Come evitare il diabete nel vostro cane

· 3 marzo 2018

Come gli esseri umani, anche i cani possono soffrire di diabete, una pericolosa malattia cronica caratterizzata da un’elevata concentrazione di glucosio. Se non viene rilevato in anticipo o non viene trattato nel modo migliore, questo problema può arrivare ad essere letale, dal momento che debilita l’organismo in modo molto rapido. Purtroppo, ancora oggi non esiste una cura definitiva. Il miglior rimedio? La prevenzione. Per questo è importante sapere come evitare il diabete nel cane

L’origine del problema sta nell’insufficiente produzione di insulina. La scarsa presenza di questo ormone porta all’iperglicemia, con un eccessivo aumento dei livelli di zucchero nel sangue. Si può anche presentare una situazione diametralmente opposta. Con livelli molto bassi o totale mancanza di glucosio nel sangue.

Può accadere che l’insulina prodotta dal pancreas non sia in grado di energizzare le cellule dei tessuti. E questo a causa di una resistenza al glucosio.

I fattori di rischio che possono causare la comparsa di questa malattia nei cani sono gli stessi già riscontrati negli esseri umani:

  • Alimentazione inadeguata, con un eccesso di carboidrati.
  • Poca o nessuna attività fisica.
  • Alto consumo di dolci. Se volete premiare i vostri animali domestici, utilizzate snack e croccantini per cani poveri di zucchero e non torte o dolci per il consumo umano.

Misure fondamentali per prevenire il diabete nei cani

La maggior parte delle misure da adottare per ridurre i rischi di diabete sono abbastanza semplici. E, come per gli esseri umani, corrispondono alle norme più elementari di buon senso.

un cane nero sdraiato triste

Anzitutto, bisogna rispettare i bisogni nutrizionali dei cani. Per evitare il diabete, non è sufficiente sopprimere i dolci e gli zuccheri dalla dieta. Questi animali domestici hanno bisogno di ingerire alte dosi di proteine. Non dovrebbe mai essere trascurato che in sostanza sono animali carnivori.

A volte manca il tempo o non vi è la possibilità di acquisire alimenti naturali di origine animale. Se comprate degli alimenti preconfezionati, questi dovranno rispettare i seguenti parametri:

  • Sul pacchetto dovreste poter leggere “fatto con carne fresca” o “fatto con carne di pollo“. Ciò implica che la formula è stata sviluppata dalla carne di animali vivi. Al contrario, gli alimenti che pretendono di essere fatti con carne o pollo “a secco”, non garantiscono la qualità dell’ingrediente di base. Molto probabilmente si tratta di scarti non adatti al consumo animale.
  • Lo stesso principio si applica alla frutta: dovrete sempre preferire prodotti in cui viene indicato “elaborato a partire da mele fresche” o comunque con una percentuale alta dello stesso alimento.
  • I cani non hanno bisogno di cereali nella loro dieta. Un buon cibo per cani deve avere una porzione minima di questo componente.

Una questione di buone abitudini

Le abitudini alimentari dei cani sono cambiate nei secoli trascorsi accanto all’uomo e non solo. Oltre ad essere diventati animali onnivori (mangiano tutto), progressivamente hanno modificato le loro abitudini. Il cane non esce più per andare a caccia e, anzi, spesso la sua attività fisica è scarsa o del tutto insufficiente. Oltre al tipo di alimentazione, anche la sedentarietà gioca un ruolo cruciale per evitare il diabete nel cane.

Dall’antichità ai giorni nostri, la grande maggioranza dei cani doveva guadagnarsi da vivere lavorando sodo. Hanno svolto compiti specifici, come il pascolo del bestiame o la protezione di case, fattorie, accompagnando i cacciatori, tirando carri…

Quando tecnologie e macchine hanno sostituito le qualità di questo animale polivalente, i cani hanno smesso di muoversi con una certa regolarità. In pratica, gli unici che si mantengono davvero “in forma”, sono quelli addestrati come cani da soccorso. Dato che devono collaborare in situazioni di recupero, sicurezza e salvataggio, anche in mare, è logico che il loro allenamento deve essere adeguato.

Prevenire ed evitare il diabete nel cane

Per evitare il diabete nei cani, questi animali domestici hanno bisogno di svolgere una routine di attività fisiche ed esercizi quotidiani. Non basta portarli fuori un paio di volte al giorno, per soddisfare i loro bisogni fisiologici.

un cucciolo che mangia dalla ciotola

Sebbene il fabbisogno di esercizio fisico di ciascun cane varia a seconda di età, razza e dimensione, correre e giocare all’aria aperta è l’unico modo che gli animali hanno per bruciare il glucosio.

Premiare le buone condotte del vostro cane con i dolci è una cattiva abitudine. Questi “alimenti” contribuiscono solo ad accumulare zucchero in eccesso e grassi saturi. Sfruttate i vantaggi del rinforzo positivo e dimostrate amore al vostro amico a quattro zampe in un modo più sano: offrendogli pezzi di frutta fresca o biscotti per cani a basso contenuto calorico. Questi prodotti sono fatti appositamente per loro, con minime quantità di cereali.

Come per gli esseri umani, il sovrappeso è uno dei fattori di rischio più drammatici nella comparsa del diabete. Di solito deriva da una cattiva alimentazione, eccesso di zucchero nel sangue e accumulo di grassi. Insomma, se volete evitare che il vostro cane soffra di diabete, preoccupatevi di garantirgli semplicemente due cose: un’alimentazione corretta e un’adeguata attività fisica.