Come mettere ordine nel pollaio

· 10 settembre 2018
Sono le galline coloro che stabiliscono la gerarchia tramite liti tra di loro. Una volta stabilita, tutte la rispetteranno e l'uomo non parteciperà in alcuna maniera a tale battaglia, salvo in casi di estrema necessità.

Organizzare un gruppo di galline non è un compito in cui l’uomo svolge un particolare ruolo. Gli stessi uccelli si incaricano di mantenere l’ordine nel pollaio. Dopo pochi giorni, le gerarchie vengono determinate e tutto segue il proprio corso naturale.

Ci sono studi che dimostrano che questi volatili sono animali incredibilmente territoriali. Hanno bisogno di delimitare il rango che occupa ognuno nella gerarchia. In base a tale classificazione, interagiscono tra di loro. Ecco come mettere ordine nel pollaio.

Como viene determinata la gerarchia che mette ordine nel pollaio

Se nel pollaio ci sono solo galline, il potere si disputerà tramite liti. Le più forti arriveranno alla fine fino ad ottenere il primo posto nell’ambita gerarchia. Il tempo che occorre per determinarla dipenderà dal numero di componenti interessati.

Durante le dispute per ottenere la leadership, le beccate la faranno da padrone. L’uomo non deve intervenire a meno che non si verifichi l’attacco duro di varie galline contro un unico animale.

Una volta che l’ordine gerarchico sarà stato stabilito, tutte le galline lo rispetteranno. Gli esemplari dominati abbasseranno la testa di fronte alle dominanti che non verranno nuovamente sfidate. Le più timide addirittura fuggiranno quando le più forti si avvicineranno al loro spazio.

Gallo nel pollaio

Se è presente un gallo nel pollaio, prenderà il potere naturalmente e senza incontrare alcuna resistenza. Il genere domina e, successivamente, seguiranno in ordine le femmine in base alla gerarchia di cui parlavamo in precedenza.

Categorie di galli a seconda delle gerarchie

  • Dominante ostile. Si tratta del gallo più aggressivo. Ha reazioni costantemente violente contro il resto dei suoi compagni. Domina attraverso il combattimento.
  • Dominante cordiale. Interviene solo nelle interazioni degli altri animali in momenti determinati. Sono intelligenti e non si lasciano trasportare da reazioni impulsive. 
  • Sottomesso ostile. Sono quelli che si trovano all’ultimo posto nell’ordine del pollaio; generano sfiducia e si mantengono isolati perché vengono aggrediti dagli altri quando si avvicinano.
  • Sottomesso cordiale. Un po’ al di sopra del gruppo anteriore, ma ugualmente messi da parte. Non ispirano fiducia e sono stati maltrattati in ogni pollaio.

Ogni volta che arriva un nuovo membro, le gerarchie si modificano e bisogna che le galline trovino nuovamente il loro posto nell’ordine sociale. Dunque il processo di disputa comincia di nuovo.

Apporto dell’uomo per mantenere l’ordine nel pollaio

Gli esseri umani non devono partecipare alla definizione dei ranghi di cui si occupano gli uccelli. Tuttavia, possono collaborare con altre azioni per mantenere l’ordine nel pollaio.

Pollaio

  • Quantità e condizioni degli abbeveratoi. È importante mantenere una quantità di abbeveratoi che rispetti la quantità di uccelli. Il fatto che tutti ne abbiano accesso, eviterà possibili disordini.
  • Mangiatoie ampie. Anche il cibo deve essere accessibile a tutte. Se le mangiatoie sono piccole possono generarsi dispute gravi o fare in modo che alcune galline non riescano mai a mangiare.
  • Raccolta giornaliera. Non bisogna permettere che le uova si accumulino nel pollaio; bisogna conservarle in luoghi adeguati. Affinché possano deporre le uova, le galline hanno bisogno di tranquillità nello spazio destinato a tale attività.
  • Propiziare il buon riposo. Conviene anche organizzare il modo in cui le galline dormiranno. Collocare, ad esempio, varie ceste affinché possano riposare, distribuendole nello spazio e a diverse altezze.
  • Intervenire negli eccessi. Quando sussistono lotte per il potere, a volte bisogna intervenire per proteggere una dominata che viene attaccata da un gruppo.
  • Ampliare lo spazio. Disporre di uno spazio amplio per un pollaio, in cui le galline possano circolare liberamente e cercare insetti senza imbattersi nelle altre di continuo. Anche l’ampiezza dello spazio influisce al momento di evitare diverse dispute per il territorio che tanto anelano.

L’ordine nel pollaio viene stabilito nell’insieme. L’uomo è responsabile di offrire tutti i fattori relazionati all’ambiente; ovvero la struttura base dello spazio e tutto ciò che ha a che fare con la cura degli uccelli, con il modo in cui vengono trattati e con i prodotti che vengono utilizzati per la loro cura.

Tuttavia la tranquillità nel luogo viene data dal modo in cui le galline interagiscono in questo ambiente. Il loro genere, la loro personalità, la loro forza o debolezza marcano il rango, il rispetto della forza è il responsabile del resto della convivenza.

Nel momento in cui si separa una gallina dal pollaio, bisogna capire che si verificherà una nuova rivoluzione. Lo stesso vale quando si immette un nuovo uccello. Pazienza, attenzione e tempo saranno necessari per ristabilire l’ordine.