Come sapere se il vostro cane ha paura

8 Ottobre 2019
Se il vostro cane ha paura, è essenziale esaminare le sue reazioni e soprattutto capire cosa lo spaventa.

Il fatto che i nostri cani non possano comunicare con noi attraverso il linguaggio verbale non significa che non possiamo sapere cosa sta succedendo loro. I loro gesti e atteggiamenti ci dicono molto delle loro emozioni e dei loro sentimenti. In questo articolo, spiegheremo come sapere se il vostro cane ha paura.

Di cosa hanno paura i cani?

Ci sono molte situazioni di cui i cani possono aver paura, anche se ciò dipenderà molto dalla personalità del cane e dall’ambiente in cui è cresciuto. Le situazioni più comuni sono le seguenti:

Anche se il vostro cane non attraversa nessuna di queste situazioni o ci è passato solo una volta, la paura è una sensazione latente. Ad esempio, per quanto riguarda i traumi del passato, potrebbero essere legati a un colpo ricevuto, un abuso, all’essere stato rinchiuso o persino vedere il proprio padrone molto malato.

Tuttavia, il vostro cane può avere paura anche quando non ha attraversato nessuna di queste situazioni. Per evitare che ciò accada, gli esperti raccomandano una socializzazione precoce, che cominci da cuccioli, in modo che imparare a conoscere l’ambiente che lo circonda e sentirsi a proprio agio.

Per una buona socializzazione bisogna iniziare rispettando i tempi dell’imprinting, ovvero separare il cucciolo dalla madre e dai fratelli al momento giusto. Quindi, bisognerà consentirgli di interagire con gli altri animali domestici e con le persone al fine di adattarsi nel modo più semplice e meno traumatico al nuovo ambiente.

Cane impaurito

A volte si commette l’errore di evitare i rumori per impedire al cucciolo di svegliarsi, un errore che molti fanno anche con i bambini. Tuttavia, in entrambi i casi, gli esperti raccomandano di condurre una vita normale, in modo che il cucciolo si adatti ai rumori quotidiani come quello dello sciacquone, dell’aspirapolvere o della cucina. Ciò consentirà loro di abituarsi a voi e alla vostra vita e di non essere timoroso.

Come sapere se il vostro cane ha paura

Sebbene ogni cane reagisca diversamente quando ha paura, ci sono dei segnali inequivocabili che accomunano tutti i cani. I più frequenti sono:

  • Nascondersi in un posto sicuro.
  • Tremare.
  • Rantolare.
  • Salivazione eccessiva.
  • Pipì.
  • Coda tra le gambe.
  • Cercare di scappare.
  • Panico.

Oltre a questi, alcuni cani mostrano comportamenti aggressivi, pelo arruffato, pupille dilatate o sbadigli ripetuti. Altri, nel tentativo di fuga si sono fatti del male. Ad ogni modo gli esperti non saprebbero dire con precisione se lo fanno volontariamente o involontariamente.

C’è chi afferma che la coda sia uno dei segni più tangibili quando un cane ha paura. Questo perché i movimenti della coda esprimono emozioni profonde. Si ritiene che la spostino verso destra per mostrare felicità e verso sinistra per mostrare le emozioni negative, in questo caso la paura.

Cosa fare quando un cane ha paura

Prima di tutto dovete rimanere calmi, poiché se il vostro animale domestico percepisce il vostro nervosismo, le sue condizioni potrebbero peggiorare e potrebbe anche assumere atteggiamenti aggressivi. Pertanto, mantenete la calma e dimostrategli che non sta succedendo nulla.

Cane che ha paura

Inoltre, non bisogna tentare di prenderlo o accarezzarlo, perché il cane potrebbe capire che il suo atteggiamento è giustificato e che sta facendo bene. Piuttosto, se soffrite nel vederlo impaurito, provate a parlargli dolcemente e fatelo venire da voi senza forzarlo. Una volta che sarà in grado, portatelo nella sua cuccia accanto a voi e lasciatelo riposare.

Tenete presente che le paure e le fobie sono due cose diverse: le paure possano essere “guarite” con amore, mentre le fobie sono qualcosa di innato che viene dalla mente e quindi necessitano di cure mediche specializzate.

Abbiamo tutti paura di qualcosa nella vita. Se il vostro cane ha paura non sgridatelo o deridetelo: sostenerlo sarà un passo cruciale nel superare le sue paure. Ricordate che si tratta sempre di un essere dipendente da voi che deve imparare a gestire le sue emozioni in determinati momenti.

  1. Cainzos R, Belén Delgado M, Koscinczuk P. Relación entre Sociabilidad, Presión Arterial y Frecuencia Cardiaca en el Perro Doméstico (Canis familiaris). Rev Investig Vet del Perú. 2018;
  2. Mentzel R. Fisiopatología, diagnóstico y tratamiento de la ansiedad por separación en el perro. Clin Vet Peq Anim. 2006;
  3. Ib��ez Taleg�n M, Anzola Delgado B, Valverde del Valle C. Fobia a ruidos en un perro. Canis et felis. 2010;