Come prendersi cura dei cuccioli di Boston terrier

20 dicembre, 2020
Il Boston terrier è un cane molto popolare, di piccola taglia e dalle orecchie a punta. Se avete pensato di portarne uno a casa con voi, dovete sapere quali sono le principali cure di cui ha bisogno fin da quando è ancora un cucciolo.

Originario degli Stati Uniti, il Boston terrier è un cane di piccola taglia, noto per le orecchie a punta e il muso schiacciato. In questo articolo vi parliamo delle principali cure di cui questi animali hanno bisogno quando sono ancora dei cuccioli.

Come bisogna prendersi cura di un cucciolo di Boston terrier?

Per prima cosa, dovete conoscere alcune caratteristiche che contraddistinguono questa razza. Per esempio, il fatto che si tratta di un animale domestico molto affettuoso, perfetto per le case con dei bambini, e che adora giocare fino a sfinirsi.

Il Boston terrier è di taglia piccola, il che lo rende adatto per gli appartamenti di città, e, grazie al suo pelo corto, non richiede cure eccessive. Se desiderate adottare un cucciolo di questa razza, è bene che teniate conto di alcuni consigli:

1. L’alimentazione di un cucciolo di Boston terrier

Non ha bisogno di una grande quantità di cibo quotidiano, ma la sua dieta deve essere sufficientemente variegata. Per sapere quali sono le dosi adeguate, consultate un veterinario. È consigliabile che la sua dieta sia composta al 50% da mangime, al 25% da carne e al 25% da ortaggi.

Ricordate che i cani non possono mangiare né grassi né zuccheri (come il cioccolato) e non dimenticate di cambiare la sua acqua tutti i giorni, soprattutto nei periodi più caldi.

2. Passeggiate

I cuccioli di Boston terrier sono molto attivi. Quindi, dal momento in cui concedete loro di uscire all’esterno, vi consigliamo di portarli a passeggio almeno una volta al giorno. Con il passare dei mesi, aumentate fino a tre le passeggiate quotidiane, anche se queste sono di breve durata (di almeno 10 minuti).

Cucciolo di Boston terrier che corre su un prato.

Oltre a portarlo a passeggio, con il vostro cucciolo dovrete anche giocare. Potete comprargli dei giocattoli o preparargli voi stessi degli oggetti da mordere, utilizzando delle corde o dei vecchi stracci.

3. Pelo

Dal momento che il Boston terrier ha il pelo corto, non è necessario spazzolarlo tutti i giorni. Una volta alla settimana sarà sufficiente per rimuovere il pelo morto e la sporcizia.

Se desiderate fare il bagno al vostro cane, fatelo una volta al mese utilizzando uno shampoo speciale per animali domestici. Assicuratevi di pulirgli bene le orecchie e il muso, due zone che in questa razza sono piuttosto “problematiche”. Inoltre, un taglio delle unghie effettuato da un professionista eviterà ferite e infezioni.

Inoltre, potete portarlo dal veterinario per farlo sottoporre a una pulizia profonda dei denti. In questo modo sarà possibile evitare problemi dentali, tipici nei Boston terrier. Si raccomanda di iniziare a farlo dal primo anno di vita.

4. Salute

Ci sono alcuni problemi medici che possono colpire il vostro Boston terrier, fin da quando è ancora piccolo. Per esempio, si tratta di un razza predisposta a soffrire di ipotiroidismo e di problemi respiratori dovuti alle dimensioni e alla forma del suo muso, e a presentare la comparsa di tumori cutanei.

Cucciolo di Boston terrier su un divano.

Per riuscire a evitare o a trattare in tempo queste patologie, è necessario portare l’animale dal veterinario almeno due volte all’anno. Grazie ai controlli completi, sarà possibile individuare i metodi adeguati di cura o trattamento al minimo indizio della presenza di una qualche malattia.

Tenete presente che un cucciolo (di qualsiasi razza), fino al compimento del primo anno di vita, deve visitare lo specialista tutti i mesi, in modo che quest’ultimo possa somministrargli i vaccini obbligatori nei tempi e nelle dosi previste.

D’altra parte, a causa della forma dei loro occhi (sporgenti), i Boston terrier sono predisposti a contrarre infezioni e problemi oculari. Evitate che tenga la testa fuori dal finestrino dell’auto o che giochi nel parco in prossimità di rami e arbusti.

5. Addestramento

I cuccioli di Boston terrier possono essere addestrati facilmente, anche se a volte può risultare un po’ difficile far imparare loro a espletare i propri bisogni fisiologici fuori casa. Un addestramento precoce è fondamentale perché possano assimilare alcune abitudini e mantenerle nel tempo.

Vi consigliamo di utilizzare un metodo di addestramento positivo. In altre parole, evitate di sgridarlo quando non esegue correttamente un’indicazione che gli avete fornito; al contrario, premiatelo quando lo fa correttamente.

Siate pazienti  fino a quando imparerà a dominare alcuni istinti e consentitegli una socializzazione precoce, in modo da evitare la comparsa di comportamenti pericolosi o distruttivi.

Se seguirete tutti questi consigli, il vostro cucciolo di Boston terrier crescerà sano e forte e sarà davvero obbediente e felice.

  • Bell, J., Cavanagh, K., Tilley, L., & Smith, F. (2014). Boston Terrier. In Veterinary Medical Guide to Dog and Cat Breeds. https://doi.org/10.1201/b16185-35