Consigli per adottare un’iguana come animale domestico

26 Marzo 2019
Dovrete prestare attenzione alle dimensioni del terrario, alla sua temperatura, al cibo e alla compagnia, soprattutto se si tratta di un maschio.

Sempre più persone scelgono di avere un’iguana come animale domestico. Come con qualsiasi animale domestico, avrà bisogno di cure specifiche.

In questo articolo, vi diamo alcuni consigli per adottare un’iguana come animale domestico.

Un’iguana come animale domestico: come prendersene cura

L’iguana verde è una specie adatta come animale domestico. Tenete presente che questo rettile o lucertola può vivere circa 30 anni in cattività e richiede delle cure molto specifiche:

1. Comprate un grande terrario

L’iguana crescerà di dimensioni man mano che invecchia. Questo animale può anche raggiungere i due metri di lunghezza perché la sua coda è una delle più lunghe in natura. È molto importante che abbia lo spazio adeguato in modo da poter stare comodo.

Ci sono terrari di tutte le dimensioni. Questi “acquari” devono contenere tronchi, rami o pietre sui quali potrà sdraiarsi per riposare. Trascorrerà molte ore nella stessa posizione, anche se sarebbe bene per lei riuscirsi a spostare se lo desidera.

Cosa dovrebbe avere un buon terrario per la vostra iguana? Un’area di riposo con accesso a luce e calore, un substrato di fondo (non di legno o plastica) con oggetti in cui può arrampicarsi, un nascondiglio e piante in modo che somigli quanto più possibile al suo ambiente naturale: aloe, acacia, bambù, cardo e albero di giada sono alcune opzioni.

Ciclo di vita dell'iguana

2. Il terrario deve avere la giusta temperatura

Le iguane sono animali a sangue freddo che richiedono l’intervento di fattori esterni per mantenere la loro temperatura corporea. Pertanto, come primo passo, nel terrario dovrà esserci una pietra termica o una luce speciale. Possono essere acquistate presso i veterinari o i negozi di animali e sono facili da sistemare all’interno del terrario.

Il terrario deve avere una temperatura tra i 26 e i 30 °C, una temperatura simile agli ambienti tropicali da cui provengono le iguane. Fate attenzione che il terrario non generi un effetto “sauna” se è troppo esposto al sole.

D’altra parte, farà bene al vostro animale domestico ricevere la luce solare diretta. Come? Potete posizionare il terrario vicino a una finestra o lasciarlo uscire se avete un cortile, una terrazza o un giardino. Non dimenticate di tenerlo sotto controllo in modo da non farlo fuggire.

3. Fornite l’alimentazione adeguata

Un altro dei consigli per avere un’iguana come animale domestico ha a che fare con la sua dieta. Essendo una specie erbivora, la sua dieta si basa su foglie e frutti.

Alcune verdure adatte sono la lattuga, il cavolo, il dente di leone, le cime di rapa, il cavolo riccio e le foglie di senape.

Oltre alle foglie, è possibile integrare la dieta con alcuni frutti: bacche, meloni, fragole, mirtilli, mele e banane. Inoltre, i negozi di animali vendono cibo speciale: granuli secchi mescolati con verdure, che rappresentano ottimi integratori.

Alimentazione iguana

Dal momento che l’iguana non mangia gli insetti nel loro habitat naturale, non bisognerà offrirgliene. Forse mangerà un verme o una zanzara che si trova tra le verdure, ma niente di più.

Inoltre, non dimenticate di posizionare diverse ciotole con acqua nel terrario in modo che possa bere; allo stesso tempo, aumentare l’umidità del suo habitat.

4. Prestate attenzione alla compagnia

Un altro consiglio se si desidera avere un’iguana come animale domestico è ricordare che si tratta di un animale solitario in natura. Pertanto, se volete ‘fargli compagnia’ vi consigliamo di adottare un’iguana del sesso opposto.

I maschi sono troppo territoriali e diventano aggressivi quando vedono un altro esemplare dello stesso sesso. Pertanto, combatteranno e si faranno male, quindi è meglio avere un partner del sesso opposto.

Infine, vi consigliamo di mantenere il terrario in buone condizioni. Bisogna rimuovere il substrato sporco e gli oggetti rotti ogni settimana. Le ciotole per cibo e acqua devono essere pulite ogni giorno.