5 animali che vivono sugli alberi

23 Maggio 2018

Tra giungle, foreste e boschi, sono davvero tanti gli animali che vivono sugli alberi… Alcuni non scendono mai, dato che si sentono protetti, sicuri e hanno tutto ciò che gli serve per sopravvivere. Altri alternano questa vita tra i rami a quella “terrestre”. Oggi vi guideremo alla scoperta di alcuni di questi esseri viventi che hanno trasformato gli alberi nelle loro case.

Quali sono gli animali che vivono sugli alberi?

Gli animali che vivono sugli alberi si sono adattati in modo tale che i loro corpi e le loro abitudini ruotino attorno alla loro “grande casa”, di cui si fidano e da cui non si separano mai.

Ad esempio, le scimmie hanno una coda prensile che permette loro di appendersi ai rami. Gli scoiattoli volanti hanno sviluppato una membrana con cui sono in grado di planare da un ramo all’altro. E alcuni rettili hanno artigli molto affilati, per potersi mantenere aggrappati ai tronchi.

Anche gli uccelli hanno imparato a costruire i loro nidi sfruttando le forme degli alberi. Mentre gli insetti possiedono la capacità di arrampicarsi senza cadere, grazie alle loro zampe corte ma potenti. L’elenco degli animali arboricoli è davvero immenso e sarebbe impossibile parlare di tutti. Vediamo, quindi, 5 specie molto rappresentative e che, siamo certi, non vi lasceranno indifferenti:

1. Iguana

L’iguana – visibile nell’immagine in alto – è un rettile squamoso originario di habitat tropicali dell’America Latina e comprende due specie: l’iguana verde e quella caraibica. Vivono sugli alberi a più di un metro da terra e possono muoversi senza problemi tra i rami grazie ai loro artigli affilati.

Stiamo parlando di un animale erbivoro lungo fino a 150 centimetri, con una coda lunga quasi quanto il suo corpo. Il collo e la schiena presentano creste fatte di spine. I loro occhi sono sempre aperti e vispi, pronti a scorgere qualsiasi movimento sospetto.

2. Gufo

Questo uccello, con le piume sollevate come se fossero “orecchie”, è uno degli abitanti più frequenti delle foreste. I gufi possono vivere in habitat diversi, anche se preferiscono località ricche di alberi.

un gufo reale accanto a un albero

Si nutre di quasi tutto ciò che trova che è più piccolo di lui (insetti, topi, lucertole, pesci, ecc.) E ha abitudini notturne. Può cacciare nel buio grazie alla sua vista sviluppatissima e alla sua capacità di volare in modo assolutamente silenzioso.

3. Orangutan

È un primate – il cui nome scientifico è Pongo – originario dell’Indonesia e della Malesia. Il termine “orangutan” significa “uomo della foresta” in lingua malese. Questo perché camminano quasi eretti come noi umani.

un orgango afferrato ai rami di un albero

Gli arti anteriori – le braccia – sono più lunghe delle zampe posteriori – gambe – e anche più forti. Le mani, lunghe e strette con cinque dita, permettono loro di appendersi ai rami. Un’altra caratteristica tipica degli oranghi è la loro pelliccia rossiccia che però è assente su mani, piedi, pancia e petto.

Un maschio adulto può misurare più di 150 centimetri e pesare circa 120 chili. Sono primati abbastanza pacifici: gli unici comportamenti violenti si apprezzano nelle lotte per la difesa del territorio. Sono animali che dormono molto – sempre tra i rami degli alberi – e ogni giorno amano costruirsi un nuovo giaciglio, utilizzando foglie pulite.

4. Koala

È uno degli animali che vivono negli alberi più caratteristici e tra i primi che vengono in mente. Vive nelle zone costiere dell’Australia ed è molto facile da riconoscere: corpo robusto con mantello grigiastro, testa grossa con naso nero e orecchie rotonde e pelose, con artigli spessi, che gli permettono di aggrapparsi al tronco, senza problemi.

un koala appeso a un albero

Preferisce le aree aperte all’interno di foreste di eucalipto, dal momento che le foglie di questa specie sono la sua principale fonte di alimentazione. Il koala conduce una vita molto sedentaria e dorme fino a 20 ore al giorno. Sono marsupiali e non ursidi, come si crede.

Generalmente sono animali solitari e cercano la compagnia solamente durante il periodo dell’accoppiamento. Padre e madre rimangono insieme finché i cuccioli non hanno completato lo svezzamento.

5. Termiti

Questi insetti si nutrono della cellulosa del legno, quindi vivono all’interno degli alberi o molto vicino a essi. Scavano i loro nidi – conosciuti come termitai – che possono ospitare milioni di esemplari. Possiedono poi una vera e propria gerarchia sociale, formando colonie suddivise in caste. Ci sono le termiti operaie, soldato e riproduttrici (primarie e secondarie). Un po’ come succede con le formiche o le api. Ma in questo caso, oltre a una regina, c’è anche un re.

Le termiti sono più frequenti in Africa, Sud America e Australia, principalmente abitano all’interno delle foreste tropicali e savane. La loro popolazione costituisce il 10% della biomassa della Terra.

Vi è piaciuta questa lista di animali che vivono sugli alberi?