Come trattare l’obesità nei gatti?

L’obesità nei gatti è un problema grave e che può mettere in pericolo la loro stessa vita. Il sovrappeso può avere conseguenze irreversibili per l’organismo di questi animali e il modo migliore per prevenirlo è prendersi cura delle loro abitudini.

I gatti sono per natura animali agili e attivi, e quindi raramente soffrono di un aumento eccessivo di peso. Quando però ciò accade, può essere direttamente associato a patologie o condizioni cliniche di vario tipo.

Quando il grasso corporeo del gatto supera il 10% del suo peso, è considerato in sovrappeso. Mentre, quando rappresenta più del 20%, è già diagnosticato come obesità.

Questo stato può innescare gravi malattie come il diabete, o anche problemi articolari. Da qui l’importanza nel controllare qualsiasi irregolarità nella trama dell’animale.

un gatto grigio obeso sdraiato sul letto

Quali sono le cause dell’obesità nei gatti?

Più che parlare di “cause”, si tratta di condizioni che, a lungo andare, possono innescare il problema dell’obesità nei gatti:

  • Età e sesso. C’è una tendenza nei gatti adulti a soffrire di obesità. Ciò ha a che fare con la diminuzione dell’attività fisica e l’aumento dell’assunzione di cibo. Il sesso è anche un fattore scatenante per il sovrappeso, perché i maschi sono più inclini all’obesità. Ad esempio, di solito è una condizione comune nei gatti sterilizzati.
  • La razza. I felini meticci sono più inclini al sovrappeso. Avviene il contrario con i gatti di razza. Ci sono anche razze che, una volta raggiunta l’età adulta, tendono a ingrassare, come nel caso dei bellissimi gatti persiani.
  • L’attività fisica. I gatti che hanno l’opportunità di entrare e uscire di casa raramente soffrono di obesità. Lo stesso accade con i felini che vivono con altri gatti o animali. I gatti solitari sono di solito più sedentari, che è un fattore che condiziona l’obesità.
  • Cattiva alimentazione. Alcuni proprietari usano il cibo come un modo per mostrare affetto al loro gatto, o per premiarlo. Senza volere, con questo atteggiamento, l’animale viene nutrito in maniera eccessiva.
un gatto in sovrappeso a pancia all'aria accanto alla ciotola

L’atteggiamento dei proprietari gioca un ruolo decisivo, tanto in positivo quanto in negativo. In effetti, si stima che circa il 60% dei gatti obesi si trovi in questa condizioni per via dell’indulgenza dei loro padroni.

Come prendersi cura di un gatto obeso?

Ci sono alcune raccomandazioni che possono essere seguite per ridurre il sovrappeso nel vostro micio. Come in ogni ricetta, il successo dipenderà dal livello di collaborazione di voi proprietari.

  • Create abitudini alimentari sane. Non è solo la quantità di cibo, ma anche gli orari, poiché il gatto dovrebbe abituarsi a mangiare alla stessa ora e la medesima porzione di cibo.

Alcuni specialisti raccomandano solo l’assunzione di mangimi commerciali bilanciati. Questo perché controllano la quantità di calorie che un animale assume.

Tuttavia, c’è un altro aspetto delle opinioni che incoraggia l’uso di cibo naturale per questi animali da compagnia. Spesso contengono un numero maggiore di proteine, che avvantaggia lo sviluppo muscolare del vostro felino domestico:

  • Limitate la quantità di cibo. Non è raccomandato che il gatto abbia sempre del cibo disponibile in qualsiasi momento. È preferibile che il proprietario glielo fornisca in base ai pasti. Possono essere due pasti controllati – mattina e pomeriggio – o piccole porzioni durante il giorno, per mantenere il metabolismo attivo.
  • Incoraggiate l’attività fisica. I migliori regali che un piccolo felino può ricevere sono l’amore e il tempo. Potreste sostituire gli snack con passeggiate o giochi all’aperto. Un tiragraffi che permetterà al micio di arrampicarsi è una buona opzione quando non può uscire di casa. Altre soluzioni sono giocattoli dinamici che attivano il suo istinto di caccia.
  • Informatevi sul cibo per gatti. La maggior parte degli alimenti commerciali presenta una propria tabella nutrizionale che potrete controllare. Inoltre, ci sono tipi di mangimi pensati per diversi tipi di gatti. Leggete con attenzione le etichette dei prodotti, in modo da scegliere quelli che hanno una minore quantità di grassi e una maggior percentuale di proteine.

Come prevenire l’obesità nei gatti?

L’obesità nei gatti può innescare patologie più complesse o croniche nell’animale. Alcune di queste malattie possono essere il diabete, l’ipertensione e insufficienza cardiaca.

Infine, per evitare l’obesità, è importante che vengano effettuati i corrispondenti controlli medici. Il veterinario realizzerà un controllo del peso e delle dimensioni dell’animale, per poter più facilmente identificare qualsiasi variazione che possa rappresentare un pericolo per il vostro amico a quattro zampe.

Categorie: Salute Tags:
Guarda anche