo posizionare le fonti di acqua e di cibo il più vicino possibile ai rami.

Se, al contrario, il vostro giardino è più piccolo e le piante o gli arbusti sono bassi, potrete acquistare dei nidi prefabbricati o anche delle casette. Collocateli in diversi punti strategici, dove gli uccellini di solito si fermano più tempo. Possono essere fatti di lana, carta e legno. Cercate di posizionarli il più vicino possibile alle fonti di acqua e cibo.

Una volta completato questo lavoro, dovrete solamente aspettare. Se vivete in ​​un’area urbana, molto trafficata, i risultati potrebbero richiedere più tempo. Ma ricordate: tutti gli sforzi, alla fine, danno risultati.

Guarda anche